HOME - Cronaca
 
 
17 Luglio 2018

Sequestrati studi odontoiatrici e chiuso poliambulatorio senza autorizzazione

Capita a Caserta, Roma e Portici (Na)


I finanzieri del comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli hanno scovato a Portici, uno studio odontoiatrico privo di autorizzazioni sanitarie e sconosciuto al fisco. Al termine dell’attività ispettiva eseguita congiuntamente a personale dell’Asl Napoli 1 centro, che ha attestato l’assenza delle autorizzazioni sanitarie, si legge sulla stampa locale, “sono stati posti sotto sequestro tre locali: due adibiti a gabinetto odontoiatrico con relativa attrezzatura chirurgica, arredi, farmaci di vario tipo, strumentazione odontotecnica per piccole lavorazioni e/o riparazioni di protesi dentarie ed il terzo dedicato alla sterilizzazione degli strumenti chirurgici”. Il responsabile è stato segnalato all’autorità giudiziaria per l’esercizio dell’attività odontoiatrica in assenza delle autorizzazioni previste dalla normativa di settore. Sono inoltre in corso accertamenti allo scopo di ricostruire compiutamente gli elementi positivi di reddito sottratti al fisco.  

I Carabinieri del NAS di Roma hanno denunciato un medico chirurgo per aver attivato e mantenuto in funzione un poliambulatorio senza aver mai chiesto ed ottenuto la prevista autorizzazione regionale. L’Autorità Giudiziaria concordando con l’attività compiuta dal NAS, si legge nella nota del NAS,  ha emesso un provvedimento di sequestro probatorio della struttura, il cui valore ammonta a circa 1 milione e mezzo di euro, già eseguito dai militari.

Il NAS di Caserta ha denunciato alla competente autorità giudiziaria un odontoiatra per aver attivato uno studio dentistico in assenza della prevista autorizzazione e dei requisiti igienico sanitari. In questo caso è scattato il sequestro dell'ambulatorio e delle relative attrezzature, il cui valore ammonta a 200.000 euro circa.

Articoli correlati

Immagine d'archivio

L’attività illecita sarebbe stata condotta dal 2013, negli studi trovati anche farmaci e materiale ad uso esclusivo odontoiatrico


Sono stati in militari del NAS di Bologna, secondo la stampa locale su segnalazione di un paziente, a scoprire a Riccione lo studio di un finto dentista, un diplomato odontotecnico di 69 anni.Secondo...


Scoperto a Como, oltre ad essere abusivo lo studio, anche chi effettuava le cure era privo di laurea e abilitazione 


Si chiude una vicenda che ha scritto importanti passaggi giurisprudenziali in tema di ruolo di verifica e di autonomia della CAO


Attraverso una video intervista al dott. Andrea Tuzio, consulente OMCeO Roma, cerchiamo di fare il punto sulle norme che regolamentano la figura del direttore sanitario e quelle sulle autorizzazioni


Altri Articoli

La Regione conferma vaccinazione per tutti gli operatori sanitari e di interesse sanitario. Per i non iscritti all’Ordine la prenotazione deve essere fatta singolarmente


Il primo impegno del nuovo presidente sarà il XIII Meeting Mediterraneo AIOP dal 15 al 17 aprile in modalità virtuale


Ricerca UniSalute: tra le preoccupazioni degli italiani i costi delle cure dentistiche. Un terzo di chi acquisterebbe una polizza sanitaria chiede che contemplino anche le cure odontoiatriche


Corretta prescrizione ed utilizzo degli antibiotici in odontoiatria. Questi i consigli del prof. Roberto Mattina


Sinergia Associazione Italiana Odontoiatri-Tokuyama: i soci riceveranno un "Welcome kit" fino al 30 aprile


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come spiegare gli interventi odontoiatrici al paziente