HOME - Cronaca
 
 
29 Giugno 2018

Eletto il Consiglio UNIDI per il biennio 2018-2020 all’insegna della continuità

Gianna Pamich riconfermata presidente


“Squadra che vince non si cambia”. E’ questo il titolo della nota con la quale UNIDI(Unione Nazionale Industrie Dentarie Italiane) annuncia il rinnovo del Consiglio direttivo per l’anno 2018-2020, avvenuta ieri giovedì 28 giungo durante l’Assemblea generale.I soci UNIDI hanno quindi scelto la continuità dandofiducia alla squadra che negli ultimi due anni “ha fatto crescere UNIDI ed Expodental”.  

Riconfermati quindi Gianna Pamich Presidente UNIDI, Gianfranco Berrutti (Major Prodotti Dentari Spa) Vicepresidente e Fabio Velotti (Pierrel Pharma Srl) Presidente Promunidi; Confermati anche i consiglieri Edoardo Botteon (Edarredo Srl), Paolo Bussolari (Cefla Group), Cristina Cesari (Faro Spa), Luigi Fanin (Cimsystem Srl), Emanuela Guerriero (Italor Sas) e Lisa Micheletto (Sisma Spa).  

“I risultati del lavoro di questo Consiglio sono tangibili”, si legge nella nota: “il rilancio del marchio Expodental Meeting effettuato nel 2016 e il riposizionamento della fiera sul mercato del dentale sono stati un successo indiscusso”. Il nuovo format, ricordano da UNIDI, “ha fatto crescere la kermesse riminese in maniera esponenziale negli ultimi tre anni, sia in termini di espositori che di visitatori. Vinta la scommessa di Rimini come polo del dentale, e vinta anche la sfida di ideare e gestire un programma scientifico e culturale in grado di attrarre professionisti da tutta Italia: sono sempre di più i dentisti e gli odontotecnici (ma anche igienisti e assistenti) che negli ultimi tre anni hanno affollato le sale congressuali di Rimini Fiera”. Un evento sempre più internazionale, che nell’edizione appena passata ha attratto anche un gran numero di visitatori esteri autonomi (non legati quindi alle iniziative di incoming organizzate in collaborazione con ICE).  

Ma a crescere, ricordano da UNIDI,  “è stata anche l’Associazione stessa, che in due anni ha aumentato del 20% il numero di Aziende associate, incrementando i servizi di formazione (con un focus particolare sul Nuovo Regolamento Europeo sui Dispositivi Medici) e le attività legate all’export”. 

I programmi futuri 

Per i prossimi due anni il programma del rieletto Consiglio Direttivo UNIDI continua nella direzione della crescita e del dialogo e collaborazione con le altre associazioni e istituzioni di categoria, con la distribuzione, coi sindacati e col Ministero – specialmente per quanto riguarda le questioni legate al Regolamento sui Dispositivi Medici.  

Il rinnovo del Consiglio cade a pochi mesi da un’importante ricorrenza: nel 2019 UNIDI celebrerà 50 anni di attività. E per celebrare questo importante traguardo l’UNIDI indica come obiettivo primario quello di “accrescere i servizi per le Aziende (specialmente negli ambiti della formazione e dell’internazionalizzazione)”. “

Volgiamo dare anche un “nuovo lustro all’industria italiana del sorriso” che, spiegano da UNIDI è “una vera eccellenza riconosciuta in tutto il mondo, che merita di essere raccontata e messa in evidenza dalla sua Associazione di riferimento”.  Si prevede quindi una partecipazione sempre più massiccia e qualitativa dell’UNIDI ai più importanti appuntamenti del settore sia nazionali che internazionali, corredata da presentazioni mirate riguardanti l’industria italiana e il suo evento di riferimento. 

Tra le nuove iniziative per rendere Expodentalsempre più innovativo e ricco di contenuti, il rilancio di Tecnodental, un’iniziativa rivolta al mondo dell’odontotecnicache faceva parte del “vecchio” Expodental e che verrà rivista per integrarsi al meglio nel nuovo format della fiera.  

Articoli correlati

L’evoluzione del settore odontoiatrico a livello mondiale interessa, ovviamente, chi produce e vende prodotti odontoiatrici in tutto il mondo, per questo l’obiettivo della loro associazione di...


350 esperti studiano e dibattono sulle norme che regolano la produzione di materiali del dentale


Dal 16 al 21 settembre 2018 a Milano


Per l’industria ottimi i dati dell’Export, la fotografia dal report UNIDI ed ADDE


Pamich (UNIDI), la conferma di aver imboccato la strada giusta


Altri Articoli

"Tutti gli operatori sanitari quando vengono a conoscenza nei confronti del paziente che stanno curando di una sua positività al virus dell'Hiv sono tenuti a prestare la necessaria assistenza....


Il recente caso del dentista romano che ha rifiutato di prestare la propria opera su un paziente sieropositivo apre interessanti spunti di riflessione su quale debba essere il ruolo dell'odontoiatra...


Siamo fra i paesi con i migliori risultati sanitari nel mondo con costi controllati, ma aumenta l'impoverimento delle famiglie quando ci sono situazioni sanitarie complesse, mentre le spese sanitarie...


Da dx il presidente ONCeO di Torino Guido Giustetto ed il rappresentate Cao Torino Virginio Bobba

Una App che aiuta il medico e dentista nell’elaborare la diagnosi, confermando e suggerendo è a disposizione da venerdì pomeriggio di tutti gli iscritti all’Ordine di Torino. L’applicativo...


Viviamo in una società che accetta che il destino di 40 disperati lasciati in balia del mare per 20 giorni sia un caso politico e non umanitario, che in Italia migliaia di donne vengano molestate,...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi