HOME - Cronaca
 
 
28 Settembre 2016

Nuovo direttivo di Confartigianato Odontotecnici. Gennaro Mordenti il nuovo presidente che si presenta alla categoria con una lettera


Si è svolto lo scorso 23 settembre il rinnovo delle cariche nazionali di Confartigianato Odontotecnici, che ha visto l'elezione per acclamazione di Gennaro Mordenti, che sarà affiancato dal neo insediato Consiglio Direttivo, composto da Andrea Meneghini (Veneto), Angelo Pistone (Lombardia), Giuseppe Manzo (Emilia Romagna) e Federico Regalbuto (Campania).

"Quanto di buono realizzato fino ad ora impone che le nostre azioni si svolgano in un'ottica di continuità con il lavoro della precedente presidenza e della relativa segreteria" - ha dichiarato Mordenti - e perseguiremo gli obiettivi con la stessa determinazione per "portare a casa il risultato".

L'Assemblea, oltre che dai Consiglieri nazionali, è composta da: Luca Babarelli (Umbria), Roberto Bornaccioni (Marche), Marco Francisco (Piemonte), Stefano Montali (Toscana), Nicola Pedrini (Trento), Rosso Rienzi (Friuli V.G.) e Luca Zarantonello (Molise).

Mordenti ha ribadito di contare non soltanto sul supporto del proprio direttivo, ma anche sull'impegno di tutti i Presidenti regionali in favore del conseguimento degli obiettivi strategici del proprio programma ed ha voluto indirizzare a tutti i suoi colleghi, dirigenti e non, il suo pensiero, che riportiamo a seguire.

"Cari colleghi ,

permettetemi di esprimerVi il mio più sentito ringraziamento per il grande onore concessomi e per la forte responsabilità affidatami con l'incarico di presiedere le attività della nostra Categoria in seno a Confartigianato.

E' mio desiderio rivolgere innanzitutto un apprezzamento riconoscente, sia a livello personale che a nome dell'Assemblea che presiedo, nei confronti del Presidente uscente Antonio Ziliotti e del suo Consiglio Direttivo per il lavoro svolto con la fattiva collaborazione della Segreteria, senza dimenticare tutti i Colleghi che mi hanno supportato e "sopportato" consentendomi di assurgere a questa carica. Desidero citare in modo particolare i Colleghi della Regione Puglia per il sostegno costante, la mia piccola grande Associazione di Taranto, ma non voglio e non posso dimenticare la mia famiglia e - in particolare - mia moglie.

Detto questo, sono sicuro che in un momento così difficile per la nostra Categoria, insieme e "solo insieme" riusciremo ad affrontare l'impegno straordinario di rappresentarla nel migliore dei modi nei confronti delle Istituzioni, per rivendicare ed ottenere il giusto spazio professionale che ci compete e la piena titolarità della produzione del dispositivo su misura, nostri grandi obiettivi di una vita.

Giungo a questo incarico dopo lunghi anni di rappresentanza e difesa dei diritti di tutti gli odontotecnici, in ogni sede e circostanza. E' stata un'esperienza fortemente costruttiva che mi accompagnerà sempre e che da oggi pongo al servizio del mio Consiglio e dei miei Colleghi tutti, e farò in modo che Confartigianato Odontotecnici rappresenti anche il luogo di confronto e di convergenza delle proposte di tutti i Presidenti regionali, che hanno voluto all'unanimità conferirmi l'onore di presiederli.

Ma oggi il mio pensiero non può non rivolgersi a chi ha perduto certezze e speranze, deluso a volte dalle stesse Associazioni delle quali non sono riusciti a cogliere gli sforzi, a sentirsi parti integranti e non semplici tesserati paganti, e mi ripropongo di impegnarmi in ogni direzione per restituire piena dignità ad ogni diritto di ciascun singolo odontotecnico. Su questo ingaggeremo una "battaglia" vera per porre al centro l' odontotecnico, la sua professione, la sua impresa, la sua famiglia, e la mia responsabilità nei confronti di questo impegno si misurerà nella capacità di saper rappresentare e garantire tutti, essere - con il supporto del Consiglio che rappresento - il Presidente di tutti.

Consentitemi infine un richiamo alle opportunità di collaborazione con le altre Associazioni di Categoria per rafforzare la rappresentanza, che deve tornare ad essere speranza, servizio, passione.

Nel percorso che inizia oggi cercherò quindi di dare voce - con Confartigianato e ciascuno di voi - con cura e umiltà, alla richiesta di cambiamento che oggi ci rivolgono tutti i Colleghi.

Grazie e, orgoglioso di essere odontotecnico, vi abbraccio tutti. Buon lavoro".

A cura di: Ufficio Stampa

Articoli correlati

Un trimestrale per approfondire il dialogo interprofessionale, offrendo agli odontotecnici e non solo ad essi, un giornale di informazione in una comunicazione non solo tecnica ma di più ampia...


Molte le misure agevolative per imprenditori e professionisti che decidono di investire al Sud, ed anche in determinate zone del Centro Italia. 


Marin (ANTLO): ognuno a caldeggiare le proprie necessità, perché non si è fatto fronte comune? Davanti alla salute, misero rivendicare distinguo sindacali


ANTLO incaricata dalla Regione di raccogliere i dati di tutti i titolari di laboratorio, socie e dipendenti inserendoli nel sistema di prenotazione della Regione


Molti i dubbi sulle modalità di applicazione per studi e laboratori. ANTLO: molto dipenderà dai decreti attuativi


Altri Articoli

La Regione conferma vaccinazione per tutti gli operatori sanitari e di interesse sanitario. Per i non iscritti all’Ordine la prenotazione deve essere fatta singolarmente


Il primo impegno del nuovo presidente sarà il XIII Meeting Mediterraneo AIOP dal 15 al 17 aprile in modalità virtuale


Ricerca UniSalute: tra le preoccupazioni degli italiani i costi delle cure dentistiche. Un terzo di chi acquisterebbe una polizza sanitaria chiede che contemplino anche le cure odontoiatriche


Corretta prescrizione ed utilizzo degli antibiotici in odontoiatria. Questi i consigli del prof. Roberto Mattina


Sinergia Associazione Italiana Odontoiatri-Tokuyama: i soci riceveranno un "Welcome kit" fino al 30 aprile


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come spiegare gli interventi odontoiatrici al paziente