HOME - Cronaca
 
 
09 Aprile 2018

Diego Paschina nel Gruppo di lavoro per la composizione degli Albi dei CTU

Iandolo (CAO): giusto che vengano nominati chi ha competenze specifiche


Anche un odontoiatra entrerà a fare parte nel Gruppo di Lavoro della FNOMCeO che, insieme al Consiglio Superiore della Magistratura e al Consiglio Nazionale Forense, ha il compito di armonizzare i criteri e le procedure per la composizione degli Albi dei Periti e dei Consulenti dei Tribunali.  

Diego Paschina (nella foto), della Commissione Albo Odontoiatri Nazionale, è stato infatti nominato, nel corso dell’Ultimo Comitato Centrale, quale componente per la Professione Odontoiatrica. Nuova nomina anche per Giovanni Leoni, vicepresidente della FNOMCeO, mentre continuano a far parte del gruppo di lavoro congiunto anche Maurizio Scassola, già vicepresidente FNOMCeO, e Maurizio Grossi, coordinatore della Consulta Deontologica della Federazione. 

L'obiettivo, come Odontoiatria33 aveva anticipato, è quello di inserire la "categoria degli odontoiatri" tra quelle che dovranno far parte dell'Albo dei CTU, secondo il progetto elaborato dalla CAO nazionale con il supporto del presidente CAO l'Aquila Luigi Di Fabio.

Il Protocollo di intesa tra Csm, Cnf e FNOMCeO per i criteri di composizione degli Albi dei Periti e dei Consulenti, che sarà presto siglato, nasce con il compito di consentire l’inserimento negli Albi di professionisti con elevate competenze tecnico-scientifiche, in modo da supportare idoneamente i giudici nel loro lavoro di consulenza. 

“I periti e i consulenti – e questo è ancor più vero dopo la Legge Gelli, che ne rafforza il ruolo – devono possedere competenze specifiche e opportunamente certificate nelle materie sulle quali sono chiamati a intervenire in Tribunale – afferma Maurizio Grossi, che ha lavorato alla stesura del protocollo. 

“L’Odontoiatria è una professione con competenze tecniche, scientifiche, cliniche del tutto peculiari – continua il presidente della Commissione Albo Odontoiatri, Raffaele Iandolo-. È giusto quindi che, se si parla di Odontoiatria, debba essere chiamato un odontoiatra con competenze specifiche”. 

Il Gruppo di lavoro, che si occuperà anche di dare indicazioni per arrivare ad avere un software unico per la creazione e la gestione del fascicolo del personale dei Tribunali, potrà essere allargato ad altre materie e ad altri componenti. Istituiti anche i  Gruppi di Lavoro interni alla FNOMCeO che si occuperanno specificamente di Odontoiatria saranno quattro dedicati a: ‘Cultura’, ‘Politica’, ‘Relazioni esterne’ e ‘Deontologia, Comunicazione, organizzazione’. A coordinarli, rispettivamente Gaetano Ciancio, Corrado Bondi, Luigi Veronesi, Andrea Senna, presidenti delle Commissioni albo Odontoiatri di Salerno, Bologna, Brescia.

Articolo modificato alle ore 20,00 del 9 aprile 2018

Articoli correlati

In queste settimane su gruppi Facebook, ma anche alcuni di voi lettori ci hanno scritto, vi interrogate su come mai ci siano ancora in giro pubblicità che propongono prestazioni...

di Norberto Maccagno


La CAO Nazionale ha approvato e reso pubbliche, inviandole ai presidenti provinciali CAO, le “raccomandazioni nell’interpretazione del messaggio informativo in odontoiatria”. “Il...


Considerando che sulla questione della possibilità o meno di iscriversi all’Albo dei medici ed anche a quello degli odontoiatri da parte del laureato in medicina, ma anche laureato in...

di Norberto Maccagno


I doppi iscritti, ovvero i laureati in medicina iscritti anche all’Albo dagli odontoiatri, sono tornati sotto i riflettori per via del dubbio interpretativo posto da una OMCeO se poter iscrivere...


Stando alle comunicazioni ufficiali della FNOMCeO il tempo di verifica sui crediti ECM raccolti da parte degli iscritti dovrebbe partire dal gennaio 2020. In una recente nota inviata dal...


Altri Articoli

Si chiama “Costituente delle Idee” il progetto presentato dal PD che lo definisce “uno strumento per chiamare a raccolta una parte del Paese che vuole combattere”. “Dovrà essere una...


Dopo aver raccolto più di 400 reclami dai propri iscritti, di cui quasi 200 arrivati nel primo semestre 2019, AltroConsumo ha deciso di rivolgersi all’Autorità Garante della Concorrenza e Mercato...


“Bene la flat tax delle famiglie, ma non lasciamo a metà il lavoro fin qui fatto su professionisti e partite Iva. Bisogna infatti allargare il regime agevolato anche agli studi professionali,...


La FNOMCeO prende atto della delibera dell’AGCM sulle quote societarie delle StP ma ritiene che l’interpretazione letterale della norma di cui all'art. 10, comma 4, lett. b), legge n....


In queste settimane su gruppi Facebook, ma anche alcuni di voi lettori ci hanno scritto, vi interrogate su come mai ci siano ancora in giro pubblicità che propongono prestazioni...

di Norberto Maccagno


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi