HOME - Conservativa
 
 
20 Maggio 2014

Il restauro ceramico parziale e adesivo nei settori anteriori

di Anna Maria Melica


Obiettivo del quinto e ultimo modulo del primo corso FAD (Dental Cadmos 5/2014) è quello di valutare le indicazioni al restauro ceramico parziale nei settori anteriori, le fasi operative necessarie per il confezionamento e la cementazione con procedure adesive smalto-dentinali.

Il lavoro completa un precedente contributo sul restauro parziale e ceramico nei settori posteriori (Dental Cadmos 2012; 80 (7): 372-392) considerando le indicazioni che questa procedura ha rispetto al restauro diretto e indiretto in resina composita e rispetto all'intervento di ricopertura totale full crown e una breve disamina sui materiali ceramici impiegati.

Analogamente al lavoro precedente sono riportati dati della letteratura internazionale che considerano la longevità di questi dispositivi e che quindi possono fornire utili indicazioni sulla validità dell'approccio parziale, ceramico e adesivo, nei settori frontali.
Restauri parziali e indiretti o faccette

Il recupero di elementi dentali anteriori compromessi per quanto riguarda le proprietà estetiche può avvenire con una procedura molto conservativa ad alto valore estetico consistente nel confezionare restauri parziali e indiretti, comunemente chiamati faccette, che sono cementati sulle superfici dentali preparate mediante procedure adesive smalto-dentinali. L'odontoiatra che si avvicina a questo tipo di approccio riabilitativo deve possedere delle adeguate conoscenze in termini di odontoiatria adesiva e di caratteristiche e proprietà dei materiali ceramici impiegati in odontoiatria.

Nelle procedure di confezionamento di un restauro parziale e ceramico nei settori anteriori appare fondamentale un'attenta valutazione pre-operatoria del caso clinico, una simulazione indiretta del restauro mediante wax up e tramite una simulazione intra orale chiamata mock-up. Il modo di procedere sopra descritto permette al clinico e all'odontotecnico di ricavare più informazioni possibili sulle richieste estetiche del paziente e relazionarle alla situazione clinica presente nel cavo orale.

Materiali ceramici

I materiali ceramici impiegabili per confezionare un restauro parziale devono rispondere ad alcuni requisiti e principalmente al fatto di essere delle ceramiche a matrice vetrosa suscettibili a subire procedimenti di cementazione adesiva.
La merceologia mette a disposizione materiali per costruire le faccette che differiscono tra loro per le proprietà ottiche e che quindi trovano diverse indicazioni cliniche in base al colore della superficie di preparazione ricevente.

Attenzione deve essere posta, durante le fasi di cementazione del manufatto, quando lo spessore della faccetta è sottile e sono presenti substrati dentali discolorati al fine di evitare un risultato estetico poco gradevole.

Conclusioni

Esistono precise indicazioni cliniche al restauro parziale in ceramica per i settori anteriori e tale soluzione terapeutica abbina, in modo efficace, la conservazione dei tessuti duri del dente con il ripristino dell'estetica del sorriso. Dati della letteratura internazionale indicano che il restauro parziale in ceramica è un intervento con una buona sopravvivenza a lungo termine.

A cura di: Anna Maria Melica, Consulente scientifico Dental Cadmos

Vai alla versione originale del Lavoro pubblicato su Dental Cadmos

Articoli correlati

I denti mancanti nella regione estetica anteriore rappresentano quasi sempre un'urgente necessità per il paziente di ricorrere ad interventi dentali dovendo ripristinare sia l'aspetto estetico...


Non di rado l'odontoiatra si trova ad affrontare casi di bambini e adolescenti con problemi funzionali ed estetici dovuti a denti anteriori mancanti. Le principali cause di tali perdite dei denti...


Tra le tante informazioni interessanti emerse dalla ricerca DOXA-AIOP sulla salute orale degli italinai, quelle legate alla mancanza degli elementi dentali ed alla protesizzazione rappresentano un...


Due lavori (III e IV modulo) del primo corso FAD 2016 di Dental Cadmos hanno come argomento le ricostruzioni parziali sia nei settori posteriori sia in quelli anteriori.Il primo lavoro (Le...


La costruzione, la gestione e il mantenimento di un buon rapporto con il paziente resta, al pari del valido risultato tecnico, la migliore forma di prevenzione del contenzioso in...


Altri Articoli

Le vicende di alcune Catene spagnole, ed italiane, confermano che il vero problema per pazienti e non solo si chiama "finanza creativa" e non cure. Qualche settimane fa ricevo una mail da parte di un...

di Norberto Maccagno


Fiorile: scelta grave che non frena l’evasione fiscale e crea una situazione paradossale tra che si rivolge al pubblico e i pazienti che si rivolgono ad un dentista privato


Per Dentix Italia sono solo indiscrezioni di stampa ed assicura che non ci sono problemi per pazienti e collaboratori 


I problemi potrebbero nascere per coloro che sono esentate in Italia dal conseguire l’attestato di qualifica. Il Ministero intanto ha definito le modalità di riconoscimento per i titoli conseguiti...


Cronaca     14 Febbraio 2020

Medici e dentisti: è corsa al POS

La possibilità di detrarre le spese sanitarie solo se pagate con strumenti tracciabili ha costretto medici e dentisti a dotarsi del POS. 400% l’aumento di rischiste nell’ultimo mese


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni