HOME - Cronaca
 
 
26 Luglio 2017

Al 64° European Organisation for Caries Research, importante presenza degli Igienisti Dentali italiani. Presentate sette ricerche


Si è da poco concluso il 64° Congresso dell'European Organisation for Caries Research (ORCA), l'organizzazione internazionale che richiama ricercatori in Cariologia provenienti da tutto il mondo, svoltosi a Oslo dal 5 all'8 luglio. L'evento rappresenta un'occasione di confronto tra colleghi che si occupano di ricerca sulla carie, che hanno l'opportunità di presentare e discutere in sessione plenaria i risultati delle loro ricerche.

I lavori, selezionati da un'apposita Commissione Internazionale presieduta da David Beighton, Editor della prestigiosa rivista Carie Research, hanno avuto come temi conduttori la Microbiologia, l'Epidemiologia delle patologie dei tessuti duri dentali, la Diagnostica delle lesioni dei tessuti duri e le novità sul tema della Remineralizzazione. Nella giornata inagurale si è svolto inoltre un workshop dedicato al tema dell'insegnamento della Cariologia nelle diverse università europee e extra-europee al fine di migliorare e coordinare nelle diverse parti del mondo questa importante disciplina dell'odontoiatria.

La nutrita delegazione italiana, composta da Igienisti Dentali e Odontoiatri si è fatta onore presentando ben sette ricerche. In rappresentanza dell'Università di Milano, la prof.ssa Maria Grazia Cagetti, la dott.ssa Giuliana Bontà, la dott.ssa Camilla Ricciardi e la dott.ssa Viviana Cortesi, dell'Università di Sassari il prof. Guglielmo Campus e la dott.ssa Maria Antonietta Arrica, e dell'Università di Roma La Sapienza la prof.ssa Livia Ottolenghi e la dott.ssa Marta Mazur.

Il 65° Congresso ORCA si svolgerà a Copenaghen nel luglio 2019. Nel frattempo l'Italia ospiterà a giugno 2018 la Summer School dell'ORCA dedicata a giovani ricercatori che si svolgerà nella magnifica cornice di Alghero congiuntamente alla 13° edizione della Summer School del Centro di Collaborazione per L'Epidemiologia e l'Odontoiatria di Comunità di Milano.

A cura di: Giuliana Bontà, segretario nazionale AIDI

Articoli correlati

L’Associazione degli igienisti dentali precisa i contenuti della sentenza del marzo scorso sullo studio autonomo di igiene e dice: “errate le interpretazioni che stanno girando” 


In attesa delle linee guida ministeriali, sul sito dell’Associazione Igienisti Dentali Italiani la guida pratica per la prevenzione dell’infezione da coronavirus


La presidente Antonella Abbinate si rivolge con un video ai colleghi complimentandosi per il senso di responsabilità dimostrato e condividendo riflessioni e previsioni 


AIDI  e  AIDIPro : prendiamo atto della decisione. La sentenza fornisce importanti chiarimenti a favore della nostra autonomia. Come suggerito dai Giudici ci rivolgeremo al legislatore per fare...


Riconoscimento al presidente FNOMCeO durante il XXIX Congresso Nazionale dell’Associazione Igienisti Dentali Italiani in corso a Bologna


Altri Articoli

Disponibile la registrazione completa del webinar live dal titolo “Covid-19: ci si può organizzare per una prevenzione più “strutturale” e meno invasiva?”


Due le possibilità per gli iscritti, una applicabile da subito, l’atra solo se i Ministeri vigilanti daranno parere favorevole. Ecco le indicazioni di ENPAM


Il 68,3% ha superato la soglia minima di 20 punti. Dal 25 settembre i candidati potranno conoscere la posizione in graduatoria e capire se rientreranno tra i 1.103 studenti che potranno iscriversi...


In pieno svolgimento il 27° Congresso Nazionale del Collegio dei Docenti Universitari online. Caricati i video di nuovi simposi ed approfondimenti


L’uso prolungato delle mascherine comporterebbe, indirettamente, problemi a gengive e denti. Ecco cosa spiegare ai propri pazienti per rimediare


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I u201ctrucchiu201d per convivere con il rischio Covid in studio