HOME - Conservativa
 
 
24 Settembre 2019

La gestione delle anomalie di forma del settore frontale: come utilizzare correttamente le matrici metalliche

Luca Tacchini

Dott. Luca TacchiniDott. Luca Tacchini

Il caso clinico presentato si riferisce ad una giovane paziente di 18 anni che riferisce insoddisfazione per il proprio sorriso.
In particolare non gradisce le anomalie di forma degli incisivi laterali.

Vista la giovane età della paziente si decide di optare per un trattamento estetico no-prep basato su un veneering con restauri diretti in composito per correggere il volume di 12 e 22.


Foto1: Situazione intraorale iniziale. La paziente richiede di correggere le anomalie di forma degli incisivi laterali, per migliorare l’estetica del gruppo frontale. Il trattamento estetico prevede un veneering diretto volto a correggere il volume di 12 e 22.


Viene quindi effettuata una previsualizzazione in composito diretto che, una volta mostrata alla paziente, decide di accettare il piano di cura proposto.

Si procede quindi nella seduta seguente alla detersione degli elementi dentari con pomice e spazzolino e all’isolamento con diga di gomma.


Foto 2: Isolamento.


Mesialmente e distalmente a 12 e 22 vengono disposte le matrici Garrison Composi-Tight 3d Slick Band Verdi, grazie alle quali è possibile ridonare a ciascun elemento dentale il profilo estetico ed il punto di contatto corretti.


Le matrici metalliche utilizzate, rivestite in teflon, costituiscono un validissimo ausilio non solo nei settori posteriori ma anche in quelli anteriori, grazie alla loro stabilità ed alla possibilità di esser pre-modellate per poter guidare la stratificazione del restauro. 

Le matrici fanno da supporto durante le fasi della stratificazione del composito, che in questo caso viene utilizzato in un'unica monomassa (Shofu A2 LS). 
L’apporto di composito viene poi rifinito con dischetti da lucidatura a grana decrescente e gommini con diverso grado di abrasività. 

Vengono stabilite le linee di transizione e create le perikymata con fresa a fiamma a grana rossa. 
Infine il restauro viene brillantato attraverso un gommino con spirali flessibili. 



Nelle immagini successive il controllo a 50 giorni mostra la bontà del risultato estetico ottenuto in una sola seduta di 1 ora totale (45 minuti operativi), senza alcun ritocco successivo.




  • Controllo a 50 giorni: prima (sotto) e dopo (sopra)

Con il contributo non condizionante di GarrisonDental   

Articoli correlati

Il sistema di matrici sezionali Composi-Tight® 3D Fusion™ di Garrison Dental Solutions, LLC, ha vinto il premio “Top Sectional Matrix 2019” di The Dental Advisor. Il...


Altri Articoli

Straumann Group, azienda leader nel settore odontoiatrico, annuncia la nomina di Davide Marchini in qualità di General Manager e Amministratore Delegato di Straumann Group...


Obiettivo primario: fornire risposte significative ed efficaci ai diversi fabbisogni di sviluppo dei contesti e delle professionalità che operano all’interno dello studio odontoiatrico


Nel ricordo dei presidenti CAO scomparsi la prima Assemblea CAO dopo il lockdown. Uno sguardo a cosa è successo e le questioni in agenza, partendo da StP e ''Avvio della professione'' 


Le novità introdotte dai chiarimenti della Regione Lazio sulle Società Tra Professionisti spiegate dal presidente Pollifrone. Ecco cosa cambia


Dopo il DiDomenica della scorsa settimana in cui chiedevo una mano per fare alcune riflessioni sul primo passo per diventare dentisti, iscriversi al Corso di laurea, in questo affrontiamo...

di Norberto Maccagno


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove tecnologie in studio? Le omaggia IDI EVOLUTION