HOME - Cronaca
 
 
22 Febbraio 2017

Tassare le bevande zuccherate per finanziare le cure odontoiatriche. La proposta arriva dalla Svizzera


Una tassa del 20% sulle bevande zuccherate per finanziare le spese odontoiatriche dei giovani fino a 18 anni.

La proposta arriva dal responsabile alla sanità del Governo del Canton Vaud in Svizzera che parlando alla stampa ricorda come "si pensi che la salute dei denti sia un problema risolto, in un Paese come il nostro, ma in realtà non é così".

La tassa inciderebbe per circa 25 centesimi di euro sul costo delle bibite ed avrebbe due effetti, quello di creare un fondo per le cure odontoiatriche dei giovani e quello di fare consumare meno bibite con vantaggi non solo per la salute orale.

Da tempo il World Health Organization, (Organizzazione Mondiale della Salute) chiede una limitazione dell'assunzione di zucchero, sulla base di elementi di prova relativi al fatto che l'eccessiva assunzione di zucchero nella dieta quotidiana porta a maggiori rischi di malattie non trasmissibili quali malsano aumento di peso.

Articoli correlati

Nelle superfici in cui si producono rifiuti speciali non è dovuta la TARI ma incombe sul contribuente l’onere della prova.È questa la sintesi delle indicazioni del Ministero della Finanze rese...


Grazie al nostro lavoro, odontoiatri e medici hanno ottenuto l'agevolazione


Una Circolare chiude a favore degli odontoiatri una querelle durata anni


È fissata per venerdì 16 febbraio 2018 la scadenza per il pagamento dei premi INAIL "speciali anticipati" per la detenzione degli apparecchi RX.In una nota ANDI ricorda che "l'importo del...


Tra le novità della Legge Lorenzin approvata a fine anno e prossima all'entrata in vigore con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, c'è la possibilità per gli Ordini di...


Altri Articoli

La mappa delle oltre 5 mila società censite da ENPAM, previsto un gettito di oltre 7 milioni di euro. Controlli e sanzioni: previsti “incroci” con i dati delle Entrate 


Per l’Ospedale Fatebenefratelli all’Isola Tiberina di Roma sono 9700 nuovi casi in un anno in Italia. Attivata campagna di prevenzione con visite gratuite


Intelligenza artificiali, immagini e stampanti in 3D, staminali rigeneratrici. Come cambiano gli specialisti che curano e riabilitano il cavo orale. Anche la prevenzione dei danni da fumo trova nuove...


Il punteggio medio nazionale registrato tra gli idonei è di 35,23. Ecco le previsioni dei punteggi minimi necessari per entrare senza aspettare i "ripescaggi" a medicina ed odontoiatria 


I principali interventi del piano strategico FDI per i prossimi anni, ma la priorità è sensibilizzare gli Stati sulla promozione della salute orale


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi