HOME - Conservativa
 
 
21 Luglio 2020

Riabilitazione estetica del settore anteriore inferiore mediante restauri diretti


di Elio Boschetti

Elio BoschettiElio Boschetti

Una paziente di 25 anni riporta alte esigenze estetiche. La paziente presenta una lieve infiammazione gengivale, alcune lesioni cariose, erosione e abrasione dentale, agenesia di entrambi gli incisivi laterali mascellari e occlusione edge to edge nel settore anteriore (fig. 1, 2).

Fig. 1 Visione iniziale OVJ e OVB


Fig. 2 Visione settore anteriore inferiore


Dopo avere identificato le cause di usura dentale e ripristinato la salute dei tessuti dentali e parodontali viene redatto il piano di trattamento che prevede rialzo della dimensione verticale attraverso restauri adesivi indiretti nell’arcata superiore, restauri adesivi diretti degli elementi ante­riori inferiori e adesivi indiretti dei posteriori.

Attraverso la fase del mock-up viene effettuata una valutazione estetica, fonetica e funzionale. Una volta soddisfatti i parametri prefissati vengono eseguite le procedure di sbiancamento dentale esterno e, successivamente, i restauri definitivi.

La paziente aveva espresso la richiesta di allineare gli elementi anteriori; viene scartata l’opzione ortodontica per l’impossibilità di vestibolarizzare gli incisivi per motivi, occlusali precedentemente descritti, per evitare una marcata interproximal reduction (IPR) o l’estrazione di uno o più elementi (eventualità che imporrebbe un piano di trattamento completamente diverso e che comporterebbe un tempo di trattamento esteso).

Gli elementi anteriori mandibolari vengono quindi riabilitati mediante dei restauri diretti in composito per la possibilità di effettuare un approccio a invasività (quasi) zero.

Dopo avere eseguito la minima IPR necessaria per l’inserimento delle matrici (fig. 3) le paresi interprossimali vengono ricostruite utilizzando delle matrici sezionali in metallo super sottili (Slick Bands XR) ruotate di 90° come descritto dal dottor Luca Tacchini (La gestione delle anomalie di forma del settore frontale: come utilizzare correttamente le matrici metalliche, Odontoiatria33, Edra, settembre 2019).


Fig. 3 Restauro della parete interprossimale


Le matrici vengono adattate e delicatamente inseriti i cunei (fig. 4).


Fig. 4 Restauri diretti anteriori inferiori prima della fase di rifinitura e lucidatura


Infine, durante il secondo appuntamento la forma dei restauri viene rifinita attraverso l’uso di strisce e dischetti abrasivi e creata la texture di superficie con frese di Arkansas; lucidatura e brillantatura vengono ottenute attraverso gommini in silicone e pasta diamantata con spazzolino in pelo di capra (fig. 5).


Fig. 5 Restauri diretti anteriori post-lucidatura


Attraverso lo studio della morfologia dentale, un accurato progetto e un’attenta gestione delle matrici gli elementi anteriori e inferiori vengono restaurati in modo da soddisfare i paramenti estetici e funzionali prefissati nel piano di trattamento (fig. 6, 7). 


Fig. 6 Raggiungimento dei parametri ideali di OVJ e OVB


Fig. 7 Full smile


Per approfondire: Garrison Dental Solutions, LLC - www.garrisondental.com

Articoli correlati

Nonostante i materiali compositi abbiano molti vantaggi – tra cui rapida polimerizzazione, buona adesione al tessuto dentale, facile manipolazione, facilità di riparazione,...

di Lara Figini


I denti trattati endodonticamente sono più suscettibili al fallimento biomeccanico rispetto ai denti vitali, principalmente a causa della quantità di struttura interna del dente...

di Lorenzo Breschi


Il caso clinico presentato si riferisce ad una giovane paziente di 18 anni che riferisce insoddisfazione per il proprio sorriso.In particolare non gradisce le anomalie di forma degli incisivi...


Il sistema di matrici sezionali Composi-Tight® 3D Fusion™ di Garrison Dental Solutions, LLC, ha vinto il premio “Top Sectional Matrix 2019” di The Dental Advisor. Il...


Altri Articoli

Aziende     15 Gennaio 2021

Il 2021 visto dal Phibo

L’odontoiatria digitale, le nuove acquisizioni, il CEO ed il Direttore dell'Innovazione del  Gruppo Phibo svelano i progetti futuri


L’obiettivo è fare in modo che la pensione spettante a vedove e orfani sia calcolata sull’importo a cui il familiare deceduto avrebbe avuto diritto al termine della propria carriera


Il neo assessore Moratti conferma il ruolo degli Ordini provinciali nella raccolta dei nominativi degli aderenti 


Assunzione a tempo indeterminato, la candidatura al concorso deve pervenire entro l’11 febbraio 2021


Rispondendo ad Odontoiatria33 il Commissario Straordinario conferma che non è possibile modificare in questa fase le priorità indicate nel piano vaccinale


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La professoressa Antonella Polimeni si racconta