HOME - Cronaca
 
 
09 Dicembre 2015

Ottimi risultati dal XVIII Congresso della Società Italiana di Odontoiatria. Tra i protagonisti, i bambini


Si è chiuso con i bambini protagonisti il XVIII Congresso Nazionale SIOI, Società Italiana di Odontoiatria Infantile. L'iniziativa, che ha coinvolto oltre 900 persone tra odontoiatri, igienisti dentali, medici pediatri e studenti, si è svolta al Museo MAXXI di Roma giovedì 3 dicembre e venerdì 4 dicembre. "Un boom di iscrizioni che ci conforta molto - ha dichiarato la professoressa Raffaella Docimo (nella foto), Presidente SIOI - perché si conferma l'attenzione alle patologie del cavo orale in età pediatrica".

Endodonzia, Ortodonzia, Parodontologia. Tanti i temi trattati in questa XVIII edizione, che ha visto la partecipazione di relatori italiani e internazionali: dalle nuove tecniche e terapie dell'odontoiatria pediatrica all'attenzione alla prevenzione fin dalla nascita dei bambini, e addirittura dalla fase di gestazione. Sensibilizzare l'opinione pubblica sull'importanza della prevenzione e delle terapie odontoiatriche dei bambini è l'obiettivo principale della Società. Questo congresso conclude, infatti, un 2015 più che mai ricco di iniziative.

"In definitiva non è mai troppo presto per la prevenzione - ha aggiunto la professoressa Docimo -. Oggi l'odontoiatra pediatrico è chiamato ad affrontare il rischio di malocclusione e l'intercettamento, quindi la terapia ortondontica, quando indicato, è necessaria fin dalla prima infanzia".

Quello fornito da SIOI è un contributo importante, che parte dalla fondamentale prevenzione ma si occupa anche della cura clinica delle patologie più frequenti come la carie e i traumi, con un'attenzione particolare alle erosioni dentali e alla ipomineralizzazione, cioè ai disturbi dello smalto dei denti sia da latte che permanenti. Tutte problematiche che qualificati professionisti invitano a combattere grazie a un attento controllo sulla dieta e l'igiene orale di bambini e adolescenti.

E in un evento in cui si è discusso della salute dei più piccoli, i protagonisti non potevano che essere loro. Nella seconda giornata del Congresso, alcuni bambini delle scuole elementari hanno passato la mattina al museo, tra visite guidate e attività ludiche ed educative finalizzate alla prevenzione attraverso una corretta igiene orale.

Proprio per vivere la prevenzione come un gioco, metodo caro a SIOI, i bambini hanno trovato nell'area a loro dedicata, un equipe di odontoiatri e igienisti dentali che li ha accolti con palloncini, trucchi, teatro e una poltrona odontoiatrica a forma di dinosauro, per avvicinare i più piccoli al dentista senza paura. Attraverso alcuni modelli di bocca, i bambini sono anche stati istruiti sulle manovre necessarie per una corretta igiene orale.

A cura di: Ufficio Stampa SIOI


Un momento dell'evento dedicato alla prevenzione con i bambini

Articoli correlati

approfondimenti     23 Novembre 2020

Premio Colgate 2020

Vince il progetto dell’Università degli Studi dell’Aquila: “Dal microbiota alla prevenzione e trattamento dei problemi gengivali”


Il trattamento odontoiatrico nel paziente con malattie sistemiche" il tema del Congresso ANDi Novara in programma a Orta San Giulio (NO) dal 18 ottobre


L'odontoiatria pediatrica oggi è il tema del XX Congresso Nazionale SIOI (Milano il 29 e 30 novembre), le anticipazioni del Congresso ed i consigli degli esperti per "consigliare", buone pratiche ai...


Nelle giornate del 10 e 11 maggio 2019 si svolgerà a Bari - presso il Nicolaus Hotel -  la settima edizione del Congresso Odontoiatrico Mediterraneo, nonché XVII Memorial...


Altri Articoli

Marin (ANTLO): ognuno a caldeggiare le proprie necessità, perché non si è fatto fronte comune? Davanti alla salute, misero rivendicare distinguo sindacali


Classificazione, rapporto con i pazienti e come le nuove tecnologie possono aiutare la cura, sono tra gli argomenti affrontati nel video incontro con la dott.ssa Morena Petrini


AIO chiama i tavoli ministeriali: ‘’fare presto con la legge’’. Odontoiatri a rischio convenzionamento con ASL


Intanto il ritardo delle consegne delle nuove dosi sta rallentando la somministrazione anche nelle Regioni che avevano inserito gli odontoiatri tra i prioritari


Dalle anticipazioni del Ministro Gualtieri, i possibili aiuti anche per i professionisti iscritti all’Ordine contenuti nel prossimo Decreto 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La professoressa Antonella Polimeni si racconta