HOME - Cronaca
 
 
28 Novembre 2017

Visita guidata della Collezione Storica di Odontoiatria di Torino. Sabato grazie all'iniziativa di IDEA


L'associazione culturale I.De.A, Italian Dental Assistant, dopo il successo ottenuto nel 2016 ed estendendo l'invito a tutto il team odontoiatrico, ripropone la Visita alla Collezione Storica di Odontoiatria, con sede permanente presso l'Istituto Dental School dell'Università di Torino.

Valerio Burello, socio fondatore della Società Italiana di Storia dell' Odontostomatologia (SISOS), collezionista e curatore della collezione, ci offre la possibilità di fare un salto nel passato, guidandoci a toccare con mano il grado di professionalità che i dentisti del tempo riuscivano ad offrire ai pazienti attraverso gli strumenti che la tecnologia concedeva loro e la testimonianza dell'evoluzione e delle metodiche odontoiatriche.

Il museo, inaugurato il 15 febbraio 2008, è stato visitato da professionisti del settore in occasione di convegni e congressi odontoiatrici, diventando un vanto per la Dental School, centro di eccellenza per l'assistenza, la didattica e la ricerca in campo odontostomatologico.

Al suo interno troviamo la riproduzione di quattro studi odontoiatrici di varie epoche, a partire dal 1884 fino ad arrivare ai primi del Novecento.

A determinare il fascino dell'ambiente, contribuisce la presenza di strumenti che venivano impiegati per le visite odontoiatriche, dall'illuminazione della bocca del paziente, alle prime turbine e apparecchi per la sterilizzazione degli strumenti; dai radiografici, alle pinze di vario genere.

Un'occasione per il team odontoiatrico, di ripercorrere l'evoluzione storica dell'arte dentaria, grazie alla competente guida della dott.ssa Paola Carcieri, relatrice a congressi nazionali ed internazionali, Docente presso l'Universitá di Novara nel corso di laurea in Igiene Dentale e l'Università di Torino nel Master di primo livello di Patologia Orale, per Odontoiatri ed Igienisti Dentali.

"Avremo la possibilità di immaginare e comprendere quanto il mondo odontoiatrico si sia nel tempo modificato", dicono da iDEA. "Vi aspettiamo numerosi per condividere questa Interessante esperienza che ci permetterà di acquisire la consapevolezza del nostro ruolo in uno studio odontoiatrico, portandoci ad approfondire l'evoluzione delle metodiche nell'assistenza di studio".

Pe riscriversi gratuitamente alla visita basta inviare una richiesta di partecipazione all'indirizzo: Info@assistenteidea.it

Articoli correlati

Abbondanza: l’emergenza pandemia ha di fatto “congelato” anche questa scadenza, “sollecitiamo il Ministero a dare risposte”


On line le proposte che IDEA formulerà domani al Ministero per risolvere le criticità sull’applicazione del DPCM. Intanto nessuna indiscrezione dall’incontro tra Ministero, Regioni, CAO e...


IDEA e AIASO sostengono che bisogna trovare una soluzione alle criticità con la massima urgenza, per farlo, dicono, serve un tavolo di concertazione al Ministero


Siamo tutti orgogliosi e appassionati del nostro lavoro che svolgiamo con entusiasmo e coinvolgimento emotivo, specialmente quando in poltrona ritroviamo i pazienti più affezionati che ci...


Tra gli eventi ospitati in Expodental Meeting il più “affollato” è certamente stato quello organizzato da IDEA e AIASO, le due associazioni culturali delle Assistenti Studio Odontoiatrico....


Altri Articoli

Dopo la richiesta di chiarimenti da parte delle farmacie, sulla percentuale minima di etanolo per i prodotti disinfettanti a base alcolica, arriva la risposta dell'Istituto superiore di sanità che...


La disparità di trattamento, in tema di aiuti causa pandemia, tra attività gestite da un iscritto ad un Albo professionale e quella da un cittadino munito di partita iva è...

di Norberto Maccagno


Ufficialmente sul sito del Ministero le “Indicazioni operative per l'attività odontoiatrica durante la fase 2 della pandemia Covid-19”


Lo prevede il Decreto Scuola approvato al Sentato. Sarà la Commissione ECM a chiarire le modalità di accesso per i liberi professionisti 


Il Sole 24 Ore quantifica il divario degli aiuti messi in campo dal governo tra professionisti ed imprese. Sopra i 50 mila euro, a parità di reddito e danno i professionisti sono dimenticati


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

COVID-19 ed odontoiatria, il punto del prof. Roberto Burioni