HOME - Chirurgia Orale
 
 
09 Gennaio 2012

Il rialzo del seno mascellare con osso bovino deproteinizzato

di A. Rossi, T. Anello, A. Montinari, E. Corsi, M. Chiapasco


Obiettivi
Scopo di questo studio è valutare la percentuale di successo e di sopravvivenza di impianti inseriti in seguito a elevazione del seno mascellare in pazienti con altezza ossea residua non superiore a 5 mm, spessore osseo residuo di almeno 6 mm e mantenimento dei normali rapporti interarcata.
Materiali e metodi
Sono stati eseguiti 68 rialzi di seno mascellare in 60 pazienti. Tutte le procedure hanno previsto come unico materiale da innesto sinusale l’osso bovino deproteinizzato. In una seconda fase chirurgica sono stati inseriti 120 impianti. A distanza di 5 mesi dalla chirurgia implantare è stata eseguita la riabilitazione protesica.
Risultati
Tutti gli innesti sinusali hanno evidenziato un completo attecchimento. Il follow-up minimo dal carico protesico è stato di 24 mesi. Il riassorbimento perimplantare medio è stato di 0,85 mm (deviazione standard ± 0,36 mm). Le percentuali di sopravvivenza e di successo implantare sono state, rispettivamente, del 100% e del 97,5%.
Conclusioni
L’esito di questo studio sembra confermare che l’utilizzo di osso bovino deproteinizzato come materiale da innesto sinusale sia affidabile e predicibile per il mantenimento e il successo di riabilitazioni implantoprotesiche dei mascellari posteriori atrofici.



Articoli correlati

Come evitare le complicanze emorragiche

di Lara Figini


ObiettiviLa tecnica chirurgica del “rialzo del seno mascellare” induce uno stato di infiammazione fisica del seno legata allo scollamento e al sollevamento mucoperiosteo, con conseguente...


 Obiettivi. Sono proposte due varianti alla tecnica abituale di rialzo per via laterale che rendono più semplice il corretto riempimento del seno e permettono di collocare il materiale di...


OBIETTIVI. Valutare la riabilitazione di pazienti affetti da severa atrofia del mascellare superiore (V Classe secondo Cawood e Howell), riabilitati mediante rialzo del seno mascellare e innesto di...


La riabilitazione della zona posteriore del mascellare con protesi fisse implanto-supportate necessita talvolta l’adozione di tecniche di “sinus lifting” a causa della presenza del seno...


Altri Articoli

Con le prime 600 lettere alle società odontoiatriche censite nelle Marche in Emilia Romagna e Toscana è cominciata la campagna informativa dell’ENPAM in vista della scadenza per versare lo...


Da qualche giorno i circa 150 mila napoletani che prendono giornalmente la metropolitana, e quelli che utilizzano la Circumvesuviana (oltre 25 milioni in un anno), attraverso i monitor posizionati...


Nonostante il locale adibito a studio odontoiatrico, all’interno di uno stabile ad uso abitativo sull’isola di Ischia, non fosse decisamente spazioso (10 metri quadrati), il finto dentista era...


Dei camici, o meglio, sull'abbigliamento che devono avere gli odontoiatri e loro collaboratori e/o, più in generale, coloro che esercitano una professione sanitaria, si parla molto poco, per non...


“L'Agenzia delle Entrate ha recentemente pubblicato l'elenco dei debitori che devono più di un milione di euro al fisco spagnolo e tra loro ci sono società proprietarie di cliniche...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi