| 23 Marzo 2017 |

I falsi miti sulla tecnica degli allenatori trasparenti in ortodonzia

La tecnica Invisalign® è presente sul mercato fin dal 1997, utilizzata in tutto il mondo da più di 16 anni. (1) Questa tecnica sicuramente è rivoluzionaria nel settore dell'ortodonzia sotto molti aspetti. Il principale è senza dubbio l'aspetto estetico e le caratteristiche di totale comfort essendo un apparecchio completamente trasparente e rimovibile. Come tutte le "innovazioni" scientifiche, tale tecnica che richiede una curva di apprendimento, avendo delle caratte .....

| 13 Febbraio 2017 |

L'impiego delle molle Kilroy per la disinclusione dei canini superiori

L'esposizione di un canino superiore in inclusione ossea rappresenta sempre un momento di grande impegno, sia dal punto di vista diagnostico che terapeutico. Oggi, grazie alla Tomografia a fascio conico (CBCT), localizzare tridimensionalmente un elemento dentale incluso è relativamente semplice. Ciò facilita di molto l'allestimento di un adeguato piano di trattamento. Completata la fase diagnostica, le successive fasi operative vanno incontro a vari ostacoli, primo tra tutti la po .....

| 21 Dicembre 2016 |

Alcol, caffè e tabacco, dimostrata un'associazione con il bruxismo

Esiste un'associazione tra il bruxismo notturno e l'alcool, il tabacco o l'abuso di droghe? Ha affrontato la questione una ricerca sistematica della letteratura che si è guadagnata la copertina del numero di novembre di Jada, il giornale della American Dental Association. E la risposta, frutto della metanalisi dei risultati di sette studi condotti su campioni variabili tra i 51 e i 10.229 partecipanti, è sostanzialmente positiva.Nonostante i primi studi sull'argomento risalgano a .....

| 24 Ottobre 2016 |

Ostegenesi mandibolare con distrattori: una revisione sistematica sugli effetti e sulla stabilità dei tessuti duri e molli

La distrazione osteogenica mandibolare (MDO) è stata introdotta da Rosenthal nel 1927, il quale si avvalse dell'utilizzo di un'apparecchiatura ancorata scheletricamente che veniva attivata gradualmente per un mese. Questa tecnica è stata adottata poichè permette di ottenere buoni risultati nel trattamento chirurgico delle ipoplasie mandibolari comprese tra i 15 e i 50 millimetri. Nonostante l'ampia diffusione e la storia di questa tecnica, ad oggi non sono presenti in lette .....

| 17 Ottobre 2016 |

Dalla ricerca la proposta di un nuovo cemento ortodontico con potenziato effetto anti-cariogeno

I trattamenti ortodontici con apparecchi fissi sono spesso causa di demineralizzazione dello smalto dentale con formazione di lesioni bianche definite white- spot. Per prevenire l'insorgenza di queste white spot, oltre a raccomandare una eccellente igiene orale domiciliare al paziente, viene prescritta per tutta la durata del trattamento ortodontico una terapia a base di dentifrici fluorurati, sciacqui orali con collutori fluorati e se necessario anche applicazione topica di fluoro. Tuttavia, q .....

| 15 Marzo 2016 |

Mini-impianti in ortodonzia. A superficie liscia o a superficie ruvida?

In ambito ortodontico sono stati proposti negli ultimi anni vari sistemi di ancoraggio scheletrico al fine di assistere e ridurre i tempi di trattamento ortodontico. I Mini-impianti hanno prodotto risultati migliori rispetto ad altri sistemi di ancoraggio, soprattutto perché possono essere inseriti e rimossi con facilità, e a causa delle loro dimensioni ridotte il loro campo di utilizzo può trovare più amplie applicazioni.Con una riduzione delle dimensioni dei mini-i .....

| 3 Febbraio 2016 |

Principi di biomeccanica masticatoria per l'interpretazione degli indici elettromiografici standardizzati

Questo video illustra alcune semplici nozioni di biomeccanica dell'apparato stomatognatico indispensabili per comprendere la distribuzione dei carichi masticatori nelle varie situazioni cliniche e la conseguente risposta dei muscoli a livello di attività elettrica registrata con l'elettromiografia di superficie. Il modello biomeccanico proposto vede la mandibola come semplice supporto per l'azione delle forze muscolari che devono essere in equilibrio con le forze di reazione articolare e .....
1 di 259>>>
LOGIN


Il nostro BLOG

VISTO DA FUORI
a cura di
Norberto Maccagno LEGGI >



Audio e video



© EDRA S.p.A.  |   www.edraspa.it | P. Iva 080586040960 | TEL: 02/881841 | Per la pubblicità contatta EDRA S.p.A.