HOME - Cronaca
 
 
19 Ottobre 2016

Gli Odontotecnici del CNA/SNO alla Camera: "Aggiornare la legislazione immutata dal 1928 e contrastare duramente l'abusivismo"


"Dopo ottantotto anni è arrivato il momento di aggiornare la disciplina dell'attività di odontotecnico, in vigore dal 1928, un'eternità. Un anacronismo che penalizza oltre 13mila imprese con più di 2Smila addetti". Lo ha chiesto la CNA/SNO (Sindacato nazionale odontotecnici) nel corso dell'audizione tenuta oggi di fronte alla commissione Affari sociali della Camera sul disegno di legge delega in materia sanitaria che, tra l'altro, introduce disposizioni sulle professioni del settore.

"Riteniamo necessario - si legge nel comunicato della CNA/SNO - valutare l'opportunità di riconoscere lo status di professione sanitaria all'attività di odontotecnico, individuandone il nuovo profilo e percorsi di studio ad hoc. Un trattamento analogo a quello di podologo o di tecnico ortopedico. Questa richiesta è stata condivisa da ben sette regioni e ricalca quanto si fa in altri Paesi, dalla Svizzera alla Danimarca, dalla Spagna all'Irlanda".

"Chiediamo, inoltre, maggiori controlli sulla fabbricazione e sulla provenienza delle protesi e un più efficace contrasto all'abusivismo, purtroppo diffuso nel settore, a tutela della salute dei paziènti", conclude il comunicato della CNA/SNO.


A cura di:Ufficio Stampa

Articoli correlati

Cresce il fatturato mentre cala ancora il numero dei laboratori gestiti dal singolo titolare. Gli unici a crescere numericamente sono i laboratori organizzati in società di capitale


Attraverso i presidenti di Confcommercio Professioni e di ANTLO, il punto sugli incentivi messi in capo dal Governo e sulle riforme necessarie per la professione


ANTLO, SNO/CNA e Confartigianato odontotecnici rivendicano un lavoro unitario verso specifici obiettivi comuni ma anche una rappresentanza ad ampio respiro per gli odontotecnici in quanto...


Ecco cosa prevedono le indicazioni ministeriali in tema di sanificazione di impronte e dei dispositivi protesici


Non sembrerebbe esistere alcuna limitazione, la Regione Campania precisa dopo le proteste degli odontotecnici


Altri Articoli

Una ricerca tutta italiana ha messo a confronto alcuni strumenti che possono ridurre il rischio di contagio da Covid-19 attraverso l’aerosol


Landi: uno scambio di vedute che ha permesso di modificare un documento che avrebbe potuto comportare problemi per la gestione della post pandemia per gli studi odontoiatri europei


Un nuovo approccio clinico basato sulla medicina dei sistemi, per la cura della malattia parodontale, che in Italia colpisce il 60% della popolazione


Cronaca     03 Luglio 2020

ENPAM: completato il CDA

Eletti i tre consiglieri delle consulte. Quella della Quota “B” sarà rappresentata dall’odontoiatra Gaetano Ciancio


L’85% dei titoli sono conseguiti da cittadini italiani. Stabile anche il numero dei riconoscimenti dei titoli di residenti stranieri 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove tecnologie in studio? Le omaggia IDI EVOLUTION