HOME - Cronaca
 
 
21 Ottobre 2016

Abusivo condannato a Taranto. Condannato anche chi gli ha venduto il riunito ed il prestanome


Interessante condanna quella emessa dal giudice del tribunale di Taranto nei confronti di un finto dentista, del prestanome e di un dentista (vero) che gli aveva venduto il riunito utilizzato per esercitare nello studio allestito in un appartamento intestato alla moglie, assolta dall'accusa di concorso in esercizio abusivo della professione.

La vicenda nasce nel 2010 quando le telecamere di Striscia la Notizia immortalano il finto dentista intento a "spacciarsi" per un vero odontoiatra.

Al termine delle indagini vengono denunciati, oltre al finto dentista, anche un dentista per aver effettuato con lui alcune visite e un altro dentista che avrebbe acquistato per rivendere all'abusivo le attrezzature utilizzate nello studio. A processo anche la moglie proprietaria dell'immobile adibito a studio.

Il finto dentista è stato condannato a 10 mesi di reclusione (avrebbe anche falsificato i dati del ricettario e le fatture inserendo un nome falso ed una partita iva non più attiva) , il prestanome a 4 mesi mentre il dentista che ha procurato l'attrezzatura a un anno e quattro mesi anche per ricettazione oltra ad una ammenda di 400 euro.

Al processo si erano costituiti come parte lesa anche l'OMCeO e l'ANDI di Taranto ai quali, in separato giudizio, dovranno essere risarciti i danni.

La stampa locale informa come nel 2004 lo studio del finto abusivo, molto conosciuto in città come "il dentista", era già stato sequestrato per un analogo fatto ma poi il sequestro era stato revocato.

Articoli correlati

Aveva allestito uno studio odontoiatrico in una stanza della sua abitazione. Scoperto per gli adesivi pubblicitari affissi nel quartiere 


Responsabile di un ambulatorio odontoiatrico esercitava senza titoli, sequestrato studio ed attrezzatura


Queste vacanze estive ci hanno riportato indietro di molti decenni quando i governi cambiavano con il cambiare delle stagioni. La scelta di Matteo Salvini di fare cadere il Governo ci ha...

di Norberto Maccagno


Registrato come attività di "estetica dentale", faceva il dentista senza laurea. Denunciato in provincia di Napoli


Nonostante il locale adibito a studio odontoiatrico, all’interno di uno stabile ad uso abitativo sull’isola di Ischia, non fosse decisamente spazioso (10 metri quadrati), il finto dentista era...


Altri Articoli

Maria Costanza Meazzini guiderà ECPCA fino al 2013, durante il suo mandato l’organizzazione del Congresso internazionale a Milano. Le Congratulazione del Governatore Fontana


Il Garante della Privacy dà il via libera al MEF per inserire tra le professioni che devono inviare i dati, anche quelle iscritte ai nuovi Albi delle professioni sanitarie che fatturano al paziente


Interessante decisione della CCEPS chiamata a giudicare la sanzione ad un direttore sanitario per mancata vigilanza in tema di abusivismo e quando decorre la prescrizione del reato 


A finire nei guai tre diplomati odontotecnici, un assistente alla poltrona e un direttore sanitario. In provincia di Forlì-Cesena chiuso studio senza direttore sanitario 


Al Congresso SUMAI si è parlato anche di odontoiatri nel SSN: Magi, Ghirlanda, Fiorile pronti al dialogo con il Ministero per cercare di risolvere la questione


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi