HOME - Cronaca
 
 
30 Maggio 2018

Sorrisi Assicurati: accordo tra Medical Pro Forma, Carestream e Groupama Assicurazioni

La copertura odontoiatria a 15 euro al mese che punta sulle nuove tecnologie


Visite specialistiche e check-up odontoiatrici con impronta ottica 3D, è quanto propone il nuovo servizio per tutta la famiglia proposto da Medical Pro Forma, Carestream e Groupama Assicurazioni. Si chiama Sorrisi Assicurati ed è una nuova formula assicurativa, prima ed unica nel suo genere assicurano i promotori, che garantisce una copertura odontoiatrica presso i centri specialistici convenzionati e con meno di 15€ al mese, cure odontoiatriche di alta qualità, tra cui check-up con impronta ottica 3D, visite specialistiche, pulizie dentali con ablazioni ad ultrasuoni e ulteriori prestazioni odontoiatriche.  

Attualmente attiva nelle cliniche Medical Pro Forma di Roma e Latina, la copertura sarà poi estesa alle cliniche delle altre principali città italiane e prevede l’utilizzo, grazie a due accordo con Carestrim l'utilizzo dello scanner intraorale, inserito nel protocollo clinico di Sorrisi Assicurati.

“Il dispositivo di Carestream Dental –ricordano i promotori- permette nel giro di pochi minuti lo sviluppo in 3D della propria dentatura, un servizio innovativo ancora scarsamente impiegato a livello mondiale (solo il 3%, secondo quanto comunicato dall’azienda, utilizza attualmente l’impronta digitale)”.  

“Per la prevenzione e la salute orale –spiegano da Sorrisi Assicurati- l’approccio dei pazienti è molto diverso rispetto agli altri tipi di cura, perché costretti ad accedere quasi esclusivamente al privato, con ovvie barriere economiche per i meno abbienti, provocando una notevole discriminazione sociale. Con Sorrisi Assicurati si punta ora ad orizzonti finora inesplorati, garantendo un’assicurazione odontoiatrica “democratica” che si traduce anche in vantaggio fiscale come welfare aziendale per le imprese che decidono di aggiungere il servizio”.

Articoli correlati

Requisiti delle nuove polizze Rc, garanzie minime degli assicuratori, intervento Ivass e definizione dei confini tra assicurazione ed autoritenzione del rischio: sono i temi centrali dei quattro...


Può capitare, nella concitazione di un intervento, mentre aiuta il professionista, l'assistente sbaglia un movimento e provoca un danno al paziente. In questo caso chi è responsabile?Ad...


"Anche se per i premi dei liberi professionisti cambierà per il momento poco, grazie alla legge 24 ci sono tutti i presupposti perché i costi della responsabilità medica per le...


Da ieri 29 agosto le norme contenute nella Legge 4 agosto 2017, n. 124 ("Legge annuale per il mercato e la concorrenza"), approvata lo scorso 2 agosto con il voto di fiducia (146 voti favorevoli e...


SMYLE RC nasce dalla sinergia tra AIO e AON il più importante broker assicurativo del mondo. Grazie al supporto e all'intermediazione di AON, leader nel suo settore, AIO Protezione ha...


Altri Articoli

La fotografia della sanità integrativa per le cure odontoiatriche attraverso i numeri e le criticità per pazienti e dentisti e la proposta di spostare i 4 miliardi di defiscalizzazione per...


Il Ministero della Giustizia chiarisce che la sanzione comminata all’iscritto ad un Albo o Collegio è di natura amministrativa e non disciplinare


Successo del Congresso (online) AIDI: in evidenza l’importanza del supporto dell’igienista al farmacista creando una sinergia attraverso un rapporto di collaborazione senza sovrapporsi o...


Normativa in contraddizione: a seconda delle scelte dei Comuni possibili riduzioni delle tariffe. Intanto utile ricordare le possibilità per chiedere la riduzione per le aree dove si producono i...


Chiarello: necessario equiparare le Scuole di Specialità in Odontoiatria a quelle di Medicina e Chirurgia. Suso chiede pari trattamento economico e contributivo


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I u201ctrucchiu201d per convivere con il rischio Covid in studio