HOME - Cronaca
 
 
06 Settembre 2018

Il Dipartimento di Medicina, Chirurgia e Odontoiatria del San Paolo confermato Centro di Collaborazione OMS

I professori Strohmenger e Campus i responsabili


Riconoscendo e apprezzando il prezioso contributo che il Dipartimento di Medicina, Chirurgia e Odontoiatria dell’Azienda Ospedaliera San Paolo di Milano ha offerto negli anni passati, l’Organizzazione Mondiale della Sanità lo ha designato anche per il biennio luglio 2018-luglio 2020 come Centro di Collaborazione per l’Epidemiologia e l’Odontoiatria di Comunità.

Responsabili del Centro saranno la professoressa Laura Strohmenger – già direttore dell’Unità complessa di odontostomatologia e prevenzione orale dell’ospedale – e il professor Guglielmo Campus.

Compito del Centro sarà quello di attuare il piano di lavoro concordato dall’OMS in modo tempestivo e al più alto livello possibile di qualità.

Il rinnovato incarico è il riconoscimento all’impegno profuso negli anni precedenti dal Dipartimento, che potrà così proseguire il suo lavoro all’interno di un contesto internazionale collaborando con i maggiori centri di riferimento mondiali per la salute pubblica.

Articoli correlati

Sul banco degli imputati lo zucchero. I consigli del SIOI da dare ai pazienti genitori per sensibilizzarli verso una alimentazione sana dei propri figli


O33inchieste     14 Novembre 2019

Tassa sullo zucchero e salute orale

Mappa dei Paesi in cui la tassa è stata o non è stata attivata

Sono oltre 50 i Paesi che hanno introdotto una healty tax  per disincentivare i consumi di zucchero ed in molti casi i risultati sono positivi

di Davis Cussotto


Obiettivo del percorso formativo: la salute orale in individui e comunità svantaggiate


A Roma si è fatto il punto, l’Italia in prima linea


Una tassa del 20% sulle bevande zuccherate per finanziare le spese odontoiatriche dei giovani fino a 18 anni.La proposta arriva dal responsabile alla sanità del Governo del Canton Vaud in...


Altri Articoli

La disparità di trattamento, in tema di aiuti causa pandemia, tra attività gestite da un iscritto ad un Albo professionale e quella da un cittadino munito di partita iva è...

di Norberto Maccagno


Ufficialmente sul sito del Ministero le “Indicazioni operative per l'attività odontoiatrica durante la fase 2 della pandemia Covid-19”


Lo prevede il Decreto Scuola approvato al Sentato. Sarà la Commissione ECM a chiarire le modalità di accesso per i liberi professionisti 


Il Sole 24 Ore quantifica il divario degli aiuti messi in campo dal governo tra professionisti ed imprese. Sopra i 50 mila euro, a parità di reddito e danno i professionisti sono dimenticati


Quali gli strumenti da adottare, quali le indicazioni. Prof. Azzolini: attraverso gli occhi il virus può infettare gli operatori


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

COVID-19 ed odontoiatria, il punto del prof. Roberto Burioni