HOME - Cronaca
 
 
27 Marzo 2018

Da Fondoprofessioni 1,9 milioni per la formazione

Callioni: “Favoriamo processi di crescita, a partire dal potenziamento delle competenze dei lavoratori”


Fondoprofessioni, il Fondo Interprofessionale per la formazione continua negli Studi professionali e nelle Aziende collegate, ha stanziato 1,9 milioni di euro per il finanziamento di interventi formativi pluriaziendali.  

Le attività sono destinate, quindi, a dipendenti provenienti da più Studi e Aziende.   Nello specifico, il budget è suddiviso in 1,2 milioni di euro per l’Avviso 01/18 e 700 mila euro per l’Avviso 03/18, con termine di presentazione delle domande entro le ore 17.00 del 24/04/2018. Attraverso l’Avviso 01/18 vengono finanziati piani formativi promossi dalle Parti Sociali ed Associazioni di Categoria, destinati a centinaia di Studi/Aziende e basati su fabbisogni diffusi. Invece, l’Avviso 03/18 consente di finanziare interventi dedicati allo sviluppo delle “Reti” di Studi/Aziende.  

I piani formativi possono essere presentati, organizzati e gestiti tramite Enti attuatori accreditati al Fondo.  

“Fondoprofessioni rappresenta un punto di riferimento, in materia di formazione continua, per migliaia di Studi e Aziende in Italia - così ha osservato Roberto Callioni (nella foto), presidente di Fondoprofessioni, il quale ha aggiunto - Attraverso le risorse erogate con gli Avvisi favoriamo processi di crescita, a partire dal potenziamento delle competenze dei lavoratori”.  

Infatti, grazie alle risorse stanziate, gli Studi e le Aziende aderenti al Fondo possono formare i propri dipendenti senza costi, sulla base delle effettive esigenze. “La formazione continua contribuisce alla tenuta occupazionale e allo sviluppo dell’occupabilità dei lavoratori, attraverso livelli più elevati di professionalità”, ha osservato Ivana Veronese, vicepresidente di Fondoprofessioni.  

Per informazioni a questo link.         

A cura di: Ufficio Stampa

Articoli correlati

Callioni: attraverso il finanziamento della formazione sosteniamo gli Studi e alle nuove sfide della professione


Giovedì 2 marzo 2017 si insedierà il nuovo C.d.A. di Fondoprofessioni, il Fondo Interprofessionale Nazionale per la formazione continua dei Dipendenti degli Studi Professionali e delle...


Mentre continua il dibattito sulla necessità di finanziare anche il percorso di specializzazione degli odontoiatri, la Provincia Autonoma di Trento ha approvato il bando per favorire la...


Il Presidente dell'Istituto Superiore di Sanità Walter Ricciardi insieme al Direttore Generale Lino Del Favero hanno presentato oggi in una conferenza stampa la nuova organizzazione e la nuova...


Eliminare le diseguaglianze di Salute, create da una non equa distribuzione delle risorse che - penalizzando in particolar modo le Regioni del Sud - ha portato ad avere 21 Sistemi Sanitari diversi....


Altri Articoli

Dopo la richiesta di chiarimenti da parte delle farmacie, sulla percentuale minima di etanolo per i prodotti disinfettanti a base alcolica, arriva la risposta dell'Istituto superiore di sanità che...


La disparità di trattamento, in tema di aiuti causa pandemia, tra attività gestite da un iscritto ad un Albo professionale e quella da un cittadino munito di partita iva è...

di Norberto Maccagno


Ufficialmente sul sito del Ministero le “Indicazioni operative per l'attività odontoiatrica durante la fase 2 della pandemia Covid-19”


Lo prevede il Decreto Scuola approvato al Sentato. Sarà la Commissione ECM a chiarire le modalità di accesso per i liberi professionisti 


Il Sole 24 Ore quantifica il divario degli aiuti messi in campo dal governo tra professionisti ed imprese. Sopra i 50 mila euro, a parità di reddito e danno i professionisti sono dimenticati


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

COVID-19 ed odontoiatria, il punto del prof. Roberto Burioni