HOME - Cronaca
 
 
15 Gennaio 2016

Il MIUR avverte gli studenti: la sede dell'università rumena di Enna non è riconosciuta. Nessun valore per i titoli rilasciati


Secondo notizie di stampa sarebbero oltre 50 gli studenti già iscritti alla facoltà di medicina dell'Università Rumena Dunarea de Jos Galati che a metà dicembre scorso ha inaugurato il proprio corso nella sede distaccata di Enna.

Un corso di laurea che, precisa il Ministero dell'Istruzione Università e Ricerca non ha ottenuto nessun accreditamento.

A tale riguardo, attraverso una nota, il MIIUR "ritiene necessario informare studenti e famiglie che, anche a tutela della qualità degli studi universitari, l'attivazione di corsi universitari sul territorio nazionale da parte delle Università, italiane o estere, è consentita soltanto subordinatamente all'adozione di un provvedimento di accreditamento da parte del Ministero su conforme parere, fra l'altro, dell'Agenzia nazionale di valutazione (ANVUR)".

"Nessun accreditamento -continua la nota- è stato concesso dal Ministero per l'attivazione a Enna di corsi in area medico-sanitaria alla sopraindicata Università Rumena, né tantomeno può essere destinataria di un simile provvedimento la citata "Fondazione Proserpina s.r.l.".

Il MIUR precisa che "eventuali titoli rilasciati all'esito di tali corsi non avrebbero alcun valore né a fini accademici né ai fini professionali e non potrebbero essere riconosciuti né da altro Ateneo né da altra Autorità pubblica".

Articoli correlati

Giornata di incontri istituzionali quella di martedì 16 luglio tra FNOMCeO e Ministro della Salute On. Giulia Grillo ed il Ministro dell’Istruzione Università e Ricerca Marco...


Aumentano i posti sia ad odontoiatria che medicina


Si parte martedì 4 settembre 2018 con la prova di ammissione per accedere ai corsi di laurea in medicina ed odontoiatra e si finirà venerdì 26 ottobre con il test per le laurea...


Altri Articoli

Modalità e regole per richiederlo sono differenti per dentisti, igienisti ed odontotecnici. Per odontoiatri più restrittive e concessi ai primi che presentano le domande


Fiorile: ‘’è un momento difficile per tutti, ma dobbiamo considerare le pendenze economiche aperte nei confronti dei nostri fornitori’’ 


Domani la CAO decide sull'istituzione di un Gruppo di lavoro per definire delle linee guida comportamentali da adottare alla riapertura degli studi, per proteggere operatori e pazienti


L’appello del presidente SUSO che ipotizza, anche, ripercussioni sulla responsabilità dell’odontoiatra quando gli studi torneranno a operare senza limitazioni


Il nuovo libro di Angelo Cardarelli per fornire un approccio e un metodo ripetibili e predicibili per l’avulsione degli ele­menti dentari inclusi attraverso la chirurgia piezoelettrica


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come deve essere organizzato lo studio al tempo di emergenza da coronavirus, i consigli del presidente SIdP