HOME - Cronaca
 
 
06 Settembre 2016

Gruppo Tecnico sull'Odontoiatria apre alla trasparenza. Sul sito del Ministero una pagina dedicata con tutti i verbali delle riunioni


Ottimo segnale di trasparenza da parte del Ministero della Salute che sul proprio portale apre una pagina dedicata al Gruppo Tecnico sull'Odontoiatria pubblicando documenti di interesse e tutti i verbali approvati dal 2015 ad oggi, manca solo quello della riunione del 1 settembre che sarà approvato nelle prossima riunione.

Un utile strumento per capire le strategie e le scelte che il Gruppo di lavoro chiamato dal Ministro Lorenzin ad elaborare strategie e proposte sull'odontoiatria.

E proprio leggendo il verbale della riunione del 21 luglio scorso, quella a cui i rappresentanti degli Stati Generali dell'Odontoiatria non hanno partecipato in polemica verso le decisioni del Ministero in tema di autorizzazioni sanitarie, Lea e linee guida su Legionella, si può cogliere il disappunto sulla decisione e le reazioni.

Stando a quanto pubblicato il coordinatore del Gruppo Giovanni Nicoletti ed il gen. Franco Condò, presente ai lavori come consigliere del Ministro Lorenzin non essendo tra i componenti nominati per Decreto del Gruppo Tecnico sull'Odontoiatria, ricordano che il documento sulle autorizzazioni sanitarie per gli studi odontoiatrici "non ha subito cambiamenti sostanziali rispetto a quello condiviso (luglio 2015) dai rappresentanti del tavolo tecnico (istituito e coordinato dalla Direzione generale della Programmazione sanitaria del Ministero) che ha provveduto a stilarlo, tavolo al quale hanno partecipato rappresentanti della CAO nazionale".

Sul provvedimento sui Lea, sempre stando al verbale pubblicato, il dott. Nicoletti, riferisce "che un parere informale in merito eÌ stato chiesto dal Gabinetto del Ministro al dott. CondoÌ. In assenza dei tempi tecnici necessari per una formale convocazione del GTO, sono stati coinvolti nella redazione del parere i componenti del Gruppo che operano nell'odontoiatra pubblica (Strohmenger, Arcuri, Attanasi), oltre al dott. Renzo che per motivi di salute non ha potuto partecipare ai lavori, neì comunque eÌ risultata possibile la partecipazione di un suo fiduciario. E' stata, quindi, formulata ed inviata all'Ufficio di Gabinetto una proposta di LEA odontostomatologici, contenente significativi emendamenti, tutti nella direzione di un rafforzamento, seppur limitato dalle esigenze di bilancio, del ruolo del servizio pubblico e degli interventi di prevenzione".

Polemiche che, comunque si dovrebbero essere concluse viso che alla riunione del 1 settembre tutti i partecipanti sono tornati al tavolo di lavoro.

A questo link la pagina dedicata al Gruppo Tecnico dell'Odontoiatria.

Nor.Mac.

Articoli correlati

Il presidente FNOMCeO al Ministro Speranza. Gli oltre 63mila dentisti possono mettere da subito a disposizione le migliori competenze e strutture adeguate


Una circolare del Ministero indica la somministrazione unica ai soggetti con pregressa infezione da Covid-19


Rimangono in vigore sia le indicazioni operative che quelle per prevenire la legionella nei riuniti. Fino al 6 aprile stretta sulla scuola, si attendono interventi sui congedi parentali anche per i...


Per la Corte europea la direttiva 2005/36/CE, come modificata dalla direttiva 2013/55/UE, non osta a una normativa che ammette la possibilità di un accesso parziale ad una delle professioni...


Con una lettera al Ministero vengono offerti ambulatori e personale per far fronte all’emergenza sanitaria in corso e viene chiesto di autorizzare gli odontoiatri a somministrare le dosi


Altri Articoli

In questo Agorà del Lunedì, seconda parte, il prof. Gagliani suggerisce un semplice e banale stratagemma che rende migliore la visuale dell’endodonto facilitando il trattamento...

di Massimo Gagliani


Il presidente FNOMCeO al Ministro Speranza. Gli oltre 63mila dentisti possono mettere da subito a disposizione le migliori competenze e strutture adeguate


La medicina è donna, l’odontoiatria ci sta arrivando ma la politica della professione è ancora in mano solo agli uomini con il rischio che le scelte che saranno fatte,...

di Norberto Maccagno


Il rapporto WHO che riconosce la salute orale come "parte integrante del benessere generale della persona"


Fra le principali richieste dell'Associazione: protezione legale e miglioramento al programma di protezione dei compensi


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

L’odontoiatria protesica oggi: il punto di vista della neo presidente AIOP