HOME - Chirurgia Orale
 
 
01 Marzo 2011

Programmazione ortodontica-prechirurgica

di C. Maspero, G. Galbiati, L. Giannini, G. Farronato


Obiettivi. Lo scopo di questo lavoro consiste nel presentare i risultati del protocollo con dime termostampate attuato presso il Reparto di Ortognatodonzia del Dipartimento di Scienze Chirurgiche, Ricostruttive e Diagnostiche dell'Università degli Studi di Milano.
Materiali e metodi. In questo studio sono stati considerati 15 pazienti in trattamento ortodontico-chirurgico. Gli spostamenti dentari da effettuare in fase prechirurgica sono stati simulati in laboratorio e, sulla base del set-up ortodontico, sono state eseguite le mascherine termostampate a copertura occlusale che sono servite da guida all'ortodontista durante la fase di ortodonzia prechirurgica.
Risultati. Particolarmente significativo, fra le diverse fasi del protocollo, è l'utilizzo di dime termostampate costruite sulla base di un modello in cui è stato effettuato il set-up ortodontico. Il clinico potrà valutare a ogni appuntamento l'adattamento delle dime alla bocca del soggetto. Potrà quindi stabilire l'entità degli spostamenti dentali da effettuare, evitando di ripetere più volte il rilievo dei record (rilevamento impronte) per valutare il raggiungimento degli obiettivi della fase di ortodonzia prechirurgica, e prevenendo fenomeni indesiderati di jiggling. Gli obiettivi della fase prechirurgica si considerano raggiunti quando le dime aderiscono perfettamente; a quel punto il paziente può essere ritenuto pronto a subire l'intervento.
Conclusioni. Il protocollo descritto consente di ottenere una programmazione ortodontico-chirurgica estremamente precisa e, di conseguenza, di ottimizzare le varie fasi del trattamento con significativi vantaggi in ambito clinico.



Articoli correlati

ObiettiviLo scopo di questo lavoro consiste nel descrivere il protocollo in uso presso il reparto di Ortognatodonzia del Dipartimento di Scienze Chirurgiche, Ricostruttive e Diagnostiche...


Obiettivi. Scopo del lavoro è definire quali siano i criteri fondamentali nella scelta di una terapia chirurgica per il trattamento delle III Classi e quali siano i principi essenziali del...


Le terze classi comprendono un vario gruppo di forme cliniche caratterizzate prevalentemente da una riduzione della crescita sagittale e trasversale del mascellare superiore rispetto alla crescita...


In questa seconda parte dell'intevista in tema di chirirgia ortognatica si è voluto prendere in esame l'"ottica" del paziente, ovvero quanto questi interventi risultino impegnativi e...


Il professor Aldo Bruno Giannì, nato a Milano nel 1965, si laurea in Medicina e Chirurgia nel 1989 e consegue quindi nel 1994 la specialità in Chirurgia Maxillo-Facciale presso...


Altri Articoli

Un corso FAD EDRA (25 crediti ECM) fa il punto sulla diagnosi e cura delle patologie periapicali di origine endodontica. Il Corso è curato dal prof. Fabio Gorni


Seeberger (FDI): decisione storica, ora la si deve mettere in pratica in ogni singola Nazione per ridurre le disuguaglianze in tema di salute


Il Segretario Magenga risponde alla lettera del presidente Di Fabio sui requisiti necessari in tema di istruzione per  accedere al corso per ASO 


Una Delibera del Comitato Centrale sottolinea come non sia un documento ufficiale FNOMCeO ma un documento “tecnico di sintesi” elaborato autonomamente dalla CAO


La mappa delle oltre 5 mila società censite da ENPAM, previsto un gettito di oltre 7 milioni di euro. Controlli e sanzioni: previsti “incroci” con i dati delle Entrate 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi