HOME - Cronaca
 
 
19 Ottobre 2016

Gli Odontotecnici del CNA/SNO alla Camera: "Aggiornare la legislazione immutata dal 1928 e contrastare duramente l'abusivismo"


"Dopo ottantotto anni è arrivato il momento di aggiornare la disciplina dell'attività di odontotecnico, in vigore dal 1928, un'eternità. Un anacronismo che penalizza oltre 13mila imprese con più di 2Smila addetti". Lo ha chiesto la CNA/SNO (Sindacato nazionale odontotecnici) nel corso dell'audizione tenuta oggi di fronte alla commissione Affari sociali della Camera sul disegno di legge delega in materia sanitaria che, tra l'altro, introduce disposizioni sulle professioni del settore.

"Riteniamo necessario - si legge nel comunicato della CNA/SNO - valutare l'opportunità di riconoscere lo status di professione sanitaria all'attività di odontotecnico, individuandone il nuovo profilo e percorsi di studio ad hoc. Un trattamento analogo a quello di podologo o di tecnico ortopedico. Questa richiesta è stata condivisa da ben sette regioni e ricalca quanto si fa in altri Paesi, dalla Svizzera alla Danimarca, dalla Spagna all'Irlanda".

"Chiediamo, inoltre, maggiori controlli sulla fabbricazione e sulla provenienza delle protesi e un più efficace contrasto all'abusivismo, purtroppo diffuso nel settore, a tutela della salute dei paziènti", conclude il comunicato della CNA/SNO.


A cura di:Ufficio Stampa

Articoli correlati

Dal presidente ANTLO Mauro Marin le previsioni per il futuro della professione che è a rischio sopravvivenza a seconda delle scelte che verranno o non verranno prese


Le nuove tecnologie e la professione odontotecnica: un focus a 360° tra clinica e rivendicazioni sindacali nell’evento ANTLO organizzato a Vicenza


Per Daniele Benatti serve un salto culturale che possa “rimettere speranza in un segmento, quello odontotecnico, che rischia davvero l’estinzione”


Una serie di considerazioni del decano dell’odontotecnica, Rodolfo Timiani, su quale sia il reale ed attuale ruolo dell’odontotecnico nel Team odontoiatrico 


Nota di precisazione su articolo Odontoiatria33 del 27 luglio 2019 


Altri Articoli

L’On. Nevi presenta un emendamento alla Legge Milleproroghe che punta ad abrogare l’obbligo del pagamento con mezzi tracciati per le prestazioni sanitarie rese dai privati, ecco il testo  


Fiorile, una norma che crea disagi ad anziani e famiglie e va nella direzione opposta chiesta da AIO


Per la presidente siciliana è il quarto andato consecutivo. “Lavoreremo all’insega della continuità consolidando la nostra identità volta a promuovere l’aggiornamento su tutto il territorio...


Una presidenza all’insegna della continuità promuovendo la formazione per gli odontoiatri ma anche l’informazione verso ai pazienti. Il neo presidente svela i progetti 


Un passo importante nella forte espansione dell'attività in segmenti strategici del mercato odontoiatrico


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni