HOME - Cronaca
 
 
30 Marzo 2018

Sequestrato nel torinese studio odontoiatrico attrezzato per interventi estetici e di chirurgia complesse

Mancavano le autorizzazioni necessarie


I Carabinieri del NAS di Torino hanno denunciato un medico-odontoiatra della provincia del capoluogo piemontese, per aver attivato un ambulatorio di chirurgia complessa in assenza di specifica autorizzazione sanitaria regionale.

“Nel corso di una verifica ispettiva svolta presso lo studio dentistico –informa una nota dell’Arma- i militari hanno accertato che il sanitario, una donna 45enne, effettuava interventi di chirurgia ambulatoriale complessa mediante sedazione cosciente endovenosa e interventi complessi di chirurgia estetica di blefaroplastica all’interno di una sala chirurgica priva di autorizzazione regionale che garantisse la sicurezza degli impianti e delle attrezzature utilizzate”.  

Al fine di porre termine all’attività potenzialmente pericolosa per la salute dei pazienti, la sala chirurgica e le strumentazioni mediche sono state sottoposte a sequestro penale.

Articoli correlati

Nel primo caso l’odontoiatra faceva lavorare non abilitato, nel secondo rilevate carenze igieniche in una clinica dentale


Sotto la lente del NAS l’attività svolta in una Srl odontoiatrica. Attrezzatura sequestrata e attività sospesa 


Il dott. Azzalin di Varese ci racconta la sua esperienza, diretta, di una visita nei NAS per verifiche igienico sanitarie ed amministrative


O33interviste     18 Novembre 2020

Verifiche dei NAS negli studi

I NAS starebbero effettuando, sul territorio nazionale, verifiche sulla conduzione degli studi, sulla documentazione sull’adozione delle precauzioni per il contenimento del contagio COVID-19. Ecco...


A Varese il NAS scopre e denuncia finto dentista che lavorava abusivamente in casa. Rinvenuti farmaci e fiale di anestetico


Altri Articoli

Aziende     15 Gennaio 2021

Il 2021 visto dal Phibo

L’odontoiatria digitale, le nuove acquisizioni, il CEO ed il Direttore dell'Innovazione del  Gruppo Phibo svelano i progetti futuri


L’obiettivo è fare in modo che la pensione spettante a vedove e orfani sia calcolata sull’importo a cui il familiare deceduto avrebbe avuto diritto al termine della propria carriera


Il neo assessore Moratti conferma il ruolo degli Ordini provinciali nella raccolta dei nominativi degli aderenti 


Assunzione a tempo indeterminato, la candidatura al concorso deve pervenire entro l’11 febbraio 2021


Rispondendo ad Odontoiatria33 il Commissario Straordinario conferma che non è possibile modificare in questa fase le priorità indicate nel piano vaccinale


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La professoressa Antonella Polimeni si racconta