HOME - Conservativa
 
 
15 Luglio 2020

Restauro interprossimale diretto di un elemento 1.5 con il sistema Composi-Tight® 3D Fusion™


di Michele Palazzo

La gestione dello spazio interprossimale in conservativa è sempre delicato e difficoltoso se non si adottano tecniche e sistemi efficaci.

Indubbiamente tra le criticità c’è la ridotta accessibilità che limita la possibilità di reintervenire in caso di eccessi o necessità di rifinire a livello del gradino cervicale.

La merceologia offre oggi al professionista vari strumenti che consentono di creare i presupposti per riprodurre il punto di contatto in modo efficace senza dover poi intervenire in modo significativo a ricostruzione ultimata.

ll sistema di matrici sezionali Composi-Tight® 3D Fusion™ forniscono la soluzione ottimale anche alla più impegnativa delle sfide della classe II consentendo di realizzare punti di contatto precisi, una anatomia ideale dell’elemento dentario oltra ad una facilità e velocità di esecuzione. 

Il caso che vi proponiamo, riguarda l’esecuzione di un restauro interprossimale col sistema di matrici sezionali anelli separatori e cunei Composi-Tight® 3D FusionTM.

Il paziente presenta carie penetrante (D3) a carico dell’elemento 1.5 distale. 


Viene posizionata la diga di gomma. 


Fig. 1: 


Viene posizionato un cuneo con matrice allo scopo di proteggere il dente approssimale (fig. 2).


Fig. 2



La cavità è stata preparata, la carie asportata, i margini cavitari devono essere rifiniti (fig. 3).


Fig. 3



Il cuneo e la matrice vengono rimossi per meglio rifinire il gradino cervicale e per valutare che tipo di cuneo utilizzare (fig. 4).


Fig. 4


Ai fini di migliorare l’adattamento della matrice viene utilizzata una striscia abrasiva in plastica di grana media (fig. 5).


Fig. 5



Viene posizionata una matrice Fusion FX175 e inserito un cuneo Fusion FXOR da vestibolare per favorire la chiusura della matrice nell’angolo tra gradino cervicale e parete assio-pulpare vestibolare, resa difficile dalla rotazione dell’elemento 1.5 (fig. 6).


Fig. 6



Si posiziona l’anello separatore FX400. Si noti il perfetto adattamento della matrice alle pareti assiali e al gradino cervicale. Quest’ultimo grazie soprattutto all’azione dell’aletta in silicone del cuneo (fig. 7).


Fig. 7



Nella fig. 8, un’altra inquadratura che evidenzia la profondità della cavità pulita.


Fig. 8



Visione vestibolare dopo la fase di applicazione del bonding, che viene steso con un leggero soffio d’aria e contemporaneamente aspirato per favorire la fuoriuscita degli eccessi (fig. 9).


Fig. 9



La fase adesiva termina con la polimerizzazione di un sottile strato di composito fluido (fig. 10).


Fig. 10



Viene ricostruita la parete interprossimale e la cresta marginale con un unico apporto di composito (fig. 11).


Fig. 11



Nella fig. 12, il restauro al termine della stratificazione e dell’applicazione del supercolore. L’anello separatore è stato rimosso una volta polimerizzata la parete interprossimale.


Fig. 12



Il restauro al termine della sgrossatura e rifinitura con dischetti abrasivi, frese diamantate 40 micron e gommini browny (fig. 13); si noti come la cresta marginale sia facilmente rifinibile grazie alla guida della matrice anatomica, senza che l’area di contatto venga toccata dagli strumenti.


Fig. 13



Con il contributo non condizionante di Garrison Dental   

Articoli correlati

Attualmente l’odontoiatria restaurativa non può fare a meno di alcuni capisaldi come l’adesione, le resine composite e la diga di gomma per erogare restauri altamente...


Il caso clinico presentato si riferisce ad una giovane paziente di 18 anni che riferisce insoddisfazione per il proprio sorriso.In particolare non gradisce le anomalie di forma degli incisivi...


Il sistema di matrici sezionali Composi-Tight® 3D Fusion™ di Garrison Dental Solutions, LLC, ha vinto il premio “Top Sectional Matrix 2019” di The Dental Advisor. Il...


Altri Articoli

DiDomenica     02 Agosto 2020

Quando vi serve, noi ci siamo

Attraverso il DiDomenica prima della chiusura estiva e quello di fine anno, solitamente cerchiamo di fare dei bilanci sul periodo che si conclude. Ovviamente questa volta non mi...

di Norberto Maccagno


Dal COI corso FAD da 50 crediti per Odontoiatri, Igienisti, Medici di medicina generale, Pediatri, Geriatri, Psicologi, Neurologi, Otorinolaringoiatri, Infermieri


L’Agenzia delle Entrate indica come comportarsi se il paziente utilizza App che sostituiscono nel pagamento il Pos o la carta di credito


La proroga dell’emergenza penalizza il mondo della formazione, le preoccupazioni di Federcongressi e ECM Quality Network


Savini: “evitano il peggio. Grazie al lavoro di AIO ed ANDI state cassate norme che altrimenti avrebbero imposto adempimenti gravosi agli Odontoiatri”


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Annuncio in Evidenza


28 Luglio 2020
Vendo attrezzatura completa per studio odontoiatrico

Vendo attrezzatura completa per ambulatorio odontoiatrico a Santarcangelo di Romagna (Rimini): riunito OMS in ottimo stato, separatore amalgama, compressore e pompa aspirazione, 2 mobili componibili, 2 servomobili, radiologico NOVAXA con testata DE GOTZEN, autoclave TECNO-GAZ classe B con stampante, sigillatrice MELAG, lampada fotopolimerizzante, 4 plafoniere con neon, strumenti per chirurgia orale, conservativa ecc in ottime condizioni. Tutto a norma CE. E 3000,00 COMPRESO SMONTAGGIO E IMBALLAGGIO. Foto inviabili. Per informazioni telefonare a Ricardo 347/4120042 (email: ricardo.ricci@email.it).

 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Paziente o cliente, il punto di vista del dentista e del u201cconsumatoreu201d