HOME - Chirurgia Orale
 
 
01 Febbraio 2012

Studio clinico sul grande rialzo del pavimento del seno mascellare

di S. Belcastro, L. Palazzo, M. Guerra


Obiettivi
Prendere in esame il grande rialzo del pavimento del seno mascellare. Nella prima parte viene descritto l’intervento, nella seconda, di carattere sperimentale, sono illustrati i risultati ottenuti su un campione di 83 pazienti.

Materiali e metodi
Viene descritto l’intervento di grande rialzo del pavimento del seno mascellare con particolare riferimento alla metodica utilizzata dagli autori. Vengono evidenziate le indicazioni e le controindicazioni all’intervento medesimo, nonché le variabili anatomiche e fisiopatologiche in grado di influenzare i risultati in termini di guadagno osseo e di sopravvivenza implantare e protesica. Nella parte sperimentale sono illustrati le metodologie e i risultati ottenuti su un campione di 256 impianti a connessione conometrica inseriti dal 2004 al 2008 in 106 grandi rialzi del pavimento del seno mascellare in 83 pazienti.

Risultati e conclusioni
I risultati della procedura di rialzo, in termini radiologici e clinici, evidenziano una percentuale di successo superiore al 95%. Relativamente alla sopravvivenza implantare, i dati ottenuti sono molto positivi e mostrano una percentuale di successo superiore al 97% prima del carico e di quasi il 96% a 30 mesi dal carico. Molto positivo appare il mantenimento dei livelli ossei crestali, manifestando, a 30 mesi dal carico, una perdita ossea media di soli 0,6 mm.



Articoli correlati

Obiettivi: Scopo di questo lavoro è di proporre e valutare nel tempo una metodica per riabilitare i quadranti latero-superiori gravemente atrofici in accordo con quanto proposto dalla letteratura...


implantologia     31 Gennaio 2007

Cheratina e impianti

Come si sa, gli impianti mancano delle naturali difese parodontali di cui gode il dente restando così più esposto all’aggressione dei batteri e dei fattori infiammatori. La natura ha risolto...


Gli Autori descrivono un caso clinico di riabilitazione implanto-protesica di un paziente con grave deficit anatomico a cui era stata eseguita una resezione mandibolare per un carcinoma della base...


Con più di 40 anni di esperienza nel settore biomedicale e dell'implantologia dentale, Dental Tech ha fatto del suo marchio un sinonimo di qualità e affidabilità.L'obiettivo...


ObiettiviLo scopo di questo lavoro era studiare il comportamento nel mascellare superiore di overdenture su barra “pianificate” supportate da impianti a connessione conometrica, esaminando...


Altri Articoli

Una ricerca su JADA è lo spunto per le considerazioni del prof. Gagliani nella sua Agorà del Lunedì. L’argomento è la comunicazione della prevenzione, ma anche il valore delle revisioni...

di Massimo Gagliani


L'EFP lancia una nuova campagna internazionale per spiegare la relazione tra malattie cardiovascolari e salute delle gengive sulla base delle più recenti prove scientifiche e del contributo...


Troppo incerta la situazione, UNIDI decide di annullare l’appuntamento di novembre e rimandare a maggio 2021


Confermata l’esclusione per gli studi associati che, ora, dovranno restituire quanto ricevuto, ma senza subire sanzioni


Le paure verso una nuova pandemia porta a ripensare gli approcci comunicativi e le azioni organizzative. Queste le frasi da non dire e quelle da dire per trasmettere “sicurezza” al paziente

di Davis Cussotto


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I u201ctrucchiu201d per convivere con il rischio Covid in studio