HOME - Cronaca
 
 
06 Dicembre 2017

Lesioni gravi a paziente. Nei guai abusivo in provincia di Teramo e dentista vero


Un diplomato odontotecnico di 50 anni di Nereto, provincia di Teramo, è stato denunciato dai Carabinieri per esercizio abusivo della professione. Secondo le cronache l'abusivo era finito nei guai dopo la denuncia di una paziente che, sottoposta a un interventi di ortodonzia, aveva riportato lesioni giudicate guaribili in due mesi.

La stampa locale riferisce che il finto dentista operava in uno studio di un vero dentista. Entrambi sono stati denunciati, il finto dentista per esercizio abusivo della professione e lesioni personali gravi mentre il dentista per concorso negli stessi reati.

Secondo una nota dei NAS le indagini ora sono concentrate a scoprire se il finto dentista abbia curato altri pazienti.

Articoli correlati

Registrato come attività di "estetica dentale", faceva il dentista senza laurea. Denunciato in provincia di Napoli


Nonostante il locale adibito a studio odontoiatrico, all’interno di uno stabile ad uso abitativo sull’isola di Ischia, non fosse decisamente spazioso (10 metri quadrati), il finto dentista era...


Uno studio odontoiatrico con tanto di pazienti in sala d’attesa, sala clinica con riunito ed altre attrezzature ed un un’altra stanza adibita a laboratorio odontotecnico. Questo è quanto hanno...


Avevano permesso ad un non laureato ed abilitato di curare i loro pazienti e per questo il giudice di Lucca ha condannato tre iscritti all’Albo per concorso in esercizio abusivo della...


La notizia della sua denuncia, qualche mese fa, aveva suscitato curiosità perché il finto dentista denunciato a Treviso era un ex autista del 118. La condanna inflitta dal Tribunale di Treviso...


Altri Articoli

Secondo l’Associazione oltre 400 i controlli effettuati. Ecco come regolarizzare la propria posizione


Prof. Pelliccia: ‘’il dentista deve saper prendere le decisioni giuste al momento utile, vi aiutiamo a imparare a farlo’’


Assegnata in Commissione alla Camera una PdL che impone il 51% del capitale in mano all’iscritto all’Albo


Lodi: l’analisi impietosa, in evidenza contraddizioni e difetti di un sistema riservato ai ricchi


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi