HOME - Cronaca
 
 
01 Febbraio 2017

''Lady dentiera", il Consiglio di Stato le riassegna l'appalto da 103 milioni


Ad un anno dall'arresto, il Consiglio di Stato riassegna a Maria Paola Canegrati, l'imprenditrice in attesa di giudizio per l'accusa di corruzione per gli appalti dati alle cliniche odontoiatriche di sua proprietà dalla Regione Lombardia l'appalto per l'assistenza odontoiatrica all'Ospedale di Desio-Vimercate.

Secondo quanto pubblica il quotidiano Il Fatto Quotidiano dopo quattro giorni che il tribunale le aveva sequestrato 2.5milioni di euro, il Consiglio di Stato le riassegna l'appalto da 103 milioni. Lo stesso appalto, ricorda Il Fatto, che "le costò l'arresto per corruzione".

Consiglio di Stato, continua il racconto del quotidiano, che lo avrebbe "riassegnato alla Servicedent della Canegrati, ritenendo che il bando fosse tecnicamente regolare".

Stando a quanto pubblicato, la notizia diventa pubblica quando la direzione di Servicedent Srl il 27 gennaio annuncia via mail a dipendenti e collaboratori quanto segue: "Abbiamo il piacere di informarvi che la Giustizia Amministrativa ha deciso l'affidamento a favore di Servicedent, tutto ciò si traduce col fatto che la suddetta società sarà legittimata al continuare l'attività per altri 6 anni +2".

Sempre secondo Il Fatto "a proporre appello contro la decisione del Tar, che aveva accolto il ricorso di una concorrente (Smart Dental Clinic s.r.l., già Pentadent s.r.l. del gruppo San Donato) non è la titolare agli arresti ma i commissari che il prefetto di Monza ha nominato al suo posto a giugno: un altro paradosso".

"Il Consiglio di Stato alla fine ha ritenuto legittimo il bando che aveva provocato tanto scandalo e sul quale sono appese alcune delle accuse contro la mia cliente. L'appello proposto e vinto dai commissari dimostra che non era poi così irregolare", dice al quotidiano il legale della Canegrati Michele Saponara.

A questo link l'articolo integrale de Il Fatto.

Articoli correlati

E' calendarizzata per la Conferenza Stato Regioni di domani 3 marzo la discussione del provvedimento sui regimi autorizzativi proposto dal Ministero della Salute.Contro il documento proposto dal...


I recenti servizi de Le Iene e di Striscia la Notizia hanno riportato d'attualità il fenomeno del turismo odontoiatrico e riaperto la polemica tra media e professione che vede questi servizi...


Altri Articoli

Agorà del Lunedì     06 Dicembre 2021

Le basi della patologia

Quali sono le cause delle affezioni della polpa dentale e quali le contromisure da adottare? Di questo parla il prof. Massimo Gagliani nel suo Agorà del Lunedì

di Massimo Gagliani


Il dott. Di Fabio ci ricorda che l’esonero è temporaneo fino a quando non si riunirà la Stato-Regioni stabilendo le modalità di registrazione


Oltre a quelli italiani ne hanno parlato il New York Times, Al Jazeera, siti spagnoli e degli altri Paesi europei. Sileri: sarebbe una macchietta se non fosse un odontoiatra


Secondo uno studio pubblicato su Jama Network Open, potrebbero contribuire a migliorare la comunicazione con pazienti con problemi di udito ma non solo


Il Viminale pubblica una utile tabella per capire cosa si può fare a seconda del tipo di certificazione posseduta ed il colore della regione. Le regole per datori di lavoro e lavoratori


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Crediti ECM: come odontoiatri ed igienisti dentali possono gestirli dalla piattaforma CoGeAPS

 
 
 
 
chiudi