HOME - Cronaca
 
 
04 Maggio 2018

I dentisti tornano in piazza per l’Oral Cancer Day

Fino all’8 giugno visite di controllo gratuite e screening presso gli studi dentistici ANDI

Nor. Mac.

Per la dodicesima volta i dentisti italiani, domani sabato 5 maggio, scendono in piazza per l’Oral Cancer Day per incontrare i cittadini sensibilizzandoli sul tema del tumore del cavo orale, ma anche per ricordare come il dentista sia un medico e come molte patologie legate alla salute orale abbiano correlazioni pericolose con altre patologie di salute generale. 

“Un appuntamento che si rinnova di anno in anno e che vede il coinvolgimento dei colleghi volontari, non solo nelle strade e nelle piazze, ma anche in eventi di informazione e sensibilizzazione appositamente organizzati, oltre che negli studi dei soci ANDI aderenti per un intero mese di visite gratuite che si protrarranno fino all’8 giugno”, ricorda Giovanni Evangelista Mancini, presidente della Fondazione ANDI Onlus, promotrice dell’iniziativa.   

“Il carcinoma orale in Italia rappresenta il 5% dei tumori nell’uomo e l’1% nella donna, ma la sua incidenza complessiva è in aumento, così come il tasso di mortalità. Ogni anno, nel nostro paese si registrano oltre 9.000 nuovi casi con una mortalità, a 5 anni dalla diagnosi, di oltre il 43%” spiega Raffaele Iandolo, presidente nazionale della Commissione Albo Odontoiatri (CAO). “La prevenzione è più che importante, è fondamentale: quando il carcinoma è rilevato e curato nella sua fase iniziale, infatti, si ottiene una guarigione che va dal 75% al 100% dei casi, con interventi terapeutici poco invasivi”. 

Una iniziativa nata per volontà di ANDI e che negli anni ha trovato nuovi sostenitori che si sono aggregati nella lotta contro questa neoplasia. L’edizione numero 12 raccoglie il sostegno, oltre che della Fondazione ANDI Onlus che ne cura l’organizzazione, anche della CAO Nazionale (Commissione Albo Odontoiatri), Cenacolo Odontostomatologico Italiano, Società Italiana di Patologia e Medicina Orale e Associazione Italiana Otorinolaringoiatri Libero Professionisti (AIOLP). 

Il format dell'iniziativa è quello collaudato da anni, sabato 5 maggio i cittadini potranno incontrare i dentisti ANDI nei gazebo appositamente allestiti in molte piazze italiane ma anche nei centri commerciali ed in altri luoghi di passaggio e ricevere da loro materiale informativo. In alcune città sono stati allestiti studi odontoiatrici mobili che permetteranno di effettuare, per i cittadini che lo vorranno effettuare, un vero e proprio screening preventivo. 

Ma l’Oral Caner Day è anche l’occasione per organizzare momenti formativi per medici e dentisti sui vari temi legati al tumore del cavo orale o alle problematiche legate ai farmaci che il paziente affetto da neoplasia è costretto ad assumerne, in alcune città si svolgeranno momenti di aggiornamento professionale. 

I dentisti ANDI aderenti all’iniziativa saranno inoltre disponibili, dal 7 maggio all’8 giugno, anche per un mese di visite di controllo gratuitein migliaia di studi. 

Articoli correlati

Torna domani sabato 13 maggio, per l'undicesima volta l'Oral Cander Day, evento organizzato da Fondazione ANDI Onus quest'anno in sinergia con CAO Nazionale, COI AIOG - Cenacolo Odontostomatologico...


Sabato 17 maggio, per l'ottavo anno consecutivo, i dentisti ANDI scenderanno nelle piazze italiane per incontrare i cittadini per sensibilizzarli verso la prevenzione del tumore del cavo orale e per...


Forse non tutti sanno… anzi, sicuramente non tutti sanno che il carcinoma orale è l’ottava forma tumorale più diffusa al mondo, che è in aumento nei paesi industrializzati e che proprio i...


Il tumore del cavo oraleAlcuni dati:7% di tutti i carcinomi nell'uomo1% di tutti i carcinomi nella donna6000 nuovi casi diagnosticati ogni anno4500 maschi morti (tra 35-65 anni) ogni anno1000 femmine...


Altri Articoli

La Delibera del Comitato Centrale FNOMCeO sulle ‘Raccomandazioni nell’interpretazione del messaggio informativo in odontoiatria’ si presta a molti commenti e letture.Quella più ingenua è il...

di Norberto Maccagno


Italiani confermano di preferire per gli acquisti la grande distribuzione mentre calano le vendite in farmacia. Crescono gli acquisti online


Gli iscritti in ritardo con i pagamenti potranno godere di una serie di agevolazioni, ridotte le sanzioni per chi si mette in regola prima dell’accertamento


Sconti per i soci ma anche l’impegno a non operare in forma diretta verso i pazienti


Udienza alla FNOCMeO, Papa Francesco ai medici: non assecondate la volontà di morte del malato


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi