HOME - Cronaca
 
 
25 Gennaio 2018

Direttore sanitario denunciato dai Nas di Torino per truffa. Lavorava contemporaneamente i tre cliniche odontoiatriche e come medico di base per il SSN


Era direttore sanitario in tre strutture odontoiatriche piemontesi ma, contemporaneamente, faceva il medico di base ed la guardia medica per il Servizio Sanitario Nazionale. Per questo i Nas di Torino hanno denunciato un medico per truffa e falso ideologico.

Secondo quanto spiegato dai Nas, a seguito delle indagini e verifiche è stato "accertato che il medico-chirurgo aveva sottoscritto una convenzione con la locale ASL, in virtù della quale svolgeva attività di assistenza primaria e di continuità assistenziale nel duplice ruolo di medico di base e di guardia medica. Il medico, inoltre, pur non avendo mai dichiarato alla competente ASL lo svolgimento di attività libero-professionale, ricopriva il ruolo di direttore sanitario di tre distinti studi dentistici dislocati in altrettanti comuni piemontesi, ove svolgeva anche attività di odontoiatra".

"Gli accertamenti investigativi -si legge in una nota- hanno permesso di accertare che, in uno di questi studi, il sanitario operava proprio nei giorni in cui, quale medico di base, avrebbe dovuto ricevere i propri assistiti, percependo le competenze economiche spettanti in virtù della convenzione pubblica".

"La truffaldina attività dell'uomo", informano i Nas, è continuata per anni anche quando la locale ASL, accortasi dell'inganno, aveva diffidato il medico dal continuare ad esercitare la professione privata, ricevendo assicurazione dallo stesso che avrebbe esercitato esclusivamente l'attività in convenzione. Le successive ispezioni dei Carabinieri del NAS hanno verificato, invece, che il medico continuava a gestire diversi studi dentistici in Piemonte presso i quali operava anche in qualità di odontoiatra, percependo indebite spettanze dal SSN". 300 mila euro i compensi contestati al medico

Il medico è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Torino per truffa e falso ideologico, ed alla Corte dei Conti per danno erariale.

Articoli correlati

L’operazione ha portato alla chiusura di tre ambulatori, uno in provincia di Latina e due a Piacenza. Sotto indagine anche i direttori sanitari delle strutture


cronaca     02 Dicembre 2019

Scoperto abusivo a Pozzuoli

A Napoli i NAS denunciano titolare di un laboratorio odontotecnico per essersi allacciato abusivamente alla rete elettrica 


Oltre a curare i pazienti senza avere i titoli per farlo, lavoravano in uno studio non autorizzato


A Pescara un ex (vero dentista), all’Aquila due odontotecnici ed un odontoiatra


Il finto dentista cinese operava in casa ed al posto del riunito utilizzava una sdraio da giardino 


Altri Articoli

Nei giorni scorsi il Sole 24 Ore ha pubblicato un bilancio del primo anno di fatturazione elettronica, in realtà come spesso capita con la pubblica amministrazione i dati non sono proprio...

di Norberto Maccagno


Il racconto di un caso di odontoiatria legale consente alla dott.ssa Maria Sofia Rini di portare alcune considerazioni sul rapporto fiduciario medico paziente


Per il presidente CAO Cuneo la questione è il diritto del paziente ad affrontare il pagamento come crede  e senza discriminare il privato verso il pubblico


Organizzato per giovedì 23 gennaio 2020 da ANOMEC a Milano, un evento dal titolo: “Costi di gestione dello studio e convenzioni sanitarie: due realtà incompatibili?”


Circolare FNOMCeO su novità dalla finanziaria. La Federazione mettere in guardia medici e dentisti sui rischi di non avere in studio il Pos


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni