HOME - Cronaca
 
 
10 Gennaio 2018

Odontotecnico di Firenze abbandona rifiuti speciali in strada. Denunciato, ora rischia l'arresto


Ha lasciato un bidone con all'interno "calchi per le protesi dentali" vicino al cassonetto della raccolta dei rifiuti, si legge sulla stampa locale, e per questo il titolare di un laboratorio odontotecnico di Firenze è stato denunciato.

Secondo quanto riportato dalla stampa, una pattuglia della polizia municipale di Firenze durante il servizio di vigilanza notturno avrebbe notato un bidone vicino ad un cassonetto per la raccolta de rifiuti. Insospettiti hanno controllato il contenuto scoprendo che fosse pieno di "calchi per le protesi dentarie". Facile per gli agenti risalire al proprietario in quanto il bidone utilizzato come contenitore era quello che in origine conteneva il gesso per realizzare i modelli ed aveva ancora l'etichetta con indirizzo e nome del laboratorio a cui era stato consegnato.

La mattina dopo gli agenti si sono presentati nel laboratorio denunciando il titolare per "abbandono incontrollato di rifiuti speciali sul suolo pubblico", con conseguente denuncia penale. Ora l'odontotecnico rischia una multa fino a 26 mila euro e l'arresto fino ad un anno di reclusione.

Articoli correlati

Riconferma alla guida della Commissione Albo degli Odontoiatri di Firenze per il dott. Alexander Peirano (nella foto).Confermati anche i componenti uscenti della CAO composta dal dott. Silvio...


Già solo il fatto che l'assunzione di tre igienisti dentali da parte di una ASL diventi una notizia si può intuire la situazione dell'odontoiatria pubblica in Italia.A darne...


eventi     10 Ottobre 2012

XXIV Congresso internazionale Sido

Si terrà a Firenze il XXIV Congresso internazionale Sido, organizzato dal 10 al 13 ottobre. "Vecchi e nuovi miti nelle Filosofie ortodontiche" è il titolo del Congresso,...


Altri Articoli

ANDI in collaborazione con AIO, CAO, Fondazione ANDI, diffonde una guida pratica per odontoiatri e personale di studio condivise con il Ministero della Salute


Dopo circa vent’anni sembra impossibile riuscire, ancora, a scoprire sull’ECM situazioni decisamente “difficili da capire”. Ed invece sembra chi si possa riuscire, e senza neppure impegnarsi...

di Norberto Maccagno


Per il Prefetto lo studio odontoiatrico sarebbe equiparato alle attività professionali e negli 11 Comuni “focolaio”, gli studi dovranno rimanere chiusi salvo per le emergenze


Tra le tante opportunità di aggiornamento professionale per i soci della Società Italiana di Parodontologia, anche quella offerta dal canale SIdP Edu 


Immagine di repertorio

A scoprirlo e denunciarlo il NAS di Catania ed i carabinieri di Pietraperzia, sequestrato anche lo studio. Cassarà (CAO Enna), ci costituiremo parte civile.


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni