| 2 Febbraio 2017 |

I fattori di rischio associati a carie precoce della prima infanzia sono già individuabili a 1 anno di età: ma quali sono?

La carie della prima infanzia (ECC) è definita come la carie dentale che si sviluppa precocemente nei bambini di età inferiore ai 6 anni e le si riconosce avere un effetto negativo sulla qualità della vita dei bambini in questione, soprattutto a causa del dolore e delle infezioni che da essa possono scaturire. L'identificazione precoce dei soggetti con elevato rischio di carie è importante anche al fine di minimizzare esperienze odontoiatriche negative e conseguente .....

| 12 Settembre 2016 |

Sigillanti SI o sigillanti NO. Le conclusioni dalla American Association of Pediatric Dentistry

Sebbene la prevalenza di carie sia in drastica diminuzione nei paesi industrializzati, la presenza di lesioni cariose in bambini sotto i dodici anni è ancora elevata e procura un carico economico, alle famiglie e alle istituzioni, ancora rilevante.Da tempo si sa che una metodologia preventiva per la riduzione dell'incidenza delle lesioni cariose a carico dei denti permanenti è rappresentata dall'uso dei sigillanti, composti o da materiale resinoso o da cementi vetroionomerici, rin .....

| 26 Maggio 2016 |

Protossido d'azoto: meccanismo di azione, gestione ed effetti collaterali

Ai medici, odontoiatri e agli operatori sanitari in generale incaricati di promuovere la salute dei pazienti è sempre più richiesta l'abilità nella gestione del dolore e qualora necessaria anche quella di fornire sedazione. La sedazione procedurale e l'analgesia (PSA) è una tecnica utilizzata frequentemente da anestesisti e non anestesisti e prevede la somministrazione di un sedativo con o senza un agente analgesico per indurre uno stato che permetta al paziente di t .....

| 1 Marzo 2016 |

Uso degli anestetici locali in pedodonzia: linee guida

La gestione e il controllo del dolore in età pediatrica spesso è di difficile raggiungimento e richiede particolare attenzione da parte dell'operatore. Durante la somministrazione di anestesia locale in odontoiatria pediatrica, il dentista deve preoccuparsi principalmente di somministrare al piccolo paziente il dosaggio corretto (sulla base di peso) per minimizzare la possibilità di tossicità e ridurre la durata dell'anestesia che può portare a traumi accident .....

| 13 Gennaio 2016 |

Epidermolisi bollosa simplex nei pazienti pediatrici: come deve muoversi l'odontoiatra

L'epidermolisi bollosa(EB) è un gruppo eterogeneo di malattie ereditarie caratterizzate da estrema fragilità della pelle e delle mucose. Queste malattie ereditarie sono costituite da un deficit o da alterazioni a carico di alcune proteine della pelle con funzione adesiva intercellulare che danno luogo alla formazione di vesciche seguenti a traumi meccanici anche lievi. Ci sono quattro tipi principali di EB che differiscono fenotipicamente e genotipicamente: - simplex (EBS), - giun .....

| 13 Novembre 2015 |

Non tutte le sedazioni sono.....coscienti. Le precisazioni del prof. Paglia sul tema

In merito a questo articolo sulla sedazione in pedodonzia pubblicato da Odontoiatria33, il prof. Luigi Paglia ci scrive chiedendo di precisare, cosa che facciamo volentieri. Uniche precisazioni il fatto che l'articolo dava notizia delle linee guida dell'AAPD, che il titolo di un articolo cerca di sintetizzare l'argomento in poche parole (ma a quanto pare non sempre ci riesce) e la foto è stata scelta dal grafico in base alla banca dati in nostro possesso e non aveva finalità descr .....

| 11 Novembre 2015 |

Sedazione in pedodonzia. Le linee guida dell'AAPD per prevenire complicanze

Utilizzare la sedazione in pedodonzia, consente di raggiungere buoni risultati soprattutto nei pazienti fobici, nei portatori di handicap o in presenza di numerose lesioni cariose.Nausea, vomito e sonnolenza sono effetti collaterali frequenti ma che si possono prevenire con adeguate istruzioni postoperatorie e con una attenta vigilanza. A sostenerlo sulle rivista Anestesia Progress è Annie Huang, professore presso l'University of Southern California. La difficoltà al risveglio e i .....
1 di 264>>>
LOGIN


Il nostro BLOG

VISTO DA FUORI
a cura di
Norberto Maccagno LEGGI >



Audio e video



© EDRA S.p.A.  |   www.edraspa.it | P. Iva 080586040960 | TEL: 02/881841 | Per la pubblicità contatta EDRA S.p.A.