HOME - Chirurgia Orale
 
 
30 Giugno 2009

Complicanze postestrattive in pazienti a rischio

di I. Calvanese


OBIETTIVI. L’intervento odontoiatrico nei pazienti a rischio per malattie infettive spesso è di tipo chirurgico in quanto solitamente questi soggetti, nella maggior parte dei casi tossicodipendenti o ex tossicodipendenti, si rivolgono all’odontoiatra solo per risolvere odontalgie severe e/o fenomeni infettivi endorali provocati dalle deficitarie condizioni igieniche. Scopo del lavoro è indagare la possibilità di insorgenza di complicanze in seguito a trattamento demolitivo di maggiore o minore complessità.
MATERIALI E METODI. Sono stati valutati 273 soggetti portatori del virus dell’epatite e dell’HIV; su 150 di essi sono state eseguite 690 estrazioni dentarie, riscontrando un numero complessivo di 19 complicanze in altrettanti pazienti, insorte in seguito a 29 estrazioni, principalmente multiple, di elementi o residui radicolari superiori, senza profilassi postoperatoria.
RISULTATI E CONCLUSIONI. Questa esperienza dimostra che la chirurgia può essere affrontata in modo adeguato anche in pazienti a rischio, purché si seguano poche regole basilari di prevenzione dei rischi, oltre che intraoperatori, anche postintervento. Tutto ciò si ritiene necessario perché, anche se non si deve risolvere il trattamento solo in interventi demolitivi, bisogna considerare che la bonifica dei molteplici foci infettivi e la riabilitazione odontostomatologica determinano un evidente miglioramento nella qualità di vita dei suddetti pazienti.

Post-extraction complications in risk patients
OBJECTIVES. Dental treatment in patients with infectious diseases is mostly represented by surgical therapy since they always ask for treatment in case of a severe infection caused by poor oral hygiene. The Authors analyse the risk of complications after extensive surgical treatments. MATERIALS AND METHODS. 250 patients infected by hepatitis or HIV have been evaluated; 690 dental extractions have been performed in 150 patients. 19 complications occurred after 29 extractions (most of them multiple exctractions) of upper teeth and dental roots without post-operative prophylaxis. RESULTS AND CONCLUSIONS. Authors’ experience shows that surgical treatment in patients with infective diseases is possible, provided that the fundamental rules of prevention both before and after surgery are followed. All surgical treatments, even if extensive, improve patients’ quality of life.



Articoli correlati

Gentile direttoreTenendo fede a quanto dichiarato in svariate situazioni, sono tornato, dopo la competizione elettorale nazionale del maggio scorso, ad occuparmi a tempo pieno alle mie attività...


Il caso di cronaca del dentista romano che si è rifiutato di curare un paziente sieropositivo ha riacceso il dibattito sul tema, portando la professione a interrogarsi sulla presenza, ancora oggi,...


"Tutti gli operatori sanitari quando vengono a conoscenza nei confronti del paziente che stanno curando di una sua positività al virus dell'Hiv sono tenuti a prestare la necessaria assistenza....


Viviamo in una società che accetta che il destino di 40 disperati lasciati in balia del mare per 20 giorni sia un caso politico e non umanitario, che in Italia migliaia di donne vengano molestate,...


La vicenda del dentista romano che si è rifiutato di visitare un paziente affetto da Hiv motivando di non essere attrezzato, ha riportato d’attualità la questione prevenzione delle infezioni...


Altri Articoli

Il prof. Gagliani pone l'attenzione su di una ricerca che evidenza come la scienza dei materiali e l’intelligenza artificiale possa contribuire a rendere l’ambiente poco ospitale per i virus

di Massimo Gagliani


Che fosse nato male il D.L. 44/21 lo avevo già sottolineato nello scorso DiDomenica, ma non avrei immaginato che venisse sconfessato dopo neppure una settimana dalla sua...

di Norberto Maccagno


In attesa del Decreto con modalità operative, l’ENPAM ha dato il via libera alla procedura online per individuare i medici e gli odontoiatri potenzialmente beneficiari dell’esonero 


Si avvicina (nuovamente) la scadenza che obbligherà gli studi ad avere solo ASO qualificati. Ecco gli scenari per i già assunti, chi potrà essere assunto fino al 20 aprile e chi dopo


Sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiali i Decreti firmati dal Ministro della Salute Roberto Speranza attraverso i quali assegna le deleghe al sottosegretario alla...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come spiegare gli interventi odontoiatrici al paziente