On-line il modulo per richiedere esonero o esenzioni dal programma ECM. Ecco i casi in cui è d'ufficio

| 15 Luglio 2016 |

On-line il modulo per richiedere esonero o esenzioni dal programma ECM. Ecco i casi in cui è d'ufficio


Da qualche giorno sul sito dell'Agenas è possibile scaricare il modulo per sottoporre le istanze di esonero o esenzione, totale o parziale dell'attività ECM per le situazioni non previste dalla delibera del 17 luglio 2013 della Commissione Nazionale per la Formazione Continua (CNFC).

Ma in quali situazioni il professionista può essere esonerato, anche solo parzialmente, dall'obbligo di recuperare i crediti ECM?

Di seguito cosa prevede la delibera 17 luglio 2013 approvata dalla Commissione nazionale ECM che precisa che "nel periodo di esonero il professionista sanitario non sospende l'esercizio dell'attività professionale mentre nel periodo di esenzione la sospensione dell'attività professionale costituisce elemento qualificante per la richiesta di esenzione.

Esoneri

• I professionisti sanitari che frequentano, in Italia o all'estero, corsi di formazione post-base propri della categoria di appartenenza e durante l'esercizio dell'attività professionale sono esonerati dall'obbligo formativo ECM. L'esonero riguarda l'intero periodo di formazione nella misura di 4 crediti per mese e solo se il corso di formazione abbia durata superiore a 15 giorni per ciascun mese. Sono quindi esonerati per l'intero obbligo formativo individuale annuale ECM i professionisti sanitari che frequentano corsi di formazione post-base come: laurea specialistica, diploma di specializzazione, dottorato di ricerca, master universitari di primo e secondo livello della durata di uno o piuÌ anni e che erogano almeno 60 CFU/anno previsti e disciplinati dal Decreto del MURST del 3 novembre 1999 n. 509 e dal Decreto del MIUR del 22 ottobre 2004, n. 270 e successive modifiche ed integrazioni. La frequenza di corsi universitari diversi da quelli già citati daÌ diritto all'esonero di 4 crediti per mese e solo se il corso di formazione abbia durata superiore a 15 giorni per ciascun mese.

• Sono altresì esonerati i professionisti sanitari domiciliati o che esercitano la propria attività professionale presso le zone colpite da catastrofi naturali in virtù dell'Accordo Stato - Regioni del 19 Aprile 2012 e della decisione della Commissione nazionale per la formazione continua del 20 giugno 20124 e limitatamente al periodo definito con determina della stessa Commissione.

• Sono esonerati per l'intero obbligo formativo individuale annuale ECM i professionisti sanitari che frequentano corsi di formazione manageriale, ai sensi dell'articolo 16-quinquies del D.lgs. n. 502/925.

Chi non rientra in queste situazioni può richiedere attraverso il modulo online l'esonero alla Commissione ECM che valuterà l'istanza nella prima riunione utile.

Esenzioni

Sono esentati dall'obbligo formativo ECM, nella misura di 4 crediti per ogni mese nel quale il periodo di sospensione dell'attività professionale sia superiore a 15 giorni6, i professionisti sanitari che sospendono l'esercizio della propria attività professionale a seguito di:

• Congedo maternità e paternità: D.lgs. n.151 del 26/03/2001 e successive modifiche e integrazioni

• Congedo parentale e congedo per malattia del figlio: D.lgs. n.151 del 26/03/2001 e successive modifiche e integrazioni

• Adozione e affidamento preadottivo: D.lgs. n. 151 del 26/03/2001 e successive modifiche e integrazioni

• Adozione internazionale aspettativa non retribuita durata espletamento pratiche: D.lgs. n.151 del 26/03/2001 e successive modifiche e integrazioni

• Congedo retribuito per assistenza ai figli portatori di handicap: D.lgs. n.151 del 26/03/2001 e successive modifiche e integrazioni

• Aspettativa senza assegni per gravi motivi familiari cosiÌ come disciplinato dai CCNL delle categorie di appartenenza

• Permesso retribuito per i professionisti affetti da gravi patologie cosiÌ come disciplinato dai CCNL delle categorie di appartenenza

• Assenza per malattia cosiÌ come disciplinato dai CCNL delle categorie di appartenenza

richiamo alle armi o servizio volontariato alla C.R.I.: Art.14 R.D. Legge 10/8/1928, n.2034 e artt.36 e 245 del R.D. n.484/1936 e successive modifiche e integrazioni

• Aspettativa per incarico direttore sanitario aziendale e direttore generale: Art.3 bis, comma 11 D.lgs. n. 502/92 e successive modifiche e integrazioni

• Aspettativa per cariche pubbliche elettive: D.lgs. n. 29/93 e successive modifiche e integrazioni; art. 2 L. 384/1979 e successive modifiche e integrazioni; art. 16 bis comma 2 bis D.lgs. n. 502/92 e successive modifiche e integrazioni

• Aspettativa per la cooperazione con i paesi in via di sviluppo e distacchi per motivi sindacali cosiÌ come disciplinato dai CCNL delle categorie di appartenenza.

I periodi di esonero e di esenzione sono cumulabili ma non sovrapponibili nell'ambito del triennio, ad eccezione degli esoneri definiti dalla Commissione Nazionale per le catastrofi naturali. La Commissione nazionale per la formazione continua si riserva di valutare eventuali posizioni non previste nei punti indicati del presente paragrafo.

Sull'argomento leggi anche:

29 Giugno 2016: Crediti ECM. Ecco come monitorare quelli acquisiti






LOGIN


Il nostro BLOG

VISTO DA FUORI
a cura di
Norberto Maccagno LEGGI >



Audio e video


© EDRA S.p.A.  |   www.edraspa.it | P. Iva 080586040960 | TEL: 02/881841 | Per la pubblicità contatta EDRA S.p.A.