La ricerca sulla rigenerazione ossea. Meeting ANTHEC a Torino

| 10 Novembre 2017 |

La ricerca sulla rigenerazione ossea. Meeting ANTHEC a Torino


Ricercatori ed esperti da tutta Italia si riuniscono a Torino, il 25 novembre, al Turin Palace Hotel , nel meeting "Clinical Research and Innovationin Regenerative Medicine" organizzato dalla Presidente Anthec ,Academy of non Trasfusionale Emo-components prof. Carmen Mortellaro (nella foto), in collaborazione con l'Università del Piemonte Orientale, con il patrocinio dell'Azienda Ospedaliera Maggiore della Carità di Novara, per confrontarsi su nuove strategie terapeutiche da adottare in pazienti che hanno subito perdita di sostanza per malattie , traumi o semplice invecchiamento.

Oltre a Carmen Mortellarodel Dipartimento di Scienze della Salute, coadiuvata da Mario Migliario, la manifestazione vede la partecipazione tra gli altri del DirettoreUmberto Dianzani, di Maria Prat , Arnaldo Benech, Filippo Renò, Matteo Brucoli, dei ricercatori dell'ISTEC- CNR, dell'INBB, del Bioindustry Park Silvano Fumero , di Roberto Guaschino del Centro Nazionale Sangue presso il Ministero della Salute, dell'Avvocato Stefano Fiorentino, esperto degli aspetti giuridici delle biotecnologie.

Il Meeting è rivoltoa medici,odontoiatri ,biologi ma anche ai rappresentanti di Aziende,dei poli di innovazione e agli investitori. In qualità di uditori esterni, possonoiscriversi gratuitamente masterizzandi, specializzandi, dottorandi in medicina, odontoiatria, biologia, veterinaria e scienze biomediche, impegnati in ricerche e tesi sulla rigenerazionetissutale ed infine, tutti i ricercatori del settore .

Verranno trattati diffusamente gli aspetti diagnostici e terapeutici nella patologia degenerativa di osso e tessuti molli, con particolare attenzione ai pazienti affetti da patologie sistemiche concomitanti o correlate. Oggi alcuni protocolli sono superati da nuove acquisizioni nella ricerca. Su tavolo del dibattito vanno i meccanismi molecolari e i nuovi modelli interpretativi dell'azione dei fattori di crescita delle cellule staminali e dei biomateriali di ultima generazione. Vengonoinfattipresentatiprotocolli di ricerca di base e di sperimentazioneclinica chepermettono di conoscere da vicino lo stato dell'arte della rigenerazione tissutale e le ricadute cliniche e socio-economiche delle numerose attività,con attenzione ai nuovi modellida portareavantinelsettore delle scienze della vita.

La ricerca scientificaintegra la ricerca di base trasferendo nella pratica clinica i risultati di tale attività. I programmi di ricerca sono pertanto progettati per facilitare il trasferimento dello studiosu sistemi cellulari damodelli animali a nuovi approcci di diagnosi e cura per i pazienti

Oggi, in termini di articoli pubblicati su riviste peer-reviewed, la produzione scientifica sull'applicazione clinica deifattori di crescita non sempre si associa a evidenze scientifiche di buona qualità, mentre la rigenerazione tissutale appare focalizzata nell'ambito delle cellule staminali e dei biomateriali, escludendo in parte i concentrati piastrinici. Il Closed Meetingfornisce agli interessatiunapplication form , come "manifestazione di interesse", per la partecipazione ai progetti presentati nei settoriemocomponenti, cellule staminali e biomaterialiin modo da coinvolgerequei giovani che , pur avendo interesse e attitudine alla ricerca , non posseggono in autonomia gli strumenti necessari per attuarla. Potranno usufruire di un "supporter istituzionale " oltre al contesto di provenienza.

In uno spazio dedicato, le Aziende riportano la loro esperienza facendo le loro proposte sul grande potenziale della innovazionerappresentato da sistemi ben integrati tra ricerca, clinica, imprese e soggetti regolatori. Il workshop, arricchito dagli interventi deirappresentanti delle istituzioni, può fornireun'occasione a chiunque operi nel settore delle life sciences, per entrare in contatto con i nostri ricercatori di eccellenza e progettare con loro collaborazioni scientifiche, progetti di ricerca, attività di sperimentazione e validazione clinica. Con questa iniziativa , contiamo inoltre di identificare, nel campo del trasferimento tecnologico, delle buone idee, che potranno poi essere accompagnate in un percorso di sviluppo nel settore della medicina rigenerativa e nei suoi ampi spazi dicrescita.

Vengono affrontati, con ampia discussione e in presenzadi esperti , gli aspetti legalie regolatori dell'uso degli emocomponenti, i casi di disattenzione da parte di alcune Regioni al decreto 2 Dic.2015 , le gravi restrizioni nelle decisioni prese dalla Conferenza Stato Regioni sui LEA nella seduta del 25 Maggio 2017 e lecriticità sulleindicazioni terapeutiche sull'utilizzo appropriato degli emocomponenti a scopo non trasfusionale in base alle evidenze scientifiche.

A cura di: Ufficio Stampa

Info sul programma a questo link



Per votare occorre inserire le poprie credenziali Medikey
Non interessantePoco interessanteInteressanteMolto interessanteEstremamente interessante
Interessante ( 10 voti / media 3 )



commenti

Nessun commento presente per questo articolo.
inserisci commento
ATTENZIONE: per poter inserire un commento è necessario accedere a Medikey
Accedi a Medikey

se non fai ancora parte della più grande comunità medica italiana
registrati ora a Medikey
LOGIN


Il nostro BLOG

VISTO DA FUORI
a cura di
Norberto Maccagno LEGGI >



Audio e video


© EDRA S.p.A.  |   www.edraspa.it | P. Iva 080586040960 | TEL: 02/881841 | Per la pubblicità contatta EDRA S.p.A.