HOME - Cronaca
 
 
20 Dicembre 2016

Stati Uniti, accesso difficile alle cure odontoiatriche e di base


L'accesso alle cure dentali non è garantito per tutti gli statunitensi e, messi a confronto con altre dieci nazioni economicamente sviluppate, gli Usa mostrano gravi carenze in termini di sostenibilità delle terapie odontoiatriche. Lo afferma un nuovo studio condotto attraverso un sondaggio dal Commonwealth Fund, una fondazione privata che ha messo a confronto la situazione degli Stati Uniti con quelle di Paesi come l'Australia, il Canada, la Francia o la Gran Bretagna. Gli adulti statunitensi costretti a rinunciare a un trattamento odontoiatrico o una visita di controllo per ragioni economiche sono stati il 32% degli intervistati, quasi uno su tre, a fronte di una media del 20% registrata negli altri Paesi esaminati e che scendono a poco più del 10% tra i cittadini britannici e olandesi.

Le difficoltà non sono legate solo all'odontoiatria ma, più in generale, all'accesso da parte degli americani a tutte le cure primarie. Anche in questo caso, i costi elevati sono stati un impedimento per uno su tre dei cittadini Usa intervistati. In questo caso la distanza con gli altri Paesi esaminati è ancora maggiore: solo sette inglesi o tedeschi su cento riporta infatti problemi analoghi. Eppure, grazie alla riforma sanitaria voluta da Obama la situazione è migliorata e le difficoltà economiche del 33% degli americani rappresenta un miglioramento rispetto al 37% di pochi anni fa.

Gli adulti statunitensi hanno riportato una peggiore salute fisica e mentale rispetto agli altri Paesi sviluppati: circa il 27% di loro soffre di almeno due patologie croniche e, nell'ultimo anno, altrettanti hanno vissuto situazioni di elevato stress emotivo. È significativo che, tra le ragioni citate dagli intervistati come causa del disagio psicologico, figurano ancora una volta le preoccupazioni economiche. Come spiegano gli autori dello studio, molti americani non solo hanno difficoltà nel pagamento regolare dell'affitto o del mutuo, ma anche nell'acquistare alimenti nutrienti e variati.

"Rispetto ad altri Paesi - hanno dichiarato i ricercatori del Commonwealth Fund - il sistema sanitario negli Stati Uniti risulta meno efficace nel soddisfare diversi bisogni di salute della popolazione. La frequente necessità di un esborso di tasca propria è un ostacolo importante e determina una riduzione nell'accesso ai servizi sanitari".

Adelmo Calatroni

Articoli correlati

La salute orale ha un impatto rilevanti sul benessere complessivo delle persone: se c'era bisogno di conferme, la più recente arriva dagli Usa, dove la American dental association (Ada) ha...


La battaglia per la riforma della Sanità americana, condotta dal presidente Barack Obama, ha messo in luce i limiti del sistema nazionale, soprattutto per quanto riguarda la salute orale e in...


Nel dibattito sulla riforma sanitaria promossa da Barack Obama, il presidente degli Stati Uniti, l’odontoiatria è uno degli argomenti maggiormente discussi. In particolare l’attenzione di...


Tutto il mondo è paese potremmo dire dopo aver analizzato i dati divulgati dal National Health and Nutrition Examination Survey (NHANES) riferiti al 2015-2016 e diffusi in questi gironi....


Parlare di qualità oggi significa indagare il lato umano e professionale del nostro lavoro di dentisti, aspetti legati tra loro da un nodo inscindibile .Negli ultimi tempi abbiamo assistito ad...


Altri Articoli

La CAO La Spezia manifesta la disponibilità a Regione, ASL e Provincia affinché la rete dei medici odontoiatri della provincia sia inserita nel sistema di screening attraverso l’utilizzo dei...


L’American Dental Association scende in campo sostenendo la competenza degli odontoiatri statunitensi che si sono offerti di somministrare i vaccini


Negativi i collaboratori, dopo la sanificazione lo studio ha riaperto mentre il professionista rimane in isolamento


Federazione Alzheimer Italia nel mese di ottobre ha organizzato corsi on-line per insegnare ai familiari a gestire gli aspetti odontoiatrici. Tra i relatori il dott. Mario Ghezzi a cui abbiamo...


Obiettivo: offrire un servizio gratuito di formazione avanzata, con una visione globale sulla salute, consulenza e supporto per una miglior assistenza ai propri pazienti


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Annuncio in Evidenza


14 Ottobre 2020
Vedo moderno ed avviato studio a Milano

Moderno e avviato studio dentistico, regolarmente autorizzato, mq 80, predisposto per due unità operative, stanza sterilizzazione, radiografico opt e dotato di strumentazione per esercitare le principali branche odontoiatriche, spogliatoio e bagno per il personale, bagno per pazienti. Possibilità di subentro graduale con varie soluzioni. Milano, zona Bicocca-Niguarda. Trattativa riservata. 345 9776587. mail: aumas001@gmail.com

 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Emergenza Covid ed odontoiatria: il punto con il presidente Iandolo