Gli occhiali che tranquillizzano il paziente. Nascono dall'idea di due fratelli sardi

| 27 Luglio 2017 |

Gli occhiali che tranquillizzano il paziente. Nascono dall'idea di due fratelli sardi


Jonathan e Christian Mulas (nella foto), due fratelli di 25 e 23 anni, sono cittadini del mondo: nati a Londra ma subito trasferiti in Italia, in Sardegna a Cannigione, ora sono in Spagna a Madrid dove si sono appena laureati in odontoiatria presso la UAX.

"Non siamo figli d'arte", raccontano ad Odontoiatria33. "Quando siamo stati di fronte al bivio di cosa fare dopo il liceo abbiamo scelto di dedicarci ad una professione medica. La Sardegna non ci offriva molto e visto che un aereo dovevamo comunque prenderlo abbiamo colto l'opportunità per trasferirci in un nuovo Paese in modo da imparare anche una nuova lingua. In Spagna sapevamo che l'odontoiatria viene insegnata molto bene, soprattutto dal punto di vista clinico pratico ed ecco il perché della nostra scelta".

Oggi abbinano la pratica clinica in alcuni studi privati di Madrid nei fine settimana con la gestione della loro start-up, Icnodent, nata per il settore odontoiatrico con l'obiettivo di migliorare l'esperienza del paziente dal dentista, renderla più piacevole e funzionale.

Il progetto nasce nel 2015 durante un tirocinio svolto presso alcune strutture odontoiatriche, quando i due futuri dentisti frequentavano il terzo anno del corso di laurea ed hanno subito notato che i pazienti non amano andare dal dentista, "era la stessa impressione che avevamo noi da pazienti".

"Allora abbiamo cercato di studiare una soluzione tecnologica che permettesse di distrarsi durante le cure e migliorare la comunicazione tra paziente e dentista. Il primo appunto che i pazienti ci fanno è che con la bocca aperta non possono parlare. Con il nostro progetto abbiamo cercato di sopperire anche a questo".

"Icnos -ci spiegano- è un software installato su degli occhiali direaltà aumentata, che vengono indossati dal paziente, il quale può gestirli tramite un telecomando sensibile al tatto. L'applicazione permette alle persone di distrarsi guardando video, sentendo musica,leggendo notizieonavigando su internete, in più, dà la possibilità dicomunicare con il dentista, senza dover interrompere il trattamento scegliendo tra diversi messaggi preimpostati. Selezionandoli, una cassa riproduce delle frasi per avvisare il dentista". Dai classici "Si" e "No" o "quanto manca alla fine" a quelli più utili tipo, "mi gira la testa", "aspiri la saliva".

"Prima di progettarlo e sperimentarlo abbiamo effettuato delle ricerche su circa 60 pazienti che necessitavano di tre tipologie di trattamenti: endodonzia, chirurgia ed ortodonzia". speigano. Il 90% dei pazienti del gruppo sperimentale ha riscontrato una maggiore soddisfazione mentre l'80% ha percepito più empatia da parte del dentista. Per i pazienti ortodontici è stato invece sperimentato l'utilizzo di questo sistema dal punto di vista comunicativo, per dare informazioni sulla terapia e consigli sulle pratiche di igiene da adottare. "Anche in questo caso i risultati sulla soddisfazione e sul recepimento del messaggio è stato ottimo", ci dicono.

"Oggi abbiamo attivato un nuovo protocollo di ricerca che stiamo portando avanti all'Università Complutense, abbiamo incluso anche variabili fisiologiche oggettive per avere dei risultati più affidabili".

L'Università Alfonso X ha rilevato una percentuale delle quote della start up, mentre la Epson, l'azienda che produce gli occhiali, è diventata partner ufficiale del progetto.

"L'evoluzione del progetto oggi è quello di rendere questo strumento sempre più versatile sia per il paziente che per l'odontoiatra stesso", ci raccontano. "Stiamo già testando l'uso di questi occhiali in chirurgia guidata, ma anche di trasformarli in strumento di ingrandimento virtuale scegliendo dalla console il tipo di ingrandimento da utilizzare, e nella visualizzazione di tutte le informazione contenute nella cartella clinica".

 



Per votare occorre inserire le poprie credenziali Medikey
Non interessantePoco interessanteInteressanteMolto interessanteEstremamente interessante
Interessante ( 18 voti / media 3 )



commenti

Nessun commento presente per questo articolo.
inserisci commento
ATTENZIONE: per poter inserire un commento è necessario accedere a Medikey
Accedi a Medikey

se non fai ancora parte della più grande comunità medica italiana
registrati ora a Medikey
LOGIN


Il nostro BLOG

VISTO DA FUORI
a cura di
Norberto Maccagno LEGGI >



Audio e video


© EDRA S.p.A.  |   www.edraspa.it | P. Iva 080586040960 | TEL: 02/881841 | Per la pubblicità contatta EDRA S.p.A.