HOME - Conservativa
 
 
09 Ottobre 2018

Restauri diretti Vs restauri indiretti in denti trattati endodonticamente

Quali costano di più al paziente nell’arco degli anni?

di Lara Figini


I molari trattati endodonticamente possono essere ricostruiti mediante restauri diretti, con compositi resinosi (RBC), o in alternativa con restauri indiretti, cioè corone complete o parziali (FC/PC), realizzati in metallo o porcellana o con entrambi i materiali. I restauri diretti richiedono un solo appuntamento, sono altamente estetici, con costi limitati per il paziente. I restauri indiretti richiedono, invece, diversi appuntamenti con costi di trattamento più elevati.

Dati della letteratura evidenziano però che i denti trattati endodonticamente - ripristinati con l’impiego di FC/PC - mostrano, a distanza, una maggiore resistenza alla frattura rispetto a quelli ricostruiti con compositi diretti (Cobankara, 2008) e minori rischi e complicanze sia protesiche che endodontiche (Dawson, 2017; Raedel, 2015).

Quindi, se inizialmente i restauri diretti appaiono economicamente quelli a minor costo, non è detto che lo siano anche a distanza di tempo, in quanto se maggiormente soggetti a frattura e complicanze è più probabile che debbano essere rivisti o addirittura rifatti, eventualità che sia economicamente che biologicamente ha un ulteriore costo per il paziente da sommare a quello già sostenuto inizialmente.

Tipologia di ricerca e modalità di analisi
In uno studio tedesco pubblicato sul Journal of Dentistry di ottobre 2018 vengono analizzati i costi, in rapporto all’efficacia, dei restauri diretti a paragone con quelli indiretti a distanza di tempo in molari trattati endodonticamente. Gli autori hanno estrapolato le complicazioni riportate nei vari studi di coorte o revisioni sistematiche.

I costi sono stati stimati utilizzando tariffari di assicurazioni pubbliche e private tedesche. Un modello di Markov è stato costruito per valutare a distanza un molare trattato endodonticamente ricostruito con i diversi restauri in un paziente di 50 anni nel corso della sua vita. È stato esaminato il tempo di durata per ogni restauro e, nell’arco di tempo, quante volte si è dovuto intervenire sul medesimo restauro sommandone i costi relativi.

Risultati
Gli RBC nel tempo sono risultati meno costosi dei restauri indiretti
FC/PC (749 euro spesi durante gli anni di permanenza del dente otturato in questione contro i 782 euro per gli indiretti), ma anche meno efficaci (22 anni di permanenza dell’elemento dentario otturato in questione contro 24 anni per gli indiretti). Il rapporto costo-efficacia incrementale è risultato essere di 10,80 euro/anno.

Nel caso in cui non siano stati sostituiti i denti naturali otturati i restauri RBC sono risultati molto più economici (rapporti costo-efficacia incrementali di 52,95 euro/anno). Nel caso in cui siano stati sostituiti i denti in questione, l'FC è risultato essere sia il più efficace che il meno costoso.

Conclusioni
Dai dati emersi da questo studio, i restauri diretti in composito sui denti trattati endodonticamente mostrano costi inferiori, ma anche minore efficacia rispetto ai restauri indiretti FC/PC. Di conseguenza, il rapporto costo-efficacia di entrambe le strategie dipende dalla disponibilità economica dei pazienti che possono scegliere se spendere meno subito o avere una ricostruzione più duratura ed efficace nel tempo.

Implicazioni cliniche
I pazienti disposti a pagare un prezzo maggiore inizialmente per ricostruire i denti trattati endodonticamente scegliendo la formula dei restauri indiretti FC/PC potranno riscontrare che questa è, a lunga distanza, la scelta più economica
, poiché nonostante lo svantaggio del costo iniziale - nettamente maggiore quello dei restauri indiretti rispetto a quelli diretti - a un’analisi a distanza di anni i costi finali sono abbattuti in quanto minore è la necessità degli interventi di riparazione o di rifacimento integrale del restauro per conservare l’elemento dentale più a lungo.

Clinicamente, un gran numero di fattori legati all’elemento dentale in questione, e al singolo paziente, devono essere presi in considerazione nel processo decisionale.

Per approfondire

  • Cobankara FK, Unlu N, Cetin AR, Ozkan, HB. The effect of different restoration techniques on the fracture resistance of endodontically-treated molars. Oper Dent 2008;33(5):526-33.
  • Dawson VS, Isberg PE, Kvist T, Fransson H. Further treatments of root-filled teeth in the swedish adult population: A comparison of teeth restored with direct and indirect coronal restorations. J Endod 2017;43(9):1428-32.
  • Raedel M, Hartmann A, Bohm S, Walter MH. Three-year outcomes of root canal treatment: mining an insurance database. J Dent 2015;43(4):412-7.
  • Schwendicke F, Stolpe M. Restoring root-canal treated molars: Cost-effectiveness-analysis of direct versus indirect restorations. J Dent 2018 Oct;77:37-42.

Articoli correlati

Poiché l'aspettativa di vita è sempre maggiore a livello globale, la popolazione adulta nei paesi sviluppati tende a curare e a mantenere la propria dentatura naturale il più a...

di Lara Figini


Altri Articoli

E’ tempo di iscriversi al Congresso Internazionale più ricco del 2019 e di sfruttare le quote agevolate valide fino a fine mese su congressaio.it Dal 13 al 15 giugno l’Associazione Italiana...


Il medico Alberto Oliveti (nella foto) è stato riconfermato all’unanimità presidente dell’Adepp, l’associazione degli enti di previdenza privati italiani.Oliveti che è alla guida...


Se il 71% dei laureati nelle professioni sanitarie, a un anno dal conseguimento del titolo, ha già un lavoro per la professione di igienista dentale tale tasso di occupazione sale all’89%. Un dato...


Solo la società odontoiatrica autorizzata può fare pubblicità, se a farla è il marchio di unnetwork è da rimuovere.Lo ha previsto il Comune di Sarzana intimando la “copertura” di cartelloni...


ll NAS di Parma, “dopo approfondite indagini” presso un studio in provincia di Piacenza, hanno dennuicato 4 persone ritenuti responsabili, in concorso, dei reati di esercizio abusivo di una...


 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


28 Giugno 2018
Nuove acquisizioni in tema di placca batterica: come modificarla per renderla meno aggressiva

Il microbiota orale: i mezzi per diminuirne la patogenicità al fine di salvaguardare tessuti dentali e parodontali

 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi