HOME - Conservativa
 
 
18 Luglio 2016

Sistemi adesivi smalto-dentinali attualmente disponibili per l'odontiatra. Strategie adesive: i sistemi ''universal''

di Setafano Daniele


Il lavoro di S. Daniele "Sistemi adesivi smalto-dentinali attualmente disponibili per l'odontiatra" (Dental Cadmos 1/2016) fa il punto su un argomento di particolare interesse nella pratica clinica: l'efficacia dei diversi sistemi adesivi e la loro corretta applicazione.

L'introduzione dei sistemi adesivi universal suggerisce la formulazione di una nuova classificazione delle strategie adesive ai tessuti duri del dente, nonostante il fatto che sfruttino in maniera intercambiabile la strategia etch & rinse (E&R) e la tecnologia self-etch (SE), due approcci adesivi da tempo noti e inquadrati.

La strategia adesiva E&R prevede l'impiego dell'acido ortofosforico H3PO4 al 35%-37% per mordenzare i tessuti duri del dente (fig. 1).

Fig.1: strategia E&R che prevede l'applicazione di H3PO4 sui tessuti duri del dente prima dell'applicazione del sistema adesivo

Segue, dopo risciacquo e allontanamento dell'agente mordenzante, l'applicazione della soluzione adesiva.

Al suo interno è suddivisa, sulla base del numero di processi operativi necessari per portarla a compimento, in una strategia "E&R" a tre passaggi (mordenzatura + primer + bonding ) e una strategia "E&R" a due passaggi (mordenzatura + primer & bonding).

La strategia adesiva SE non prevede l'impiego dell'acido ortofosforico in quanto la soluzione adesiva stessa contiene dei monomeri acidi capaci di operare una demineralizzazione dei cristalli di idrossiapatite dello smalto e della dentina e quindi agire da mordenzante (fig.2).

Fig.2 :sistema adesivo a due passaggi: soluzioni SE primer&bonding

Questi sistemi adesivi si differenziano in base al loro potere mordenzante e si suddividono in SE a due passaggi oppure sistemi SE a un passaggio chiamati anche All-in-One.

La letteratura evidenzia come il miglior legame adesivo possibile sullo smalto prevede l'impiego di procedure E&R mentre sulla dentina procedure SE mild e ultramildcosì come nel caso di cavità dentina-smalto è consigliato l'impiego di un sistema adesivo SE preceduto da una mordenzatura selettiva dei margini di smalto con acido ortofosforico per 10-15 secondi.

Il consiglio di eseguire una pre- mordenzatura H3PO4 sui margini di smalto della cavità prima di applicare un adesivo SE mild e ultramild non è stato sempre recepito con la persistenza di errori operativi come la mordenzatura H3PO4 di tutta la cavità (dentina compresa) prima dell'applicazione della soluzione SE.

I sistemi adesivi a strategia universale, nel senso che possono essere usati sia sullo smalto sia sulla dentina con una modalità E&R oppure SE si propongono di ovviare a questi problemi operativi. L'introduzione sul mercato di questi sistemi universal impone la formulazione di una nuova classificazione delle strategie adesive che ne tenga conto.

E' vero che si tratta di sistemi adesivi che possono essere impiegati con una delle due strategie adesive conosciute ma gli universal lasciano piena libertà all'operatore se impiegarli in modalità E&R o SE e quindi hanno bisogno di una collocazione indipendente (fig.3).

Fig 3: proposta per una nuova classificazione dei sistemi adesivi



Sintesi del lavoro a cura di: Anna Maria Melica

A questo link il lavoro originale pubblicato su Dental Cadmos

Articoli correlati

L’uso della zirconia come materiale per i restauri di indiretti totali è aumentato negli ultimi anni grazie ad alcune delle sue proprietà come la resistenza chimica,...

di Allegra Comba


Video incontro con Giacomo Derchi ed Enrico Manca con consigli, indicazioni e considerazioni su materiali e tecniche da utilizzare. Occasione anche per sfogliare insieme il loro libro edito da Edra


Oggi l’odontoiatria adesiva ha raggiunto uno standard di qualità molto elevato ed è in grado di offrire ai medici una grande varietà di opzioni di trattamento per ottenere...

di Lorenzo Breschi


Selezione di frese NeoDiamond®

Dental Trey distributore esclusivo


Il degrado dell'interfaccia dei restauri adesivi in composito è il risultato di più fattori combinati. Alla base vi è la contrazione da polimerizzazione tipica dei materiali compositi, che può...


Altri Articoli

Il prof. Gagliani pone l'attenzione su di una ricerca che evidenza come la scienza dei materiali e l’intelligenza artificiale possa contribuire a rendere l’ambiente poco ospitale per i virus

di Massimo Gagliani


Che fosse nato male il D.L. 44/21 lo avevo già sottolineato nello scorso DiDomenica, ma non avrei immaginato che venisse sconfessato dopo neppure una settimana dalla sua...

di Norberto Maccagno


In attesa del Decreto con modalità operative, l’ENPAM ha dato il via libera alla procedura online per individuare i medici e gli odontoiatri potenzialmente beneficiari dell’esonero 


Si avvicina (nuovamente) la scadenza che obbligherà gli studi ad avere solo ASO qualificati. Ecco gli scenari per i già assunti, chi potrà essere assunto fino al 20 aprile e chi dopo


Sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiali i Decreti firmati dal Ministro della Salute Roberto Speranza attraverso i quali assegna le deleghe al sottosegretario alla...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come spiegare gli interventi odontoiatrici al paziente