HOME - Cronaca
 
 
25 Ottobre 2016

IDEA Dakar: al via la seconda edizione. Merceologia ma anche progetti sociali


La seconda edizione di IDEA (International Dental Exhibition Africa), la fiera del dentale organizzata da UNIDI in Africa, si svolgerà dal 25 al 27 ottobre al Centro Congressi del King Fahd Palace Hotel di Dakar, sotto il patrocinio del Ministero della Salute e dell'Azione Sociale Senegalese.

L'evento sarà inaugurato domani mercoledì 26 ottobre in presenza dell'Ambasciatore d'Italia in Senegal S.E. Francesco Paolo Venier.

Anche quest'anno gli oltre 40 Espositori - imprese dentali provenienti da tutto il mondo - avranno l'opportunità di incontrare professionisti e operatori del settore, provenienti da diversi Paesi Africani.

Dentisti, odontotecnici e operatori del dentale potranno aggiornarsi sulle ultime innovazioni proposte dalle Aziende del settore e partecipare ai numerosi eventi scientifici.

Rispetto allo scorso anno UNIDI ha intensificato la collaborazione con le associazioni scientifiche locali - in particolare con l'Associazione Nazionale dei Dentisti Senegalesi (ANCDS), l'Ordine Nazionale dei Dentisti Senegalesi e l'Università Cheikh Anta Diop di Dakar, che hanno contribuito all'ideazione di un programma scientifico completo di sicuro interesse per il pubblico locale: si va dalla strumentazione meccanica in endodonzia all'odontoiatria restaurativa, dalla protesistica all'implantologia; il tutto affiancato da una serie di workshop a cura delle Aziende espositrici, che quest'anno si presentano ai professionisti e buyers locali puntando sulla cultura e sul "far toccare con mano" i loro prodotti.

Sempre centrale l'organizzazione di incontri b2b con buyers del settore: quest'anno UNIDI, in collaborazione con ICE, ha selezionato e invitato a IDEA 15 delegati provenienti da diversi Paesi dell'Africa occidentale, con cui le Aziende presenti potranno pianificare incontri mirati.

Sul piano sociale, UNIDI ha siglato con Fondazione ANDI, COI (Cooperazione Odontoiatrica Internazionale) e il Ministero della Salute Senegalese una dichiarazione d'intento per un progetto volto ad educare in ambito scolastico le fasce più giovani della popolazione alla prevenzione e promozione della salute orale.

UNIDI ha lanciato IDEA due anni fa, con lo scopo di creare un punto d'incontro fra l'industria dentaria internazionale e il settore dentale Africano: dopo due anni consecutivi a Dakar, nel 2017 IDEA si sposterà nell'Africa Orientale, la terza edizione si svolgerà infatti al Centro Congressi dell'UNECA (United Nations Economic Commission for Africa) ad Addis Abeba, Etiopia, dal 26 al 28 settembre 2017.

Per saperne di più: www.ideadakar.com

Articoli correlati

UNIDI comunica le nuove date: dal 19 al 12 novembre 2020 sempre a Rimini. Obiettivo creare una concreta occasione di ripartenza


Fiorile: ‘’è un momento difficile per tutti, ma dobbiamo considerare le pendenze economiche aperte nei confronti dei nostri fornitori’’ 


Le associazioni di Industria e Distribuzione chiedono coesione del settore dentale e un impegno comune per l’economia, a cominciare dall’onorare i debiti 


Per i Medici Cimo Fesmed le misure del Governo non garantiscano la salute degli operatori. Pamich (UNIDI): oggi raccogliamo i frutti del puntare sulla delocalizzazione e la produzione a basso costo 


Il past president UNIDI guiderà l’International Dental Manufacturer Association. Guarda la video intervista


Altri Articoli

Dopo la richiesta di chiarimenti da parte delle farmacie, sulla percentuale minima di etanolo per i prodotti disinfettanti a base alcolica, arriva la risposta dell'Istituto superiore di sanità che...


La disparità di trattamento, in tema di aiuti causa pandemia, tra attività gestite da un iscritto ad un Albo professionale e quella da un cittadino munito di partita iva è...

di Norberto Maccagno


Ufficialmente sul sito del Ministero le “Indicazioni operative per l'attività odontoiatrica durante la fase 2 della pandemia Covid-19”


Lo prevede il Decreto Scuola approvato al Sentato. Sarà la Commissione ECM a chiarire le modalità di accesso per i liberi professionisti 


Il Sole 24 Ore quantifica il divario degli aiuti messi in campo dal governo tra professionisti ed imprese. Sopra i 50 mila euro, a parità di reddito e danno i professionisti sono dimenticati


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

COVID-19 ed odontoiatria, il punto del prof. Roberto Burioni