HOME - Cronaca
 
 
17 Maggio 2018

Confprofessioni entra nel Consiglio del CNEL

Callioni: un riconoscimento strategico utile anche per la professione odontoiatrica


In Gazzetta Ufficiale il decreto di nomina dei nuovi consiglieri del Consiglio nazionale dell’Economia e del Lavoro (CNEL) con la nomina tra i componenti del presidente di Confprofessioni, Gaetano Stella, per il quinquennio 2017-2022, in rappresentanza dei liberi professionisti.  Se CNEL dopo l’esito del referendum dello scorso anno deve esistere, allora anche Confprofessioni, così come Confartigianato, Confindustria, Confcommercio, è giusto ne faccia parte”, commenta Roberto Callioni (nella foto), vice presidente Confprofessioni, ricordando che i liberi professionisti esprimono il 12,5 per cento del PIL.

“Un riconoscimento strategico per molteplici motivi, a partire dalla contrattazione ei Contratti nazionali di lavoro che saranno riconosciuti proprio da CNEL. Lungimirante –conclude Callioni- quindi la scelta risalente a molti anni orsono di ANDI di aderirvi unitamente alle 20 associazioni di categoria professionali più significative del paese. 

“In questa delicata fase economica e politica la presenza di Confprofessioni al CNEL assume un importante significato per tutto il sistema delle libere professioni, che finalmente potranno esprimere tutte le potenzialità di un settore economico essenziale allo sviluppo del Paese” ha dichiarato il presidente Gaetano Stella.

“Ma non solo. La presenza della nostra Confederazione in uno dei più alti organi costituzionali dello Stato apre una nuova stagione della rappresentanza improntata verso un maggior equilibrio tra i soggetti economici e produttivi che sono chiamati a delineare innovativi percorsi nel mercato del lavoro per il rilancio dell’occupazione. Siamo convinti - ha concluso il neo consigliere CNEL - che la nuova Consiliatura, presieduta dal professor Treu, saprà proporre un nuovo ruolo al CNEL e dare un significativo impulso alle parti sociali per diventare protagonisti nel dialogo sociale e nella crescita del Paese. E certamente non mancherà il contributo di idee e progetti che nascono dal mondo delle libere professioni che si riuniscono in Confprofessioni”.

Articoli correlati

Callioni: attraverso il finanziamento della formazione sosteniamo gli Studi e alle nuove sfide della professione


Ghirlanda (ANDI): proposto legge quadro sull’odontoiatria


Ghirlanda (ANDI), chiede interventi per regolamentare la pubblicità in sanità


Confprofessioni pressa il Garante durante l’Audizione alla Camera


Altri Articoli

"Tutti gli operatori sanitari quando vengono a conoscenza nei confronti del paziente che stanno curando di una sua positività al virus dell'Hiv sono tenuti a prestare la necessaria assistenza....


Viviamo in una società che accetta che il destino di 40 disperati lasciati in balia del mare per 20 giorni sia un caso politico e non umanitario, che in Italia migliaia di donne vengano molestate,...


Sono molte le classifiche, con base in differenti Paesi, che ogni anno cercano di valutare le Università e la capacità di fare ricerca, in tutti gli ambiti, dei vari Stati, ognuna applicando...


A dirlo è Assosoftware che, in attesa che l’Agenzia delle Entrate pubblichi una nuova circolare con i chiarimenti ufficiali sulla fatturazione elettronica, ha fornito alcune...


La SIOCMF, Società Italiana di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale, ha riconfermato alla presidenza per il biennio 2019-2012 la professoressa Antonella Polimeni (nella foto), preside...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi