HOME - Chirurgia Orale
 
 
09 Gennaio 2012

Il rialzo del seno mascellare con osso bovino deproteinizzato

di A. Rossi, T. Anello, A. Montinari, E. Corsi, M. Chiapasco


Obiettivi
Scopo di questo studio è valutare la percentuale di successo e di sopravvivenza di impianti inseriti in seguito a elevazione del seno mascellare in pazienti con altezza ossea residua non superiore a 5 mm, spessore osseo residuo di almeno 6 mm e mantenimento dei normali rapporti interarcata.
Materiali e metodi
Sono stati eseguiti 68 rialzi di seno mascellare in 60 pazienti. Tutte le procedure hanno previsto come unico materiale da innesto sinusale l’osso bovino deproteinizzato. In una seconda fase chirurgica sono stati inseriti 120 impianti. A distanza di 5 mesi dalla chirurgia implantare è stata eseguita la riabilitazione protesica.
Risultati
Tutti gli innesti sinusali hanno evidenziato un completo attecchimento. Il follow-up minimo dal carico protesico è stato di 24 mesi. Il riassorbimento perimplantare medio è stato di 0,85 mm (deviazione standard ± 0,36 mm). Le percentuali di sopravvivenza e di successo implantare sono state, rispettivamente, del 100% e del 97,5%.
Conclusioni
L’esito di questo studio sembra confermare che l’utilizzo di osso bovino deproteinizzato come materiale da innesto sinusale sia affidabile e predicibile per il mantenimento e il successo di riabilitazioni implantoprotesiche dei mascellari posteriori atrofici.



Articoli correlati

Come evitare le complicanze emorragiche

di Lara Figini


ObiettiviLa tecnica chirurgica del “rialzo del seno mascellare” induce uno stato di infiammazione fisica del seno legata allo scollamento e al sollevamento mucoperiosteo, con conseguente...


 Obiettivi. Sono proposte due varianti alla tecnica abituale di rialzo per via laterale che rendono più semplice il corretto riempimento del seno e permettono di collocare il materiale di...


OBIETTIVI. Valutare la riabilitazione di pazienti affetti da severa atrofia del mascellare superiore (V Classe secondo Cawood e Howell), riabilitati mediante rialzo del seno mascellare e innesto di...


La riabilitazione della zona posteriore del mascellare con protesi fisse implanto-supportate necessita talvolta l’adozione di tecniche di “sinus lifting” a causa della presenza del seno...


Altri Articoli

Un modello riproducibile e sostenibile di umanizzazione dell’assistenza odontostomatologica che parte da una corretta formazione e sensibilizzazione dell’odontoiatra....


A metà febbraio le scadenze: quella sui radiografici che interessa i soli studi odontoiatrici e quella per l’autoliquidazione INAIL che riguarda anche laboratori ed aziende del settore. Per i...


In un cinema milanese uscita pubblica dell’Associazione Nazionale Odontoiatri e Medici Convenzionati per fare il punto su criticità ed avanzare proposte


Sono stati in militari del NAS di Bologna, secondo la stampa locale su segnalazione di un paziente, a scoprire a Riccione lo studio di un finto dentista, un diplomato odontotecnico di 69 anni.Secondo...


L’On. Alberto Volponi è "il papà" di una delle leggi la cui applicazione, o la non applicazione, è da sempre alla base dello “scontro” giudiziario tra Catene, Sindacati ed anche Ordine: la...

di Norberto Maccagno


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni