Osteite alveolare, accertati il ruolo negativo del fumo e dei contraccettivi orali

Patologia e medicina orale | 29 Giugno 2016 |

Osteite alveolare, accertati il ruolo negativo del fumo e dei contraccettivi orali

Adelmo Calatroni


Per ridurre il rischio di osteite alveolare nelle donne, i dentisti dovrebbero informarsi se le loro pazienti assumono contraccettivi orali e se fumano: sono queste le implicazioni cliniche indicate da Diane R. Bienek dell'Associazione dei dentisti americani e James J. Filliben, statistico del National Institute of Standards and Technology, a conclusione di uno studio pubblicato sull'ultimo numero di Jada.

L'osteite alveolare (o alveolite secca) è una condizione dentale dolorosa che può verificarsi dopo l'estrazione di un dente permanente; è anzi la complicazione più comune delle estrazioni dentarie e si manifesta con dolore e infiammazione che solitamente iniziano qualche giorno dopo la rimozione del dente. Dovuta allo scioglimento precoce del coagulo sanguigno, comporta l'esposizione dell'osso e, anche se si risolve spontaneamente, può essere molto dolorosa.

Le cause non sono ancora del tutto note e sono stati suggeriti numerosi possibili fattori di rischio, di tipo anatomico, comportamentale, farmaceutico e ormonale; sembra accertato il ruolo giocato dagli estrogeni, in un ambito in cui diversi fattori confondenti hanno finora impedito alle analisi di fornire indicazioni chiare e incontrovertibili.

Proprio a causa dell'influenza dei fattori ormonali, i ricercatori americani si sono posti l'obiettivo di verificare i rischi di alveolite secca nelle donne che fanno uso di contraccettivi orali e hanno dunque esaminato i principali database medico-scientifici per individuare gli articoli finora pubblicati sul tema.

La metanalisi dei risultati ha portato a quantificare, anche nelle donne che non fanno uso di contraccettivi orali, un rischio di osteite alveolare maggiore del 20% rispetto ai maschi. Ma il rischio è risultato all'incirca raddoppiato con l'utilizzo di questi farmaci ormonali. Non ci sono invece evidenze di un maggiore o minor rischio associato all'estrazione dentaria effettuata in corrispondenza delle mestruazioni. Un'influenza negativa, confermata dall'85,7% degli studi, è invece quella del fumo di sigaretta, dovuta con ogni probabilità all'interferenza con la cosiddetta cascata della coagulazione, che porta alla effettiva formazione dei coaguli. In più, la pressione negativa all'interno del cavo orale esercitata dal fumo potrebbe favorire a sua volta l'insorgenza dell'osteite alveolare.

Adelmo Calatroni

Bienek DR, Filliben JJ. Risk assessment and sensitivity meta-analysis of alveolar osteitis occurrence in oral contraceptive users. J Am Dent Assoc. 2016 Jun;147(6):394-404



Per votare occorre inserire le poprie credenziali Medikey
Non interessantePoco interessanteInteressanteMolto interessanteEstremamente interessante
Interessante ( 13 voti / media 3 )



commenti

Nessun commento presente per questo articolo.
inserisci commento
ATTENZIONE: per poter inserire un commento è necessario accedere a Medikey
Accedi a Medikey

se non fai ancora parte della più grande comunità medica italiana
registrati ora a Medikey
LOGIN


Il nostro BLOG

VISTO DA FUORI
a cura di
Norberto Maccagno LEGGI >



Audio e video


© EDRA S.p.A.  |   www.edraspa.it | P. Iva 080586040960 | TEL: 02/881841 | Per la pubblicità contatta EDRA S.p.A.