HOME - Cronaca
 
 
21 Luglio 2017

Decisione AGCM sulla pubblicità dell'impianto ad un euro. Senna, esposto archiviato perché è stata ritirata


Egregio Direttore, vorrei rispondere all'articolo in cui gli avvocati dell'azienda che avevano diffuso la pubblicità "un impianto a un euro" si compiacciono della recente decisione dell' AGCM.

Questa loro soddisfazione mi lascia assai stupito. Nella sentenza l'AGCM scrive chiaramente di non aver ritenuto di agire nei confronti di Doctor Dentist perché la pubblicità in oggetto era già stata ritirata dopo l'azione di denuncia operata dall'Ordine di Milano.

Di che cosa stiamo quindi parlando?

Le nostre posizioni sono chiare. Ogni cittadino deve essere libero di scegliere in un ambito costituzionalmente protetto (art 32 Cost.) cosa è meglio per la sua salute senza che questo processo decisionale sia condizionato, nella sua libera e ragionata scelta, da pubblicità marcatamente commerciali/promozionali.

Sicuramente allo stato attuale si riscontra un vuoto normativo per cui gli Ordini si trovano ad avere potere disciplinare solo sui Direttori sanitari, mentre le società di capitale possono tranquillamente operare ignorando le regole deontologiche. L'AGCM in quanto tribunale atto a tutelare il libero mercato non è deputato a valutare se una società di capitale agisca in modo deontologicamente scorretto.

Per questo uno dei compiti della futura CAO Nazionale dovrà essere quindi quello di sensibilizzare il nuovo Parlamento affinché venga definito un organo di controllo per tutte quelle società che operano in campo sanitario affinché rispettino il Codice di Deontologia Medica. Le CAO provinciali sono tuttavia già abilitate a far rispettare agli Odontoiatri la deontologia professionale nell'interesse del cittadino/paziente.

 

Andrea Senna, Presidente CAO Milano

 

Nota della redazione: L'articolo con il commento del legale di DoctorDentist riporta quanto l'AGCM ha comunicato ai legali, verificato da Odontoiatria33, dove non sono indicate le motivazioni salvo il fatto che l'archiviazione è stata decisa sulla base della memoria difensiva prodotta dallo studio legale. Autority che, invece, ha motivato la decisione alla OMCeO di Milano, autore dell'espsoto, come ci ha informato il presidente Senna.

Articoli correlati

Diventa operativo il progetto della CAO e del Collegio Docenti che punta a preparare al mondo del lavoro i futuri laureati in odontoiatria 


Prima riunione già operativa, l’obiettivo è cercare di capire come riuscire a rimodulare il sistema: revisione o riforma? Il commendo del presidente Nisio


Nell’ultima riunione della Fedcar il punto su il riconoscimento dei diplomi, l'ingresso dei capitali nella professione, la situazione dei giovani, l lauree estere ed altro ancora. Il Report del...


Poco più di 62 mila il numero totale, meno di 800 il saldo attivo dei nuovi iscritti nel 2019. Tra questi molte le donne


Si chiude una vicenda che ha scritto importanti passaggi giurisprudenziali in tema di ruolo di verifica e di autonomia della CAO


Altri Articoli

ANDI in collaborazione con AIO, CAO, Fondazione ANDI, diffonde una guida pratica per odontoiatri e personale di studio condivise con il Ministero della Salute


Dopo circa vent’anni sembra impossibile riuscire, ancora, a scoprire sull’ECM situazioni decisamente “difficili da capire”. Ed invece sembra chi si possa riuscire, e senza neppure impegnarsi...

di Norberto Maccagno


Per il Prefetto lo studio odontoiatrico sarebbe equiparato alle attività professionali e negli 11 Comuni “focolaio”, gli studi dovranno rimanere chiusi salvo per le emergenze


Tra le tante opportunità di aggiornamento professionale per i soci della Società Italiana di Parodontologia, anche quella offerta dal canale SIdP Edu 


Immagine di repertorio

A scoprirlo e denunciarlo il NAS di Catania ed i carabinieri di Pietraperzia, sequestrato anche lo studio. Cassarà (CAO Enna), ci costituiremo parte civile.


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni