HOME - Cronaca
 
 
09 Novembre 2016

JB Capital Markets ha formalizzato l'acquisizione del gruppo Vitaldent. Obbiettivo potenziare la presenza in Italia e Spagna


JB Capital Markets ha formalizzato la proposta di acquisizione del Gruppo Vitaldent, mediante la firma dell'accordo tra entrambe le parti. Tale operazione di compravendita garantisce la continuità nel lungo termine di Vitaldent, che ha fissato come priorità quella di rafforzare la sua leadership nel settore odontoiatrico in Italia e Spagna. A tal fine, il gruppo lavorerà per sviluppare la sua struttura organizzativa e la sua rete di cliniche in entrambi i paesi.

L'acquisizione, che si produce a seguito dell'autorizzazione giudiziaria rilasciata dal tribunale di primo grado numero 6 della Audiencia Nacional de España lo scorso 28 ottobre, si è concretizzata per un valore di 18,5 milioni, dei quali 15,5 relativi all'attività in Spagna e 3 a quella in Italia. Tale cifra comprende un prezzo variabile di 5 milioni di euro, che si renderà effettivo nel caso in cui il giro d'affari complessivo delle cliniche nel 2018 sia pari o superiore a quello del 2015.

L'accordo, datato 8 novembre, prevede inoltre un apporto di 40 milioni di euro. Il nuovo azionariato è costituito dal presidente di JB Capital Markets, Javier Botín, con il 70%, da ICG (Intermediate Capital Group), società di gestione patrimoniale, con il 25% e il restante 5% in mano ad altri azionisti.

Fiducia nel marchio

I nuovi azionisti puntano sullo sviluppo del Gruppo Vitaldent mediante la crescita della sua rete di cliniche, tanto attraverso l'espansione organica con l'apertura di nuovi centri quanto attraverso l'acquisizione o l'alleanza con operatori locali.

A conferma della fiducia nella società, la nuova gestione appoggerà il marchio attraverso un piano che comprende l'impegno con i pazienti, un miglioramento ancora più significativo della qualità di prodotti e servizi e un piano di formazione costante per dipendenti e professionisti associati al gruppo.

Il nuovo gruppo dirigente lavorerà al miglioramento dell'efficienza della rete delle cliniche attuali (per incrementare la qualità del servizio ai pazienti e l'operatività degli affiliati), alla creazione di vantaggi competitivi (attraverso l'investimento in innovazione e tecnologia) e al rafforzamento e alla professionalizzazione della gestione. A tal riguardo, nelle prossime settimane è prevista l'assunzione dell'incarico da parte del nuovo Direttore Generale, oltre che la definizione delle nuove politiche di governo societario.

Consulenza sul processo

L'operazione ha potuto contare sulla consulenza dei seguenti studi legali: Uría Menéndez e Bonelli (consulenti di JB Capital Markets), Clifford Chance e Dentons (per Gruppo Vitaldent), Allen & Overy (ICG) e Montero-Aramburu (per l'Associazione degli Affiliati).

Per quanto riguarda la consulenza finanziaria, hanno partecipato Arcano Group (per la società venditrice) e JB Capital Markets-Investment Banking (come consulente dell'acquirente). Infine, il processo di due diligence è stato supervisionato da KPMG (per le aree finanziaria e fiscale) e da Pérez-Llorca e Bonelli (per quella legale).

A cura di: Ufficio Stampa

Articoli correlati

Lunedì 10 Aprile, oppure il 20 dello stesso mese a seconda che si tratti di soggetti IVA mensili o trimestrali, scadrà il termine entro cui inviare, attraverso lo Spesometro, i dati...


Corrado Lagona da tempo si occupa del settore dentale ed in particolare della sua "declinazione" verso il digitale. Anche su Odontoaitria33 si possono trovare sui contributi.Da qualche mese su...


Entro il 31 gennaio 2017 medici e dentisti iscritti all'albo, ma anche le società di capitale, dovranno aver trasmesso attraverso il Sistema Tessera Sanitaria i datti delle fatture emesse nel...


Altri Articoli

La Delibera del Comitato Centrale FNOMCeO sulle ‘Raccomandazioni nell’interpretazione del messaggio informativo in odontoiatria’ si presta a molti commenti e letture.Quella più ingenua è il...

di Norberto Maccagno


Italiani confermano di preferire per gli acquisti la grande distribuzione mentre calano le vendite in farmacia. Crescono gli acquisti online


Gli iscritti in ritardo con i pagamenti potranno godere di una serie di agevolazioni, ridotte le sanzioni per chi si mette in regola prima dell’accertamento


Sconti per i soci ma anche l’impegno a non operare in forma diretta verso i pazienti


Udienza alla FNOCMeO, Papa Francesco ai medici: non assecondate la volontà di morte del malato


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi