HOME - Cronaca
 
 
04 Novembre 2016

Il professor Giorgio Gastaldi premiato dalla Scuola Medica Salernitana. Il riconoscimento per la ricerca in odontoiatria


Il professor Giorgio Gastaldi (nella foto), professore associato di protesica nell'ambito del Corso di Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria dell'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano e Responsabile dell'ambulatorio di odontostomatologia e chirurgia maxillo-facciale dell'Istituto Clinico San Rocco di Ome (Brescia) è stato premiato dalla Scuola Medica Salernitana, la più antica e celebre istituzione medica d'Europa, in occasione della 17a edizione del Premio Internazionale "Le Giornate della Scuola Medica Salernitana".

Il prestigioso riconoscimento internazionale, tradizionalmente assegnato dall'Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Salerno, è stato conferito al professor Gastaldi per la sua attività scientifica in ambito odontoiatrico.

Autore e coautore di numerose pubblicazioni scientifiche nazionali e internazionali, il professor Gastaldi ha focalizzato la sua attività di ricerca scientifica sulle problematiche dei pazienti affetti da tumore oro-maxillo-facciale, sviluppando un progetto di riabilitazione protesica post-chirurgica.

"Negli ultimi anni mi sono avvicinato alla realtà del malato oncologico del distretto oro-maxillo-facciale e alla necessità di tracciare per il paziente un percorso di rieducazione protesica, che possa aiutarlo a recuperare in primis le funzionalità della bocca e, non meno importante, a ripristinare l'aspetto estetico. Con il nostro lavoro possiamo offrire al paziente, già messo a dura prova dalla malattia, dei cambiamenti tangibili che possono portare sollievo e migliorarne la qualità di vita" afferma il professor Gastaldi.

Si tratta del secondo premio ricevuto da un docente dell'Università Vita-Salute San Raffaele: cinque anni fa, infatti, era stato il professor Enrico Gherlone, Direttore dell'U.O. di Odontoiatria presso l'IRCCS Ospedale San Raffaele e presidente del Corso di Laurea in Odontoiatria dell'Università Vita-Salute San Raffaele, ad aggiudicarsi questo ambito riconoscimento.

A cura di: Ufficio Stampa

Articoli correlati

Gli impianti dentali rappresentano un'opzione di trattamento affidabile per il ripristino della funzione orale in pazienti edentuli e parzialmente edentuli. Tuttavia, a seguito...

di Lara Figini


I consigli di Franco Merli sui documenti da conservare, quelli da dare al paziente e come inviare i dati al Sistema Tessera Sanitaria


Deferite tre persone alla Procura di Reggio Emilia: i legali rappresentanti di un centro odontoaitrico ed il direttore sanitario


A scoprirlo il NAS di Trento, avrebbe assunto la direzione contemporaneamente in tre strutture e non era iscritto all’Albo provinciale dove esercitano


Contesta la norma sull’obbligo di autorizzazione ed intraprende la via giudiziaria. Il racconto della sua battaglia, solitaria, contro “la burocrazia e le leggi in contraddizione tra loro”


Altri Articoli

La settimana che ha preceduto questa quarta domenica del #iocomincioanonpoternepiùdistareacasa è stata caratterizzata dalla corsa per richiedere i 600 euro di bonus per gli autonomi ed i...

di Norberto Maccagno


Lo chiedono i presidenti CAO della Calabria prima della riapertura degli studi. Si deve prevedere canali privilegiati ed incentivi per l’approvvigionamento di DPI


A marzo il portale di Edra sfiora il milione di pagine viste. Successo anche della Fad e dei webinar. Dental Cadmos di aprile è ora scaricabile on-line


Donati a vari ospedali nelle aree più colpite dal virus, test rapidi certificati CE (COVID-19 IgG/IgM Rapid Test) per la rilevazione qualitativa di anticorpi anti COVID-19.


Il prof. Abati sugli effetti della saliva sulla contaminazione di operatori e pazienti documentati in letteratura fin dagli anni ‘70


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come deve essere organizzato lo studio al tempo di emergenza da coronavirus, i consigli del presidente SIdP