HOME - Cronaca
 
 
10 Aprile 2017

Studi odontoiatrici AIO, rinnovato contratto di lavoro. Molte novità e potenziato il welfare per i dipendenti


Il 30 marzo 2017 è stato sottoscritto il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i dipendenti degli Studi Odontoiatrici tra la Confederazione datoriale CIFA e la federazione collegata AIO - Associazione Italiana Odontoiatri e la Confederazione sindacale FIALS-CONFSAL e la rispettiva federazione collegata Fials - Confsal, per il triennio economico e normativo 2017-2020.

Attraverso la stipula del suddetto CCNL, le Parti si sono impegnate a perseguire azioni congiunte a sostegno del settore e dei rispettivi lavoratori promuovendo un modello sindacale moderno e coerente con le concrete esigenze degli Studi degli Odontoiatri, ponendo continua attenzione alla salvaguardia dei livelli occupazionali e al miglioramento degli standard di vita e lavoro del relativo personale dipendente.

Il testo contrattuale risulta ricco di novità in materia di inserimento occupazionale, contrasto al lavoro irregolare, formazione e lifelong learning, flessibilità, incentivazione della produttività aziendale e potenziamento della contrattazione di secondo livello.

Data la complessità del settore rappresentato, le Parti individuano nella bilateralità l'ambito nel quale far convergere, ai fini di un loro superamento, le molteplici esigenze degli Studi degli Odontoiatri e dei rispettivi lavoratori, sia in forma singola che aggregata, fornendo cosi risposte immediate alle singole realtà territoriali. Per sostenere la funzione sociale, le Parti firmatarie del contratto affidano un ruolo centrale al Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa, Sanarcom e al fondo Welfarecom che dovrà promuovere specifiche azioni finalizzate ad introdurre adeguate politiche di welfare aziendale.

Valorizzate, infine, la flessibilità organizzativa e la conciliazione dei tempi vita-lavoro attraverso forme contrattuali ad hoc, lavoro agile e banca delle ore.

Ne consegue un modello di relazioni sindacali e di contrattazione ispirato alla bilateralità e alla partecipazione attiva dei lavoratori che aiuta lo sviluppo, migliora le condizioni dei lavoratori all'interno ed all'esterno dei luoghi di lavoro, aumenta la competitività degli Studi odontoiatrici e favorisce innovazione e formazione di qualità nell'arco dell'intera vita lavorativa.

Per il presidente di Cifa, Andrea Cafà, la firma del CCNL per i dipendenti degli Studi Odontoiatrici è una tappa ulteriore dell'importante percorso intrapreso dalla Confederazione nella promozione di un nuovo modello di relazioni sindacali che sappia interpretare pienamente le esigenze delle piccole realtà imprenditoriali e professionali: "Non solo le PMI - dichiara Cafà ¬- anche il variegato mondo delle professioni appare meritevole di maggiore attenzione. Vogliamo sostenere anche questo comparto per la sua capacità di essere patrimonio economico e culturale del nostro Paese".

Pari soddisfazione esprime il Segretario Generale di Confsal, Marco Paolo Nigi: "Con la sottoscrizione di questo Contratto Collettivo intendiamo fornire risposte concrete a favore dei tantissimi lavoratori occupati negli studi odontoiatrici. Salvaguardia dei livelli occupazionali, bilateralità e, soprattutto, welfare sono ancora una volta al centro dell'intesa raggiunta".

Afferma il Presidente AIO Fausto Fiorile: "Nel contratto, di durata triennale, ravvisiamo novità capaci di cogliere le nuove sfide poste dal mercato del lavoro e soluzioni agili per la nostra Professione e per i Dipendenti, in un settore- l'Odontoiatria- che nei prossimi anni e mesi diventerà sempre più strategico per l'Italia e la salute degli Italiani. Mi riferisco ad esempio alla flessibilità nella gestione degli orari e alla capacità di contemperare le esigenze reciproche delle parti, nella logica del "fare team" e del recarsi al lavoro tutelati da regole condivise e forse più semplici da applicare rispetto ad altri ambiti contrattuali".

Per informazioni sul contratto a questo link.

A cura di: Ufficio Stampa AIO

Articoli correlati

L’Elezione durante il Congresso della World Dental Federation. la dott.ssa Ishane Ben Walaya si insedia alla presidenza FDI dopo il positivo biennio dell'italiano Seebergher 


Disappunto per la decisione di non approvare l’emendamento. Fiorile: StP deve essere unico modello societario possibile in odontoiatria 


Fiorile, l’unica norma che interessa Odontoiatri ed ASO è l’obbligo vaccinale, ma solo per chi è a contatto con il paziente e non può configurarsi il reato di esercizio abusivo della...


Fiorile: AIO non più sola nella sua battaglia. Con nuovo Ddl Concorrenza molti lavoratori potranno curarsi dal dentista di fiducia


Prove tecniche di ripresa dopo la pandemia, del nuovo corso societario AIOP - Accademia Italiana di Odontoiatria Protesica - che il 2 e 3 luglio ha proposto nel sontuoso Palazzo di Varignana (BO) il...


Altri Articoli

Poca letteratura si occupa dell’efficacia dei metodi di comunicazione in questo settore, sottolinea il prof. GaglianiIndicando come diafano l’atteggiamento che il dentista generico ha nei...

di Massimo Gagliani


La cronaca ci ha nuovamente regalato l’occasione per commentare, ancora una volta, un progetto legislativo dal punto di vista semantico. Che poi è la vera questione di tutte le Leggi che per...

di Norberto Maccagno


Elite Computer Italia, una delle aziende leader nello sviluppo di software e servizi informatici per il settore dentale, parte di Henry Schein One, presenta le ultime soluzioni nel...


Riguarda il Webinar con Daniele Cardaropoli per approfondire e confrontarsi sulle più attuali in tema di chirurgia parodontale.


Più sicuro se abbinato ad una registrazione analogica. L’esperienza di Costanza Micarelli: la tecnologia è un enorme aiuto ma solo se abbinata ad esperienza e conoscenze del clinico e del tecnico


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio