HOME - Cronaca
 
 
14 Settembre 2018

Enrico Lai eletto membro dell’Education Committee FDI

AIO rafforza la propria presenta all’interno della Federazione Dentale


Enrico Lai, già tesoriere e National Liasion Officer AIO, è stato eletto a Buenos Aires durante il 106° Congresso Mondiale FDI, come membro dell’Education Committee. 

La Commissione per l’Educazione FDI pianifica e monitorizza il programma scientifico dei Congressi Mondiali annuali della Federazione e supervisiona tutte le sessioni scientifiche durante e dopo le manifestazioni, oltre a pianificare tutte le altre attività di formazione continua della Federazione.   Certamente l’esperienza del neo eletto su questi temi ha contribuito alla sua elezione. 

Enrico Lai (nella foto), 49 anni cagliaritano -si legge in una nota dell’Associazione- ha lavorato in prima persona in AIO “per costruire importantissimi eventi congressuali in Sardegna, dai congressi regionali al Congresso Internazionale di Chia del 2015 e 2017, e al prossimo del 2019".

"Va sottolineato –continua la nota- il suo ruolo anche nell’evoluzione dell’Associazione come provider di formazione continua in Italia di cui è responsabile dal 2003 e come erogatore di crediti ADA Cerp, per via della certificazione ottenuta nel 2014 da American Dental Association che consente di attribuire ai discenti dei corsi internazionali crediti di formazione continua validi anche Oltreoceano”.   

“Lai è portatore dei valori di Associazione Italiana Odontoiatri, a difesa di una professione orientata a privilegiare il rapporto fiduciario Odontoiatra-Paziente”, ha commentato Con Gerhard Seeberger, presidente eletto FDI, che per due anni dall’estate 2019 al 2021 ricoprirà la massima carica della Federazione Internazionale. 

“L’elezione di Enrico –commenta il presidente AIO Fausto Fiorile- dopo quella di Gerhard è segno dell’ottimo lavoro svolto dall’Associazione e della centralità dei messaggi portati dall’Italia rispetto alle questioni che l’Odontoiatria oggi affronta in tutto il mondo, come professione e come ‘mission’. Un grazie anche ad ANDI e al presidente Carlo Ghirlanda che ha condiviso la candidatura: è una vittoria comune. A Enrico Lai vanno gli auguri di buon lavoro miei, dell’Esecutivo AIO e dell’Associazione tutta».  

Tag

Articoli correlati

I sindacati bocciano la decisione di rimborsare solo il 15% delle spese per sanificazione e DPI e sollecitano modifiche in Parlamento


Savini: “evitano il peggio. Grazie al lavoro di AIO ed ANDI state cassate norme che altrimenti avrebbero imposto adempimenti gravosi agli Odontoiatri”


Fiorile: confermate le posizioni di AIO, adesso via dal Registro delle imprese le altre società odontoiatriche


Il dott. Sodano ringrazia i suoi elettori, commenta le elezioni e anticipa: attorno a voi mi piacerebbe iniziare un ragionamento, un percorso


Delogu: nessuna intenzione denigratoria verso la figura del dottor Prada che stimo per la sua condotta consuetamente specchiata e ineccepibile. Bene chiarezza fatta


Altri Articoli

Il Ministero della Giustizia chiarisce che la sanzione comminata all’iscritto ad un Albo o Collegio è di natura amministrativa e non disciplinare


Successo del Congresso (online) AIDI: in evidenza l’importanza del supporto dell’igienista al farmacista creando una sinergia attraverso un rapporto di collaborazione senza sovrapporsi o...


Normativa in contraddizione: a seconda delle scelte dei Comuni possibili riduzioni delle tariffe. Intanto utile ricordare le possibilità per chiedere la riduzione per le aree dove si producono i...


Chiarello: necessario equiparare le Scuole di Specialità in Odontoiatria a quelle di Medicina e Chirurgia. Suso chiede pari trattamento economico e contributivo


La domanda lanciata nell’Agorà del Lunedì di oggi è: ci sono denti rotti da riparare più del solito? Ma prima di rispondere dovete leggere le considerazioni del prof. Gagliani


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I u201ctrucchiu201d per convivere con il rischio Covid in studio