Circolare MiSE, i chiarimenti della CAO. Renzo: un passo importante che necessità, però, di ulteriori interventi

| 11 Gennaio 2017 |

Circolare MiSE, i chiarimenti della CAO. Renzo: un passo importante che necessità, però, di ulteriori interventi


Un parere "molto rilevante anche considerando che il Decreto 8 febbraio 2013 n° 34 che regolamenta la costituzione del StP è stato emanato dal Ministro della Giustizia di concerto con il Ministro dello Sviluppo Economico", commenta il presidente CAO Giuseppe Renzo (nella foto), in una nota inviata ai presidenti provinciali CAO, la circolare del MiSE sulla possibilità per le società di esercitare l'odontoiatria come Srl.

Una circolare importante per il presidente CAO che evidenzia come il parere non risolva o chiarisca del tutto la situazione. "Dobbiamo, però, con onesta intellettuale, riconoscere che non tutto è risolto tramite un parere, seppur importante, di un Ministero considerando che la normativa di cui all'art. 10 commi 3-11 della legge n° 183/2011 e del successivo D.M. 8 febbraio 2013 n° 34, appena citato, non è particolarmente chiara".

Presidente Renzo che ricorda, ad esempio, che l'art. 10 della citata legge 183/2011 al punto 9 espressamente prevede che "Restano salve le associazioni professionali, nonché i diversi modelli societari già vigenti alla data di entrata in vigore della presente legge".

"Resta comunque -continua la nota- il punto decisamente condivisibile per cui qualsiasi società che intenda esercitare attività professionale odontoiatrica dovrà utilizzare la forma della StP e quindi garantire che siano soltanto gli iscritti agli albi a svolgere la professione intellettuale protetta".

Tra gli aspetti che il presidente Renzo considera "non del tutto definiti", il fatto che nel parere viene menzionata anche "la legittimità delle società di servizi che dovrebbero fornire al professionista soltanto i mezzi strumentali e di relativi servizi ausiliari senza alcuna interferenza dell'attività professionale".

"A questo riguardo -continua il presidente CAO- sembra complesso garantire la corretta applicazione dell'art. 9 comma 2 della legge 175/92 che consente solo agli iscritti agli albi di acquistare gli apparecchi e gli strumenti necessari per la professione. In buona sostanza si tratta di un passo importante che necessità però di ulteriori interventi che, come componente odontoiatrica della Federazione, stiamo già studiando per dare concreta applicazione ad un principio giuridico diretto a garantire al meglio una vera tutela della salute odontoiatrica".



Per votare occorre inserire le poprie credenziali Medikey
Non interessantePoco interessanteInteressanteMolto interessanteEstremamente interessante
Interessante ( 26 voti / media 3 )



commenti

Nessun commento presente per questo articolo.
inserisci commento
ATTENZIONE: per poter inserire un commento è necessario accedere a Medikey
Accedi a Medikey

se non fai ancora parte della più grande comunità medica italiana
registrati ora a Medikey
LOGIN


Il nostro BLOG

VISTO DA FUORI
a cura di
Norberto Maccagno LEGGI >



Audio e video


© EDRA S.p.A.  |   www.edraspa.it | P. Iva 080586040960 | TEL: 02/881841 | Per la pubblicità contatta EDRA S.p.A.