HOME - Cronaca
 
 
03 Novembre 2017

CAO e Società Scientifiche, nuovo incontro. Continua il percorso comune


Presso la sede della FNOMCeO, a Roma, la CAO nazionale ha incontrato oggi venerdì 3 novembre i rappresentanti delle società scientifiche che operano nel campo odontoiatrico. Ha presieduto l'evento il presidente CAO Giuseppe Renzo, il quale ha parlato dei contatti intercorsi tra la CAO e il Ministero della Salute, fornendo ai presenti i relativi documenti.

Oggetto delle missive l'accreditamento delle società scientifiche. Renzo ha richiamato il regolamento e i requisiti di legge approvati da tutti gli esponenti delle società scientifiche, "perché quelli sono i nostri riferimenti. Ancora una volta, anche in questo incontro di oggi - ha aggiunto Renzo- emerge la compattezza che abbiamo raggiunto in questo nostro percorso in comune, un percorso che continuerà passo dopo passo". Posizione sostenuta anche da Gianfranco Carnevale, presidente del CIC, Comitato Italiano delle Società scientifiche odontostomatologiche.

Per ottenere l'accreditamento presso il Ministero della Salute, occorre che ciascuna società scientifica presenti domanda. Proprio per questo l'Assemblea ha formulato e poi approvato all'unanimità un Preambolo da inserire nella domanda da rivolgere al Ministero. In tale Preambolo, ciascuna società scientifica confermerà - in ottemperanza alla ratio sottesa alla normativa in materia, ossia quella di garantire la predisposizione di linee guida con riferimento a tutte le attività degli esercenti le professioni sanitarie - di voler seguire il codice di autoregolamentazione sottoscritto in data 11 maggio 2017 presso il Ministero della Salute e già firmato per accettazione da tutte le Società Scientifiche di area odontoiatrica presenti, accettando sia la valutazione preventiva che quella relativa al mantenimento dei requisiti delle istanze consegnate alla CAO FNOMCeO.

A cura di: Ufficio Stampa FNOMCeO

Sull'argomento leggi anche:

Articoli correlati

Confermate le anticipazioni: circa cento posti in più rispetto allo scorso anno. Aumenta anche il numero degli atenei che salgono a 37  


Dopo la circolare della Regione Lazio su STP, chiesta anche una revisione dell’attribuzione dei codici ATECO per le società odontoiatriche 


Nisio: serve una programmazione su almeno 5 anni che tenga conto anche delle lauree estere e si deve rivedere il numero degli atenei italiani


In accordo con l’Ordine di Roma, la Regione Lazio fornisce chiarimenti sul quadro normativo: consentito l’esclusivo esercizio delle professioni mediche e odontoiatriche in forma di STP


Iandolo: numeri che non tengono conto della reale situazione e rischiano di creare nei prossimi anni un numero importante di disoccupati


Altri Articoli

Una ricerca tutta italiana ha messo a confronto alcuni strumenti che possono ridurre il rischio di contagio da Covid-19 attraverso l’aerosol


Landi: uno scambio di vedute che ha permesso di modificare un documento che avrebbe potuto comportare problemi per la gestione della post pandemia per gli studi odontoiatri europei


Un nuovo approccio clinico basato sulla medicina dei sistemi, per la cura della malattia parodontale, che in Italia colpisce il 60% della popolazione


Cronaca     03 Luglio 2020

ENPAM: completato il CDA

Eletti i tre consiglieri delle consulte. Quella della Quota “B” sarà rappresentata dall’odontoiatra Gaetano Ciancio


L’85% dei titoli sono conseguiti da cittadini italiani. Stabile anche il numero dei riconoscimenti dei titoli di residenti stranieri 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove tecnologie in studio? Le omaggia IDI EVOLUTION