HOME - Cronaca
 
 
17 Febbraio 2016

Vicenda Vitaldent Spagna: la preoccupazione è verso i pazienti. Intanto la stampa spagnola insinua il possibile coinvolgimento anche della nipote di Silvio Berlusconi


L'arresto del gruppo dirigente Vitaldent avvenuto ieri a Madrid sembra essere stata, qui in Italia, la notizia dell'anno: almeno visti i dati delle aperture della notizia pubblicata su Odontoaitria33. Nelle prime 3 ore in cui la notizia è stata pubblicata è stata aperta da 12 mila lettori, poi i nostri server non hanno più retto e sono andati in crash riprendendo a funzionare solo in tarda serata. La stessa notizia postata sulla nostra pagina Fcebook ha raggiunto oltre 27mila utenti.

Anche la stampa spagnola continua a parlare della vicenda, il patron Vitaldent Ernesto Colman è un imprenditore molto conosciuto, nel 2006 il Time l'aveva definito il sig. McDentist. Il vice presidente del Gruppo, Bartolo Conte, è spostato con la nota presentatrice televisiva Patricia Betancourt.

Ma ci sarebbe anche un coinvolgimento italiano nella vicenda. La stampa spagnola -in particolare il sito eldiario.es- lega la nipote di Silvio Berlusconi, Luna Roberta figlia di Paolo, al proprietario di Vtaldent Ernesto Colman in quanto sarebbe l'amministratrice di Dental International Sarl, società a cui fa capo Vitaldent, con sede a Lussemburgo, e fondata dallo stesso Colman nel 2013.

In realtà a preoccupare gli spagnoli sono i problemi che potrebbero nascere per i pazienti in cura nelle cliniche spagnole se la Vitaldent fallisse. Problema che toccherebbe solo le cliniche di proprietà del Gruppo e non quelle in franchising.

Cliniche che ad oggi continuano a funzionare anche per volontà della stessa magistratura spagnola che le affidate in gestione fiduciaria agli stessi referenti delle stesse cliniche: proprio per non creare disagi ai pazienti.

Sul tema interviene anche l'Associazione dei dentisti spagnola (Consejo Dentistas) che "censura il modello di business dei franchising dentali" e invita la politica a tutelare i diritti dei pazienti.

In particolare l'Associaizone chiede al Governo spagnolo che venga coinvolta la professione odontoiatrica al fine di modificare le norme attualmente vigenti in modo da imporre che la maggioranza dei soci di queste società sia composta da odontoiatri in modo che queste aziende "possano coniugare il trattamento odontoiatrico con l'etica professionale al fine di evitare massicce attività professionali al di fuori del settore sanitario e solo allo scopo di benefici economici immediati".

Associazione che chiede al Governo di regolamentare "la pubblicità sanitaria in tutto il paese per sradicare i casi di pubblicità ingannevole e ridefinire le offerte sanitarie poiché la salute delle persone non è in vendita".

Articoli correlati

Il Ministro della salute spagnolo promette interventi legislativi, mentre nasce il problema “finanziamenti”


Intanto si prepara il maxiprocesso, alcuni clienti lamentano infezioni da epatite C


La presentazione della revisione delle Raccomandazioni cliniche avvenuta ieri al Ministero della Salute diventa un montivo di polemica o di riflessione, a seconda di come si voglia vedere la...


Altri Articoli

“E’ difficile immaginare che, 6 settimane fa, mi stavo preparando per l'operazione. Oggi la mia preparazione è per gli US Open di Tennis”. A scriverlo sulla propria pagina Facebook...

di Norberto Maccagno


Un concorso per stilare una graduatoria a disposizione delle ASL per l’assunzione di igienisti dentali. La domanda entro il 19 settembre 


Dalla nascita del maxi-Ordine delle professioni sanitarie alle commissioni d’Albo degli Igienisti Dentali, il punto di UNID


Nominati questa mattina dal Consiglio dei Ministri, affiancheranno il Ministro Speranza. Ecco i nuovi equilibri nelle Commissioni di Camera e Senato


Il CED e la FNOMCeO, con inziative distinte, interventono sull’argomento. Il CED stila delle raccomandazioni

di Davis Cussotto


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi