HOME - Cronaca
 
 
25 Gennaio 2018

Direttore sanitario denunciato dai Nas di Torino per truffa. Lavorava contemporaneamente i tre cliniche odontoiatriche e come medico di base per il SSN


Era direttore sanitario in tre strutture odontoiatriche piemontesi ma, contemporaneamente, faceva il medico di base ed la guardia medica per il Servizio Sanitario Nazionale. Per questo i Nas di Torino hanno denunciato un medico per truffa e falso ideologico.

Secondo quanto spiegato dai Nas, a seguito delle indagini e verifiche è stato "accertato che il medico-chirurgo aveva sottoscritto una convenzione con la locale ASL, in virtù della quale svolgeva attività di assistenza primaria e di continuità assistenziale nel duplice ruolo di medico di base e di guardia medica. Il medico, inoltre, pur non avendo mai dichiarato alla competente ASL lo svolgimento di attività libero-professionale, ricopriva il ruolo di direttore sanitario di tre distinti studi dentistici dislocati in altrettanti comuni piemontesi, ove svolgeva anche attività di odontoiatra".

"Gli accertamenti investigativi -si legge in una nota- hanno permesso di accertare che, in uno di questi studi, il sanitario operava proprio nei giorni in cui, quale medico di base, avrebbe dovuto ricevere i propri assistiti, percependo le competenze economiche spettanti in virtù della convenzione pubblica".

"La truffaldina attività dell'uomo", informano i Nas, è continuata per anni anche quando la locale ASL, accortasi dell'inganno, aveva diffidato il medico dal continuare ad esercitare la professione privata, ricevendo assicurazione dallo stesso che avrebbe esercitato esclusivamente l'attività in convenzione. Le successive ispezioni dei Carabinieri del NAS hanno verificato, invece, che il medico continuava a gestire diversi studi dentistici in Piemonte presso i quali operava anche in qualità di odontoiatra, percependo indebite spettanze dal SSN". 300 mila euro i compensi contestati al medico

Il medico è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Torino per truffa e falso ideologico, ed alla Corte dei Conti per danno erariale.

Articoli correlati

Denunciati l’igienista dentale non iscritta all’Albo, l’odontotecnico ed il direttore sanitario. Abusivismo, truffa e lesioni i reati contestati


Ad Alessandria denunciato igienista dentale e dentista per esercizio abusivo della professione e reati ambientali. Ad Ancona è un odontotecnico a finire nei guai mentre a Napoli sono due i finti...


A finire nei guai tre diplomati odontotecnici, un assistente alla poltrona e un direttore sanitario. In provincia di Forlì-Cesena chiuso studio senza direttore sanitario 


Entrambi sopresi mentre curavano dei pazienti, uno di loro esibiva una targhetta identificativa con la qualifica di “dottore”


La parodontite è una malattia infiammatoria cronica caratterizzata da una perdita irreversibile di attaccamento del tessuto connettivo e dell’osso alveolare ed è una delle...

di Alessandra Abbà


Altri Articoli

Attivato per tutti gli iscritti medici ed odontoiatri. Intanto FNOMCeO annuncia che le criticità legate alla banca dati Co.Ge.APS, saranno risolte al più presto


Contestato in varie provincie italiane il superamento del limite di spesa in tema di inserzioni pubblicitarie. Ecco cosa dice la norma


In provincia di Latina il Comune sanziona con 10 mila euro il titolare di una Srl odontoiatrica che aveva modificato i locali senza richiedere una nuova autorizzazione sanitaria


Nel fine settimana a Bologna la manifestazione biennale “fiore all’occhiello” del Sindacato degli Ortodontisti (SUSO)


Dopo aver letto le norme inserite nella legge di Bilancio che toccano anche lo studio odontoiatrico, i dati rilevati da EDRA e da Key-Stone che indicano la percentuale di odontoiatri e di futuri...

di Norberto Maccagno


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi