Il 2016 raccontato mese dopo mese. I fatti principali dell'anno appena concluso

| 31 Dicembre 2016 |

Il 2016 raccontato mese dopo mese. I fatti principali dell'anno appena concluso


Per ricordarci che anno è stato questo appena concluso, abbiamo deciso di realizzare uno speciale in cui ripercorriamo, mese dopo mese, i fatti più salienti del 2016, ben consapevoli di aver tralasciato sicuramente molte delle notizie che voi lettori avreste inserito tra quelle importanti.
Ma le notizie pubblicate tra cui scegliere erano veramente tante.

Buona lettura con l'augurio di ogni cosa positiva per questo 2017 con la certezza che Odontoiatria33 ve lo racconterà giorno dopo giorno.

Norberto Maccagno, Direttore Odontoiatria33


 

GENNAIO

L'anno comincia con gli odontoiatri liberi professionisti impegnati ad inserire i dati delle fatture emesse nel Sistema tessera Sanitaria nonostante le tante richieste di rivedere l'obbligo ed un sistema mal funzionante. Mini proroga che arriva a pochi giorni dalla scadenza.

Il Ministero della Salute aggiorna le linee guida sulla promozione della salute orale e la prevenzione della patologie orali in età adulta.

In tema di nuove norme entra in vigore l'obbligo del POS per i liberi professionisti ma senza sanzioni mentre il Governo aumenta il limite di utilizzo del contante portandolo a 3mila euro.


In tema di battaglie sindacali il Consiglio di Stato annulla la sanzione comminata dall'Antitrust alla FNOMCeO sulla questione pubblicità, ma è l'inizio della discussione parlamentare sul DDL Concorrenza ed il tentativo dei Sindacati odontoiatrici di porre limitazioni alle Catene a far nascere una vera e propria guerra meditatica tra Catene ed ANDI, accusata dalla stampa di voler tutelare posizioni di privilegio.

 


FEBBRAIO

La notizia dell'anno, stando ai click sul nostro giornale, è quella dell'arresto avvenuto in Spagna del gruppo dirigente Vitaldent.

Ironia della sorte, lo stesso giorno (il 16 febbraio) e nelle stesse ore in Italia la Guardia di Finanza arrestava 21 persone tra cui Fabio Rizzi, l'autore della riforma sanitaria odontoiatrica lombarda, che avrebbe dovuto contrastare la crescita della Catene odontoiatriche in Lombardia, il dentista Mario Longo, suo braccio dentro e l'imprenditrice Maria Paola Canegrati per tangenti legati agli appalti concessi ad alcune cliniche odontoiatriche lombarde

La FNOMCeO comunica i dati sugli iscritti 2015 grazie ai quali si nota un rallentamento del numero di iscritti all'Albo degli Odontoiatri rispetto all'anno precedente.

Dalle Entrate arrivano i dati degli Studi di Settore di dentisti e laboratori odontotecnici del 2014 che indicano una stabilità nei rediti anche se la professione lamenta cali di pazienti.

Il 9 febbraio termina la possibilità di inserrie i dati delle fatture emesse nel sistema Tessera Sanitaria. Prossima scadenza 31 gennaio 2017.

Intanto cominciano gli approfondimenti in tema dei vantaggi fiscali offerti dal maxi-ammortamento appena approvato nella Legge finanziaria 2016.

Sul fronte sindacale continua lo scontro tra Catene ed ANDI sul Ddl Concorrenza.



MARZO

Nella battaglia tra libera professione e Catene si inserisce la CAO Nazionale che pone dubbi sulla possibilità per e società di acquistare materiale odontoiatrico.

Intanto a fine mese la Commissione licenzia il DDL Concorrenza dal quale, nonostante le battaglie sindacali ed il pressing verso molti parlamentari, non passano molte delle norme richieste dai dentisti. Rimangono quelle sul direttore sanitario e sull'abusivismo.

Due ricerche interessano il settore, quella di Altroconsumo racconta le esperienze dei pazienti che sono andati all'estero per farsi curare i denti, luci ed ombre quanto emerso. Key-Stone indaga invece se il paziente preverisca la Catena o lo studio tradizionale. Per il cittadino non è importante la struttura ma il dentista che lo cura.

Si insedia la nuova Commissione ECM e vengono nominati i referenti. Per l'odontoiatria Stefano ALmini.

La CAO presenta il progetto di assistenza odontoiatrica. L'arma vincente: integrazione pubblico privato garantendo la libera scelta del paziente.

Alcuni controlli dei NAS riportano d'attualità l'utilizzo negli studi di Tc volumetriche Cone Beam.



APRILE

Per dare un contentino ai dentisti che hanno passato il mese di gennaio sul computer per inserire i dati delle fatture emesse per il 730 precompilato, era stata promessa l'esenzione dallo Spesometro. Ma le Entrate ci ripensano e indicano che l'esonero è solo per le fatture comunicate attraverso il StS mentre si deve effettuare per le fatture degli acquisti. Molti interpretano il chiarimento come una presa in giro.

SIdP comincia la sua campagna mediatica rivolta al cittadini verso la prevenzione della parodontite.

Sul fronte ricerche interessante quella di AIOP che ha fotografato l'odontoiatria 2.0. Il 45% della protesi fissa in Italia è già al digitale.

L'inchiesta svolta da Odontoaitria33 evidenzia come siano leggermente in calo il numero di italiani che si laureano all'estero e tornano a lavorare in Italia.

 


MAGGIO

Crea interesse, discussione e polemiche il convegno organizzato dagli odontotecnici di ANTLO sul futuro dell'odontoiatria al quale prende parte anche il Ministro Lorenzin.

Sul fronte parlamentare rimane impantanato in Commissione giustizia alla Camera il Ddl Marinello sull'abusivismo. L'On. Pagano rassicura sull'approvazione in tempi brevi. Il tempo dirà che non sarà così.

Il Senato approva il Ddl Lorenzin: più autonomia per l'Albo degli odontoiatri, pene più severe per abusivi e Albo per gli igienisti dentali. Odontotecnici, niente profilo ma il Governo lo sostiene. Il testo passa alla Camera.

Anche il 2016 è stato un anno "proficuo" per l'attività delle forze dell'ordine contro abusivi e prestanome. Come sempre molti denunciati ma pochi condannati. Fa quindi notizia la decisione della CAO di Roma di sospendere un prestanome e costituirsi parte lesa al processo.

Altroconsumo pubblica una ricerca sulle Catene odontoiatriche dal quale emergono dati positivi ma anche negativi e che sui prezzi non sembrano esserci grosse differenze con gli studi professionali tradizionali.

Odontoaitria33 promuove e coordina in Expodental un dibattito sulle differenze tra Catene e studi tradizionali per capire le varie differenze organizzative. A questo link il resoconto video.

Maggio è stato mese di grandi eventi. Il Workshop di Cernobbio ha presentato la fotografia dell'odontoiatria oggi. Più della crisi è la burocrazia a preoccupare ed i concorrenti saranno le grandi strutture sanitarie piuttosto che le catene. La soluzione: saper fare rete

Odontoiatri protagonisti alla III Conferenza Nazionale della professione medica ed odontoiatrica. Il punto con il presidente CAO Giuseppe Renzo.

Il X Congresso Politico ANDI indica la strada da percorre pre l'associazione: puntare sui giovani e tutelare tutti gli odontoiatri che esercitano con professionalità, intercettando le nuove richieste dei pazienti.

A Rimini il nuovo EXPODENTAL fa il pieno di visitatori e di consensi. Sfida vinta per UNIDI.

Nasce l'ANCOD, l'Associazione Nazionale dei Centri Odontoiatrici. Tra le prime attività la creazione di un protocollo per garantire continuità di cura tra le cliniche.

 


GIUGNO

La Stato Regioni approva l'accordo sui nuovi requisiti minimi per le autorizzazioni sanitarie degli studi odontoiatrici. E' polemica su mancato accoglimento di parte delle richieste degli odontoiatri. ANDI annuncia ricorso al Tar.

La Stato Regioni approva un documento sull'OSAS in cui riconosce il ruolo dell'odontoiatra.

Tiene il fatturato dei dentisti italiani secondo i dati dell'Agenzia delle Entrate. Tornano a crescere le aperture di nuovi studi. Situazione diversa per i laboratori odontotecnici, tiene il fatturato ma cala il numero degli esercenti.

I Voucher lavoro arrivano anche negli studi odontoiatri. Odontoaitria33 ha provato ad ipotizzare quando possono essere utilizzati alla luce delle nuove regole.

Svolta sulla Pubblicità sanitaria da parte della FNOMCeO che modifica l'articolo 56 del Codice di deontologia professionale. Consentita la pubblicità comparativa.

Ministero della Salute certifica che tra 20 anni mancheranno 10 mila dentisti. Anche la CAO abbandona la posizione del fabbisogno di nuovi dentisti pari a zero.

Ad odontoiatria si laurea meno dell'80% degli studenti iscritti, molti emigrano a medicina. ENPAM denuncia: non tutti i posti disponibili vengono assegnati.

 


LUGLIO

La Guardia di Finanza di Bergamo scopre una rete di abusivi e prestanome che utilizzavano protesi senza dichiarazione, oltre 4 milioni di euro l'evasione scoperta. Il Tenete Arrigo racconta ad Odontoiatria33 i dettagli dell'operazione ed emerge una rete di illeciti che coinvolge centinaia di professionisti.

La questione delle società di capitale in odontoiatria finisce sul tavolo del Ministro Lorenzin. Per la CAO Le società di servizi odontoiatrici sono illegittime e serve un sollecito intervento.

Da tempo si cerca di analizzare la correlazione tra crisi economica e salute orale. Per Eurostat l'Italia è maglia nera rispetto agli altri stati europei.  Una ricerca Unisalute evidenzia, invece, che ad essere trascurata è la propria salute orale ma non quella dei figli.

Numero programmato per l'accesso ad odontoiatria. Come ogni anno la pubblicazione dei posti disponibili crea tensione tra professione ed Università.

Il Ministero della Salute torna a riunire il Gruppo tecnico sull'Odontoiatria rilanciandolo. Nicoletti: uno strumento che permette al settore di lavorare con il Ministero rafforzando l'odontoiatria.

 


SETTEMBRE

A fine agosto la terra trema in Centro Italia e provoca distruzione e terrore. Come spesso accade l'odontoiatria si mobilita per dare una mano perché tra le cose "perse" ci sono anche le dentiere.

Si torna a parlare del 730 precompilato ed arriva l'obbligo di inviar ei dati elle fatture emesse anche per le società, finora escluse. L'Agenzia delle Entrate specifica (anche) le modalità di opposizione per i pazienti

Cominciano le anticipazioni sulle novità normative che entreranno in vigore nel 2017. Tra queste l'ipotesi di sostituire gli Studi di settore con i voti dell'Indicatore di compliance. Le prime reazioni e le ipotesi su come funzionerà.

Una inchiesta di Odontoiatria33 ha valutato l'impatto economico della burocrazia nello studio odontoiatrico. Secondo quanto rilevato, lo studio "regala" alle "scartoffie" tre mesi di lavoro in un anno.

Pubblicità sanitaria, la CAO tenta di chiedere la modifica della Bersani. Sanvenero denuncia, gli Ordini hanno le mani legate, il rischio per i cittadini è molto alto.

Fondi integrativi nel settore odontoiatrico, AIO e Eurispes hanno cercato di fotografare la situazione analizzando pro e contro.

 


OTTOBRE

Con due articoli abbiamo evidenziato il mutare della professione di odontoiatra dal punto di vista del professionista che la eserciterà. Uno evidenza che oggi quella del dentista è tra le professioni più ''anziane'': pochi giovani e tanti futuri pensionati. L'altro che la professione odontoiatrica sarà in rosa, anche se oggi è governata da soli uomini.

Sul fronte norme si torna a parlare di Irap e di chi deve pagarla. A chiarire il Vice Ministro dell'Economia.

Tra i tanti fatti di cronaca raccontati durante l'anno, quello della paziente di Torino che si è rivolta ad un Centro odontoiatrico e si è vista togliere 20 denti sostituiti con impianti ha fatto molto discutere riaprendo la polemica tra libera professione e Catene.

La Corte Costituzionale cancella la CCEPS, cosa cambia in tema di ricorso alle sanzioni ordinistiche? Questa la risposta di alcuni esperti.

AIOP lancia l'allarme bruxismo. E' un'epidemia silente che colpisce quasi 1 italiano su 3. Questi i consigli per riconoscerlo e affrontarlo.

Il 2016 ha visto i ritorno della "guerra" sul profilo dell'odontotecnico. Dall'Assemblea nazionale CAO il no all'odontotecnico professione sanitaria.  Ovviamente non sono mancate le repliche degli odontotecnici.

Il Ministero dà il via libera all'apertura delle scuole di specializzazione nel settore odontoiatrico, al via quelle in odontoiatria pediatrica.



NOVEMBRE

Parte il pressing CAO per ottenere la revisione della Legge Bersani: le richieste al Parlamento per evitare la pubblicità "selvaggia".

Appena la politica ha chiarito che non ci sarebbero state restrizioni nel Ddl Concorrenza contro le Società odontoiatriche il capitale si è scatenato con acquisizioni. Ultima in ordine cronologico quella di JB Capital Markets ha formalizzato l'acquisizione del gruppo Vitaldent. Obbiettivo potenziare la presenza in Italia e Spagna. Ma nei mesi precedenti altri fondi d'investimento avevano "fatto acquisti"tra i marchi odontoiatrici.

Un'indagine Doxa/AIOP fotografa la situazione non proprio felice del sorriso degli italiani ma anche del loro rapporto con la protesi.

Sul fronte norme la FNOMCeO indica che l'odontoiatra può effettuare prelievi venosi ma solo se inerenti alla propria attività clinica.

ANDI invita gli italiani a farsi curare da un dentista associato. Parte la campagna televisiva mirata sulle reti Rai e Mediaset.

 


DICEMBRE

E' il mese della vittoria del No al referendum costituzionale e delle dimissioni di Matteo Renzi. Abbiamo cercato di ipotizzare gli scenari futuri per le tante leggi non ancora portate a termine che interessano il settore dentale come quella sull'abusivismo, il Job Act per i professionisti e Albo degli igienisti

AIO presenta al Ministero della Salute la propria ricerca per migliorare la salute orale degli italiani: puntare sulla prevenzione e maggiori sgravi fiscali per chi si cura.

Una nostra inchiesta evidenzia come i dentisti italiani che vanno a lavorare all'estero sono quattro volte di più di quelli stranieri che vengono a lavorare in Italia.

Studi di Settore: il fatturato dei dentisti nel 2015 è cresciuto, ma calano i congrui ed il numero di studi

Tra le novità del 2017 c'è anche Iri, la nuova Imposta sul Reddito d'Impresa. Questi i vantaggi per studi e laboratori.

Il Parlamento Europeo accoglie le richieste dei dentisti e modifica il regolamento che avrebbe vitato l'utilizzo dell'Amalgama dentale.  Ma in Italia scoppia la polemica dopo un servizio de Le Iene.

Natale tempo di regali, così la Commissione Nazionale ECM concede una proroga di un anno per chi non li ha acquisiti. Sarà l'ultima prima dell'arrivo delle sanzioni? Lo abbiamo chiesto al Segretario FNOMCeO.

Il Parlamento approva la Legge di Bilancio. Queste le norme di interesse odontoiatrico.

 



Per votare occorre inserire le poprie credenziali Medikey
Non interessantePoco interessanteInteressanteMolto interessanteEstremamente interessante
Interessante ( 46 voti / media 3 )



commenti

Nessun commento presente per questo articolo.
inserisci commento
ATTENZIONE: per poter inserire un commento è necessario accedere a Medikey
Accedi a Medikey

se non fai ancora parte della più grande comunità medica italiana
registrati ora a Medikey
LOGIN


Il nostro BLOG

VISTO DA FUORI
a cura di
Norberto Maccagno LEGGI >



Audio e video


© EDRA S.p.A.  |   www.edraspa.it | P. Iva 080586040960 | TEL: 02/881841 | Per la pubblicità contatta EDRA S.p.A.