HOME - Cronaca
 
 
18 Febbraio 2016

Striscia la Notizia accusa le cliniche Vitaldent italiane di pagare in contanti il canone del franchising. Intanto la vicenda spagnola comincia a ripercuotersi anche sulle cliniche italiane


Dopo l'azione della magistratura spagnola, che ha portato all'arresto del gruppo dirigente del Gruppo Vitaldent in Spagna, ieri sera mercoledì 17 febbraio, Striscia la Notizia ha mandato in onda un servizio di Valerio Staffelli (fratello di Alessandro, presidente AIO Lombardia) in cui cerca di spiegare il modello gestionale degli studi odontoiatrici Vitaldent ed i rischi per i pazienti se uno studio chiude.

Il Tg satirico di Canale 5 riporta il racconto del dott. Massimiliano Urso, uno dei collaboratori del centro Vitaldent di Cinisello Balsamo chiuso improvvisamente alcuni anni fa lasciando dipendenti e collaboratori senza stipendi e nel caso dei pazienti con le cure da terminare e le rate del finanziamento da pagare.

Attraverso il racconto del dott. Urso, viene spiegato come funziona la presa in carico del paziente da parte dei centri Vitaldent: il paziente viene visitato, gli viene proposto un piano di trattamento e se lo accetta gli si chiede di rateizzarlo attraverso una finanziaria di fiducia: in questo modo, spiega l'inviato di Striscia, la Clinica ottiene subito il pagamento della fattura.

Ma se la clinica chiude, ricorda Staffelli, il paziente rimane con le cure da terminare e le rate da pagare.

Infatti, chiarisce il dott. Urso, il modello di gestione Vitaldent è lo stesso di un normale franchising dove la casa madre "consente" l'utilizzo del marchio dietro un compenso economico e le cliniche sono delle società indipendenti. Quindi, sottolinea Staffelli, se la società chiude o fallisce ne risponde solo per il capitale sociale versato. "Se la Srl ha 10 mila euro di capitale versato risponde solo per quella cifra anche se i danni sono superiori", spiega Staffelli.

Mostrando un contratto di affiliazione tra casa madre e studio affiliato a Vitaldent, Staffelli insinua che le irregolarità imputate dalla magistratura spagnola al Gruppo dirigente arrestato, potrebbero essere avvenute anche in Italia (ricordiamo che l'inchiesta spagnola parte dalla denuncia di alcune cliniche spagnole che si vedevano obbligate a pagare il 10% del canone di affiliazione in nero) visto che nel contratto viene indicato che il canone di affiliazione deve essere versato in contanti durante i primi 8 giorni successivi al mese concluso.

Intanto la vicenda giudiziaria spagnola sembra cominciare a creare qualche problema anche ad alcune cliniche italiane. Secondo una nostra fonte che vuole rimanere nell'anonimato, anche i sistemi informatici (quelli che gestiscono cartelle cliniche e gestionale) sarebbero inutilizzabili in quanto collegati direttamente con i server Vitaldent in Spagna, server posti sotto sequestro dalla magistratura. Lo stesso problema era stato denunciato ieri dalla stampa portoghese per le cliniche locali.

A questo link il video di Striscia.

Articoli correlati

Nella settimana che si è appena chiusa, come quella precedente e probabilmente anche la prossima, l'odontoiatria è stata protagonista delle cronache non per le ricerche che produce, per...


"La prevenzione Vitaldent in linea con il Ministero della Salute: check-up senza impegno e puoi finanziare le tue cure! Rispondi Sì e ti ricontatteremo".Questi 160 caratteri inviati via Sms da...


Da questa settimana è on air la nuova campagna radio Vitaldent, che per la prima volta sceglie di investire in un media finora mai esplorato. "Lo spot - spiega ad Odontoiatria33 Andrea Grassi,...


A seguito della recente acquisizione del marchio da parte del fondo di investimento Jb Capital Markets, il network odontoiatrico leader di mercato in Italia e in Spagna Vitaldent punta al...


Altri Articoli

Nella prima riunione raccolto il sostegno di PD, FI e Fratelli d’Italia. L’iter ora prevede audizioni di esperti e delle associazioni di pazienti


Dal presidente ANTLO Mauro Marin le previsioni per il futuro della professione che è a rischio sopravvivenza a seconda delle scelte che verranno o non verranno prese


Il punto e le proposte del Collegio Italiano dei Primari Ospedalieri ANPO per una nuova odontoiatria di comunità


Attivato dal dipartimento di Discipline chirurgiche, oncologiche e stomatologiche, iscrizioni entro il 7 gennaio


Se confermate rischiano di essere meno convenienti rispetto all’attuale sistema di agevolazioni fiscali. Ecco come potrebbe cambiare nel 2020 


 
 
 
 
 
 
 
 

Annuncio in Evidenza


11 Dicembre 2019
Cercasi odontoiatra con esperienza a Brandizzo (To)

Il Centro Chirurgico, con esperienza di oltre 30 anni nel settore (vedi sito www.centrochirurgicosrl.it), cerca odontoiatra per collaborazione in conservativa, endodonzia e chirurgia estrattiva. E' richiesta la disponibilita' di due giornate a settimana. Inviare C.V.

 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi